Estate : caldo, black out elettrici ed opportunità.

luglio 27, 2009 | Redazionale

Siamo giunti in piena estate, nel momento più caldo e non solo per la temperatura esterna.

Affaripropri.com, in queste 5 settimane, osserverà un calendario di pubblicazioni ‘light’, mantenendo una continuità nelle uscite, nonostante un numero inferiore di articoli pubblicati settimanalmente.

Riprenderemo a ‘regime’ lunedì 31 agosto: anche la nostra redazione si concede un poco di relax.

figoli 2 CIMG0073

Prendo spunto da un black out elettrico, avvenuto 2 giorni or sono in alcune città, per parlare delle opportunità del mercato dell’energia.

Abbiamo già pubblicato un articolo: http://affaripropri.com/2009/05/il-business-delle-energie-rinnovabili/

accennando alle opportunità che il mercato energetico rappresenta, sia per quanto riguarda la produzione di energia , sia per l’indotto che esso genera.

Un’opportunità che in paesi come la Germania, ha permesso di offrire a migliaia di imprese (molte delle quali nuove) e lavoratori (centinaia di migliaia di posti di lavoro creati con il settore delle rinnovabili), un’opportunità in un momento ‘critico’ per le attività tradizionali.

La crisi globale, nel senso più eclatante, sta ‘terminando la sua offensiva’ e conseguentemente la corsa all’approvvigionamento dell’energia, ricomincerà da parte in tutti i paesi del mondo e la richiesta di energia farà lievitare il costo dei combustibili in generale e naturalmente anche la nostra bolletta da pagare.

Produrre energia, occuparsi di risparmio energetico, offrire servizi e prodotti in questo campo, rappresenterà un’opportunità negli anni a venire e già lo è tutt’oggi per molte aziende che si sono lanciate in questo campo.

Il bonus energia, con tutti gli incentivi messi a disposizione, consente a coloro che costruiscono e gestiscono impianti, un ritorno dell’investimento in pochi anni ed addirittura, in tempi di ‘strette creditizie’, questo è un settore che ottiene finanziamenti dalle banche senza problemi.

Molti grandi realtà dall’Enel al gruppo Falck e via discorrendo, stanno realizzando grandi impianti nel settore delle rinnovabili sia in Italia che all’estero.

Molti progetti e prototipi sono stati presentati negli ultimi mesi da parte di aziende e centri ricerca per la produzione di energia rinnovabile ed aziende e ricercatori del nostro paese stanno lavorando bene.

Peccato che sui giornali queste informazioni difficilmente trovino le prime o le seconde o terze pagine, salvo poi ricordarci che la benzina sta aumentando.

E’ un segnale chiaro di come si sta muovendo il mercato dell’energia e di come si evolverà nei prossimi anni.

Buona estate a tutti

Andrea Figoli

Articoli correlati:

Altri articoli :