Scheda : Creare siti di succcesso, portali immobiliari.

agosto 13, 2009 | Scheda tecnica

Abbiamo già dedicato 2 puntate all’argomento sulla creazione di siti di successo http://affaripropri.com/2009/05/creare-siti-di-successo-e-fare-affari-con-la-rete/

http://affaripropri.com/2009/07/creare-siti-di-successo-2%c2%b0-puntata/

, analizzando varie tipologie di attività.

Uno dei settori che ha incontrato negli ultimi anni maggior visibilità in Rete è quello relativo ai portali immobiliari.images

Dalla metà degli anni 90′, sono nati (e nella maggior parte scomparsi) centinaia di portali immobiliari, il cui scopo era permettere la pubblicazione di ‘prodotti immobiliari’ : schede on line di immobili in vendita ed in affitto sul territorio nazionale.

Caratteristica di questi portali :

  • facilità di utilizzo e consultazione;

  • prevalentemente orientati ad un pubblico di visitatori ampio e variegato;

  • orientati ad acquisire inserzioni da parte di privati ed agenzie;

  • accessibilità a tutti indistintamente (senza obbligo di pw);

Elementi di differenziazione:

  • inserimento gratuito od a pagamento : alcuni portali permettono l’inserimento di proposte senza richiedere costi, per altri il servizio è gratuito;

  • su base nazionale o portali specializzati in alcune aree;

  • in base alla tipologia degli inserzionisti : prevalentemente privati; prevalentemente agenzie immobiliari; un mix equilibrato; ecc..imagese

Alcuni esempi :

Uno dei primi siti realizzati e tutt’ora operativo è : www.casa.it. L’avvio di questo portale risale alla metà degli anni 90′ . Partito con una campagna marketing rivolta alle agenzie immobiliari, con l’utilizzo (in un periodo in cui molte agenzie non solo non avevano connessione ad internet ma talvolta neppure un pc) massiccio di fax per acquisire inserzioni da porre nel proprio database.

Veniva proposto alle agenzie da questo nuovo portale, un periodo di prova e dopo questo, un abbonamento annuo, non eccessivamente oneroso.

Una piattaforma immobiliare che si è ritagliata uno spazio interessante negli ultimi 4 anni è il http://www.eurekasa.it/ , dotata di una grafica inizialmente ‘spartana’ , ha raccolto la fiducia di molti operatori immobiliari

Un caso di successo, non prettamente immobiliare ma comunque molto utilizzato nell’inserimento di proposte immobiliari sia da parte di privati che di agenzie è www.subito.it.

E’ sicuramente un portale generalista da segnalare per il successo e la visibilità. Torneremo a parlare di questo case history in futuro, quando approfondiremo il tema dei ‘portali orizzontali’ o ‘generalisti’.

Subito.it si presenta professionale, semplice da utilizzare e con una copertura di annunci su base nazionale è uno dei portali maggiormente utilizzati per ricerche del personale ed inserzioni immobiliari.

Anche in questo caso è interessante evidenziare gli aspetti che ne hanno decretato il successo : semplicità di utilizzo , gratuità, copertura su base nazionale delle sue inserzioni.

E’ un esempio di come portali generalisti, nati in periodi piu recenti, stiano ‘soppiantando’ o comunque ‘rubando spazio’ a realtà nate in periodi ‘pioneristici’.

Un elemento del successo di questi portali, è sicuramente la capacità in poco tempo di ottenere una visibilità nella Rete e contestualmente riuscire a raccogliere una grande quantità di inserzioni.

Quindi, da una parte abbiamo una ‘campagna’ di marketing per opera di questi siti, al fine di acquisire inserzioni e dall’altra, la ricerca di visibilità sui motori di ricerca, con investimenti per ‘indicizzare’ sui princiapli motori di ricerca.

La formula vincente:

I 2 aspetti : visibilità sui motori di ricerca ed acquisizione di molte inserzioni (contenuti), devono andare di pari passo, altrimenti si rischia di avere il ‘magazzino pieno’ ed il ‘negozio senza clienti’ oppure viceversa la situazione opposta : in entrambi i casi un fallimento.

La riuscita o meno di questa operazione, decreta il successo o l’insuccesso di quasi tutte le iniziative Web con portali di vario genere e come vedete, ricalca un po’ quello che succede nella vita reale, solo che in Internet, tutto si muove con maggior velocità ed il cliente/visitatore è molto più esigente rispetto al cliente del ‘sistema tradizionale’.

I portali immobiliari locali

Un’altra tipologia di portali immobiliari, meno diffusa ma comunque presente, è quella dei siti immobiliari che prendono in esame alcune aree specifiche.

Esempio di portale locale: http://www.speziacasa.com/

Ho avuto modo di conoscere negli anni molte di queste iniziative e devo dire che hanno una ‘percentualità di mortalità’ superiore a quelle precedenti (cioè quelli che coprono con le loro inserzioni tutto il territorio nazionale) sia perchè il raggio di azione è piu piccolo e quindi le possibilità di fatturato minori (uno degli elementi critici in molte attività Web, non solo quelle prese in esame, è il raggiungimento di un fatturato ed un utile di esercizio adeguato nei primissimi anni di attività) sia perchè i costi di realizzazione e mantenimento di un sito Web comunque rimangono fissi e non diminuiscono in proporzione se le inserzioni contenute nel portale sono in numero minore.

Spesso, il raggiungimento di obiettivi reali , viene sottovalutato dagli imprenditori del settore Web, commettendo quindi un duplice errore:

  • problemi di redditività (tipici di qualunque attività tradizionale);

  • competitor più agguerriti in un contesto di maggior ‘dinamicità’ e ‘deregulation’ del settore che obbliga ciascun operatore a confrontarsi con minori rendite di posizione nel caso si riesca a ‘partire prima’ con una iniziativa di succcesso;

Appuntamento alla prossima scheda sui portali immobiliari analizzando alcuni esempi.

CONTINUA

Articoli correlati:

Altri articoli :