Aprire un centro benessere: quarta puntata. Il personal trainer

settembre 30, 2009 | Fare impresa

Un’altra utile ed interessante figura che può operare all’interno di un centro benessere è il personal trainer. Dopo aver esaminato il profilo dell’estetista, ci addentriamo, infatti, nel seguito del nostro reportage dedicato al benessere ed alla cura della persona, seguendo l’iter formativo e professionale delle singole figure che compongono il variegato “universo” del benessere.

Personal Trainer2

Professione personal trainer

Personal trainer, o allenatore professionale, è una figura multidisciplinare che si occupa di curare il benessere fisico della persona, attraverso specifici programmi di allenamento. Tradizionalmente il Personal Trainer è stato il curatore della forma fisica degli atleti, orbitante all’interno del concetto di fitness, cioè miglioramento della forma fisica degli sportivi, ma oggi, le mutate esigenze di una vasta fascia di popolazione, sempre più attenta al proprio benessere psicofisico, fanno del personal trainer una figura indispensabile all’interno dei programmi fitness e benessere previsti dagli omonimi centri specializzati. La clientela che si rivolge ad un personal trainer, non è più solo composta da atleti, ma da tutti coloro che desiderano avere una perfetta e sana forma fisica per migliorare ulteriormente il proprio stato di benessere. Il personal trainer perciò opera trasversalmente tra fitness e benessere, consigliando e programmando gli esercizi fisici adatti al cliente, abbinati ad una sana alimentazione. Il personal trainer, dunque, non può improvvisarsi tale, ma deve formarsi seguendo appositi corsi. Il percorso professionale da seguire è quello universitario. La laurea triennale in Scienze Motorie, ex ISEF, viene considerata dagli esperti il percorso ideale per maturare le adeguate conoscenze professionali che permetteranno al Personal Trainer di operare con successo e gratificazione personale e professionale. Il corso dura tre anni a cui è consigliabile abbinare una specializzazione biennale. Utile anche maturare esperienza sul campo , proponendosi come operatori per stage presso centri benessere.

La qualifica di personal trainer

La qualifica di Personal Trainer può essere conseguita anche tramite corsi curati dalla Federazione Italiana Pesistica e Cultura Fisica . Si tratta di un ente riconosciuto dal CONI. Altri corsi sono organizzati da Europe Hapkido Organization, scuola professionale che gestisce corsi per personal trainer di primo livello e avanzati, in collaborazione con il CNSL ed il CONI. Altra opportunità di formazione professionale, presso la Federazione Italiana Fitness. Il bagaglio culturale del personal trainer è multidisciplinare e comprende lo studio di varie materie, tra cui fisiologia, anatomia umana, biomeccanica, medicina dello sport, allenamento e nutrizione. Per soddisfare le esigenze del cliente, un personal trainer deve possedere anche la capacità di relazionarsi con gli altri; una solida preparazione di base, ed esperienza acquisita sul campo. Un requisito indispensabile per fidelizzare la clientela è , oltre alla preparazione, anche l’aspetto sano ed allenato. Il Personal Trainer di professione deve anzitutto testare su se stesso le conoscenze acquisite per poterle trasmettere al cliente. Altro requisito: prestare attenzione alla psiche della persona , oltre che al suo corpo. Il Personal Trainer, deve, dunque, essere anche un pò psicologo: sapersi relazionare, come dicevamo, trasmettere fiducia; essere sensibile ai bisogni emotivi del cliente, sono aspetti da non sottovalutare nell’esercizio della professione. Nel percorso formativo del personal trainer non dovrebbero mai mancare anche adeguate conoscenze di psicologia che unite alle indispensabili qualità tecniche, determineranno la buona riuscita “del mestiere”.

Personal Trainer1

Con questi requisiti, uniti alla passione per il proprio lavoro, ci si può considerare degli operatori del benessere con ottime prospettive di successo. Un altro requisito che un operatore della forma fisica non deve mai dimenticare è l’aggiornamento costante. Scuole e Federazioni organizzano spesso anche corsi full immersion della durata di 2 giorni dove poter testare le conoscenze acquisite e perfezionarsi ai massimi livelli. Anche la Federazione Italiana educatori Fisici e Sportivi., associazione riconosciuta dal CONI ed ente di formazione del personale della scuola accreditato dal Ministero della Pubblica istruzione, organizza corsi di aggiornamento per gli educatori fisici e sportivi.

I guadagni e gli impegni di un personal trainer

Certamente vi starete chiedendo quanto guadagna un Personal Trainer. Considerato che la clientela è varia e non comprende solo gli atleti, diciamo che guadagna benino. Il costo di una seduta da un operatore di questo tipo varia dai 30 ai 50 euro, tutto dipende anche dalla modalità di svolgimento del lavoro. Se si opera come dipendenti; come collaboratori e consulenti esterni al centro o come titolari e soci del centro. Da segnalare che il personal trainer lavora anche nelle palestre, originario habitat ideale di questa particolare figura professionale. La FIF ( Federazione Italiana Fitness citata poco fa) ha reso noto anche il progetto dell’apertura di palestre in franchising per i personal trainer che vogliono lavorare in proprio. Si potrà usufruire delle attrezzature in noleggio, pagando solo un canone mensile con sostituzione delle stesse dopo 2 o 5 anni, In tal modo si potranno ridurre i costi per la gestione dell’attività. Il personal trainer può lavorare anche a domicilio, in proprio, o come componente dello staff di un centro fitness o di benessere. In genere una seduta con un personal trainer a domicilio, costa di più e si aggira intorno ai 40 -80 euro iva esclusa, la cifra scende considerevolmente se la prestazione viene effettuata all’interno del centro( in genere oscilla tra i 25 e di 50 euro). Gli esperti consigliano di diffidare dei Personal Trainer che chiedono cifre troppo basse e di chiedere sempre spiegazioni se la cifra proposta è troppo esagerata. Dunque, per determinare la tariffa da proporre al cliente è utile basarsi sui prezzi di mercato, ponderando con attenzione il rapporto qualità/prezzo. L’attività del Personal Trainer si snoda attraverso un percorso composto da tre differenti fasi: l’intervista iniziale; la valutazione dello stato di forma; che si effettua anche con l’anamnesi dello stato di salute del cliente; l’elaborazione del programma di allenamento. Durante l’intervista l’operatore acquisirà conoscenze sullo stile di vita del cliente, sul suo stato di salute e sulle motivazioni e gli obiettivi che intende raggiungere attraverso il programma di allenamento. Nella valutazione dello stato di forma verranno annotate e valutate caratteristiche quali il peso corporeo o il metabolismo. Questi dati, raccolti in un “diario” verranno sistematicamente aggiornati durante tutta la fase del programma di allenamento. Il personal trainer, a parte il lavoro in palestra, o a domicilio, può operare come già detto, in centri benessere ed istituti di bellezza. La sua presenza viene garantita nei centri benessere localizzati in hotel di zone termali, ma anche i centri estetici si avvalgono del prezioso lavoro di questa figura professionale. Il cliente o la cliente, oltre al trattamento estetico potrà, quindi, essere seguita anche dal personal trainer che effettua: la famosa intervista iniziale per determinare gli obiettivi motivazionali della persona, l’analisi della struttura corporea, valutando la percentuale di massa grassa e magra del cliente; i test di fitness per determinare la forma di partenza, elaborare il programma di allenamento più adatto ed impostare specifici programmi nutrizionali mirati ad un’alimentazione sana e personalizzata sulla base delle caratteristiche del cliente. All’interno del centro benessere il cliente può svolgere gli esercizi fisici più adatti, in sale allestite come una vera e propria palestra. Il PT non è una figura professionale richiesta solo nei centri estetici del Nord Italia, ma anche da quelli del Sud , a dimostrazione che la sensibilità verso il benessere e la forma fisica si sta diffondendo sempre più su tutto il territorio nazionale. La moda dei pacchetti o vacanze benessere in rinomati centri turistici permette inoltre l’accesso alle prestazioni degli operatori di cui stiamo parlando, anche ad una vasta fetta di popolazione. Ecco perché molto spesso, i centri benessere vengono strutturati in centri estetici, centri fitness o personal training center. La bellezza del viso e del corpo intesa come un tutt’uno con il benessere fisico e di conseguenza psicofisico, conquistato grazie ai suggerimenti dei personal trainer.. Apprese queste prime dritte sulla formazione, sulle tariffe e sulle modalità di svolgimento del lavoro, ci si deve porre il problema di come conquistare la clientela, o per meglio dire, di come iniziare a racimolarla. L’idea del biglietto da visita lasciato in bella vista presso centri estetici sprovvisti di personal trainer, può rappresentare un modello pubblicitario da non sottovalutare. Internet, sulla base delle ricerche da noi effettuate, sembra rappresentare il modello pubblicitario maggiormente preferito dagli operatori del benessere, personal trainer compresi. Un sito web corredato da modulo contatti e prenotazioni, dettagliata descrizione del lavoro e delle prestazioni offerte, foto e curriculum, può rappresentare una base per farsi conoscere. Iscrivere il sito a directory di settore; inviare una newsletter con i riferimenti del sito ad una mailing list autorizzata, di palestre, centri fitness e benessere; può rappresentare un veicolo promozionale senza ulteriori costi aggiuntivi che non siano quelli del canone annuo per il dominio e la connessione web. Ma non finisce qui: nel seguito del nostro articolato reportage, ulteriori dettagli, testimonianze e profili descrittivi degli operatori del benessere.

Link di approfondimento da cui abbiamo tratto alcune informazioni:

http://www.allenamentobodybuilding.it/personal-trainer.html

http://it.wikipedia.org/wiki/Personal_trainer

http://www.my-personaltrainer.it/homefitness/SCEGLIERE-PERSONAL-TRAINER.htm

http://www.body-shop.it/psicologia/index.shtml

Rosalba Mancuso

Fonti delle Immagini:

http://commons.wikimedia.org/wiki/File:Personal_trainer_showing_a_client_how_to_exercise_the_right_way_and_educating_them_along_the_way.jpg

http://commons.wikimedia.org/wiki/File:Personal_trainer_assisting_and_correcting_a_client_during_a_fitball_stretching_exercise.jpg

Articoli correlati:

Altri articoli :