Guadagnare in Internet : Portali orizzontali 2° puntata.

settembre 22, 2009 | Scheda tecnica

Nella prima puntata , abbiamo accennato all’evoluzione dei portali orizzontali; oggi parliamo di alcuni siti che stanno ottenendo un buon successo, sia come visite che come raccolta di ‘annunci’.

Creare un portale di annunci : modelli di business a confronto.

C’era una volta (e resiste ancora oggi), il giornale di annunci (ricerca personale, vendita auto e moto, compravendita casa , ecc.).

Questi ‘fogli’ che avevano mediamente una cadenza settimanale od al massimo mensile, coprivano a livello provinciale l’esigenza di inserzionisti privati e professionali di inserire i propri annunci;

per coloro che ricercano un bene/servizio o desideravano venderlo disponevano senza dubbio di un punto di riferimento ben preciso.

Giornali di annunci : il web sostituirà la carta?

Giornali di annunci : Passare dagli annunci su carta a quelli on line.

bsimages

Indubbiamente i siti di annunci stanno da alcuni anni sottraendo molti spazi ai giornali cartacei.

Questo è confermato da alcuni elementi :

  • Incremento delle inserzioni on line
  • Aumento del numero di siti dedicati
  • Crescita notevole delle transazioni avvenute
  • Copertura di ogni settore merceologico
  • Coinvolgimento nelle inserzioni di un numero sempre maggiore di operatori economici (agenzie immobiliari, concessionari auto ecc.)
  • Copertura di ogni area geografica (sempre più spesso le inserzioni sono suddivise per province).

laimages

Sul fronte dei portali, troviamo la seguente situazione:

  • Buona qualità tecnica (grafica semplice senza fronzoli, usabilità buona ecc.)
  • Semplicità di utilizzo ed assistenza on line buona.
  • Gratuità o comunque bassi costi di inserimento degli annunci.

Figoli Consultanta srl, per conto di un giornale locale di inserzioni, fece un’analisi per studiare la fattibilità da parte di uno ‘storico giornale’ cartaceo di di sviluppare anche un’ edizione on line.

Il problema che si evidenziò subito, fu il rischio ‘cannibalizzazione’ delle inserzioni ; infatti, il ‘foglio’ basa il suo core business su 2 elementi : la vendita delle copie (anche se alcuni giornali di annunci lo distribuiscono gratuitamente) e la vendita degli spazi.

Analizzando il potenziale fatturato, fu subito chiara la ‘grande differenza’ fra il fatturato tradizionale, più alto nella soluzione cartacea ed il fatturato derivante da una edizione solo Web (nonostante on line si potesse incrementare notevolmente il numero degli annunci, spesso destinati a fuori provincia o regione).

Non potendo rinunciare al fatturato derivante dalla vendita delle copie, la proprietà del giornale chiese di valutare come far coesistere Web e carta.

La possibilità di far coesistere le 2 edizioni, venne allora presa in considerazione, seguendo alcuni punti e mantenedo al ‘cartaceo’ un’esclusiva per quanto riguarda la ‘visibilità completa’ delle inserzioni locali:

  • Utilizzare il Web per raggiungere i ‘non lettori’ del giornale fuori dalla zona di distribuzione delle copie;
  • Dare una maggiore visibilità ad alcuni clienti (quindi sviluppare servizi aggiuntivi);
  • Aumentare la possibilità di raccolta pubblicitaria per i commerciali, con la vendita di spazi siu portale;
  • Ed in ogni caso, preparare ‘il campo’ ad un eventuale repentino passaggio al Web, se le cose sul fronte cartaceo fossero ulteriormente peggiorate.

Portali orizzontali : gli inserzionisti.

  • Da un’indagine effettuata dalla Figoli Consultanta srl 10 mesi or sono, presso potenziali inserzionisti professionali, si evidenziava una richiesta da parte di agenzie immobiliari e di alcuni concessionari auto/moto per servizi a pagamento, per rendere maggiormenti visibili alcune loro proposte;Quindi, anche per i portali che abitualmente offrono spazi per inserzioni gratuite, troviamo inserzionisti che chiedono una visibilità ‘aggiuntiva’ per alcune loro proposte e sono disponibili a ‘pagare’ il servizio.
  • Il numero degli inserzionisti Web, da un ulteriore approfondimento, ha avuto una crescita costante

Portali di annunci : rapporto con i giornali cartacei

Giornali cartacei e portali web come far convivere i 2 business.

E’ indubbio che i Portali di annunci abbiano sottratto spazio ai competitor cartacei ed il fenomeno si protrarrà anche in futuro.

I cartacei resistono presso alcune fascie socio economiche ed in aree dove esiste una presenza ‘forte e storica’ di un giornale cartaceo.

Il settore immobiliare è quello che ‘sponsorizza’ in misura ancora sostenuta il cartaceo, di seguito il campo degli auto/motoveicoli ed a distanza seguono agenzie matrimoniali ed annunci personali.

Uno studio effettuato da Figoli Consultanta srl prima dell’estate, per conto di un portale Web, ha evidenziato che il numero degli annunci per quella determinata zona, su portali orizzontali e verticali (erano stati presi in considerazione solo 12 portali su decine disponbili) ,era un numero superiore a 5 volte rispetto alla somma, praticamente di tutti gli annunci di giornali tradizionali e di quelli dedicati alle inserzioni (prendendo in considerazione una specifica settimana e gli annunci dei giornali dedicati a quella precisas provincia).

Quindi in termini quantitativi, il ‘sorpasso’ è già avvenuto da tempo.

Portali orizzontali come : bakeca.it, subito.it,..ecc….che si sommano a portali verticali come eurekasa.it, casa.it, moto.it, ecc. hanno ormai acquisito una visibilità ed una ‘familiarità’ presso ogni tipo di utente.

Sempre secondo la ricerca di Figoli Consultanta srl, si evidenziava che il settore immobiliare, nel ‘cartaceo’ resisteva meglio rispetto alle altre tipologie anche se i numeri di differenza rispetto al Web risultavano ormai incolmabili.

Continua…

fonti immagini

lastshopping.it

commerciobresciano.it

Articoli correlati:

Altri articoli :