…Cosa faro’ da grande…quali attivita’ aprire?

dicembre 13, 2009 | Redazionale

Buon Lunedi’,

La settimana scorsa, abbiamo cominciato a parlare di due nuovi argomenti. Entrambi riguardano l’apertura di attivita’ commerciali tradizionali nella forma ma abbastanza innovativi per quanto riguarda il settore.

Aprire un franchising nel settore del biologico od un outlet, significa guardare a segmenti che ancora possono offrire spazi nel commercio tradizionale, dove negli ultimi quindici anni: ristrutturazioni, chiusure e cambiamenti, hanno profondamente modificato il panorama imprenditoriale presente.

Nelle mail che ci vengono mandate, la richiesta di suggerimenti e di idee su cosa ‘fare’ in genere, sono in costante aumento.

figoli 2 CIMG0073

Mettersi in proprio : che attivita’ aprire

Non e’ soltanto mancanza di idee e creativita’, spesso e’ la presa di coscienza che non basta piu’ aprire ‘qualcosa’ in un posto dove ‘ci potrebbe essere bisogno di…’.

I consumatori, negli ultimi venti anni, hanno cambiato molte delle loro abitudini.

Anche quelli piu’ anziani.

Quindi, fra le variabili da valutare, quando si decide di aprire un’attivita’, occorre tenere in considerazione potenziali competitor che, in tempi passati, non sarebbero stati presi in considerazione.

Pensate ad internet:

quanta gente oggi fa acquisti on line : dal computer al telefonino, dalle scarpe alla tovaglia, per non parlare dei viaggi e delle polizze auto ecc..

Pensate al vecchio postal market ed alla sua naturale evoluzione: le televendite sui principali canali nazionali, senza dimenticarci del nuovo fenomeno dei farmer market che sono partiti con la distribuzione di alcuni prodotti agricoli e ora stanno allargandosi a coprire un sempre piu’ vasto elenco di prodotti e non solo alimentari.

Non approfondiamo neppure le conseguenze che lo sviluppo della grande distribuzione ha avuto sul commercio tradizionale e che tra le ultime novita’, ha anche approntato il discorso della consegna a domicilio della spesa.

IDEE PER METTERSI IN PROPRIO : COSA VALUTARE

Quindi, da una parte, occorre valutare molte nuove varianti e player presenti sul mercato, dall’altra, forse vale la pena riflettere sul fatto che in una societa’ complessa, molto spesso le piccole esigenze ed i servizi diretti ad un pubblico mirato, possono permettere di ‘scavalcare’ la presenza ingrombante dei grandi gruppi che difficilmente riescono a ‘coprire’ con efficienza ogni segmento e garantirsi quindi uno spazio proprio.

Ecco che creativita’, duttilita’ e buona osservazione degli eventi tornano molto utili.

Approfondiremo in un articolo a parte queste analisi.

Questa settimana, continuiamo a parlare di outlet ed attivita’ tradizionali, andando anche a fare un piccolo approfondimento per quanto riguarda il piccolo commercio ed il mondo dei rappresentanti di commercio.

Buon lavoro

Andrea Figoli

Articoli correlati:

Altri articoli :