La disintermediazione : Vendita diretta dal produttore al consumatore. Seconda parte.

febbraio 3, 2010 | Fare impresa

Benvenuti nella seconda parte del reportage dedicato a come avviare un negozio, aprire una attivita’ di vendita e riuscire a guadagnare nonostante : la crisi generale, la concorrenza tradizionale e quella nuova che viene dal Web.

Nella prima parte , abbiamo visto alcuni esempi di come attivita’ tradizionali, seppur ‘circondati’ da concorrenti ‘forti’, ‘grandi’ e spesso situate in un bacino di utenza tutto sommato limitato, riescano a prosperare e garantirsi una ‘credibilita’ e ‘visibilita’ in un contesto ‘affollato’.

Parlando con un amico che e’ consulente di azienda e che ha letto la prima parte, ci siamo trovati finalmente a discutere, non tanto di ampiezza od assortimento dei negozi o dei prezzi praticati dalle attivita’ di cui abbiamo parlato ma ci siamo domandati : che cosa e’ in realta’ quel negozio agli occhi di un potenziale cliente?

Cioe’ qual e’ la percezione del servizio da parte del cliente?.

Aprire un negozio con successo : la visibilita’ in mezzo alla concorrenza

Creare una community reale

L’olio del frantoio dei nostri giovani amici (prima parte), non era l’olio del supermercato: un’anomina bottiglia di olio di oliva extravergine in mezzo a tante altre bottiglie;

i prodotti di Silvia,(l’erborista prima parte) forse li trovate anche sulla Rete e talvolta anche spendendo qualcosa meno ma…..vuoi mettere la possibilita’ di una rassicurazione sul prodotto, un consiglio durante la somministrazione e soprattutto un consulente amico che ti ascolta quando non sai a chi rivolgerti per i tuoi problemi, una persona a cui confidare spesso le tue paure, le tue incertezze e di argomenti che talvolta anche il proprio compagno, giudicherebbe ‘frivoli’ e molte volte, anche a parlarne su Internet dei tuoi dubbi, risulterebbe questo ‘mezzo’, ‘troppo freddo’ e ‘distaccato’ e quindi rispetto ad un dialogo con degli sconosciuti, privilegi il rapporto diretto con una persona.

Quindi, uno non si reca da un verduraio, da un negozio di erboristeria od in un luogo dove producono dell’olio; in realta’ va ad ‘assaporare’ una sensazione, va a cogliere alcuni momenti ‘solidarieta’, di ‘socializzazione’, spesso ‘rassicurazione’ che, in un forum sul Web, fra nick name , avatar e spesso ‘strani consiglieri’ talvolta un po’ troppo polemici, non sempre trovi quel ‘calore’ quella ‘sicurezza’ che ti offre una ‘antica’ ma sempre ‘piacevole’ chiaccherata con una persona di fiducia.

Quindi, non solo creare un negozio ma di fatto ‘costruire’ un luogo, una comunita’ di clienti……che va al di la’ della funzione primaria stessa del bottegaio che e’ quella di punto vendita.

Anche Giovanni, l’agente immobiliare della prima puntata, non e’ solo il venditore di case che probabilmente incontrerebbe difficolta’ se si mettesse a diretto confronto con alcuni suoi concorrenti sul Web, meglio organizzati e con maggiori risorse, visibilita’ ed offerte immobiliari da proporre (talvolta).

Giovanni, e’ l’uomo di fiducia per tanti piccoli e medi proprietari di case e che controlla, vigila, sui loro ‘sudati beni’, incassa gli affitti, consiglia se c’e’ qualche buon affare in giro,…insomma non e’ solo un venditore di case.

Aprire con successo, nonostante la concorrenza internet : Il futuro dei piccoli negozi

Abbiamo dedicato parecchie uscite su come guadagnare su Internet e grazie alla Rete.

E’ anche vero che milioni di persone ‘navigano’ poco e comunque amano il ‘contatto umano’.

Abbiamo conosciuto un’ agenzia matrimoniale, di cui non abbiamo mai parlato che oltre ad essere presente con un suo piccolo sito (..’perche’ in internet ci devo essere, ci sono tutti..’ diceva la signora proprietaria), ha gestito con successo innumerevoli incontri, avvalendosi della fiducia dei suoi clienti che poi soddisfatti hanno mandato altri clienti ancora.

‘Effettivamente, concludere un buon incontro, significa come minimo avere un nuovo cliente dopo pochi mesi, mandato dalla coppia che ho ‘sistemato’.

La solitudine e’ diffusissima e riuscire a dare delle risposte, ha un valore enorme in questo settore, dove la ricerca dell’anima gemella non conosce limiti di eta’ e rango sociale.’

Ci ha confermato la nostra agente matrimoniale.

Il passa parola come mezzo di promozione, e’ sempre presente ed in determinate realta’ e’ sicuramente il canale di marketing che offre maggior risultato.

La rivincita delle attivita’ tradizionali sul Web.

Le persone cercano un rapporto umano.

Poter avere un consiglio personale, una rassicurazione, da’ maggior sollievo che tanti file pdf scaricati dalla Rete.

Se poi le persone non sono piu’ tanto giovani ed in molti casi sole, la funzione di molte piccole attivita’, si presenta anche come presidio di quartiere, per molti acquirenti.

Certo, ogni realta’ di cui abbiamo parlato, e’ all’interno del suo contesto territoriale, sociale e non si puo’ prendere ogni esempio in termini assoluti ma sicuramente da queste piccole imprese si possono trarre molti elementi da utilizzare nell’attivita’ quotidiana di tante imprese.

Buon lavoro

font image :

manissero.it

cens.it

Articoli correlati:

Altri articoli :