METTERSI IN PROPRIO : DA DOVE COMINCIARE

febbraio 24, 2010 | Formazione personale

Ogni settimana, presentiamo molte idee e progetti per aprire una attivita’.

Come diceva un vecchio maestro di arti marziali, ‘la tecnica e’ nulla se poi non comprendi il significato di cosa stai facendo’.

Prima di aprire un’attivita’, occorre comprendere bene il settore in cui andremo ad investire e quindi e’ bene pianificare la nostra idea che per i prossimi anni, impegnera’ la nostra vita, oltre che i nostri investimenti.

Aprire un’attivita’ : che attivita’ scegliere?

I fattori che determinano le scelte:

I fattori importanti che solitamente determinano la scelta di un settore di impresa rispetto ad un altro, sono parecchi :

  • Budget per l’investimento.
  • Conoscenza del settore.
  • Redditivita’ presunta o (spesso millantata di chi ci ‘vende l’idea’).
  • Settore che in quel momento ‘va di moda’ o comunque, e’ ritenuto innovativo.
  • Settore di attivita’ che si presta bene(o comunque pare) per la zona in cui intendiamo aprire la nostra impresa.

A questi, vanno aggiunte tutta una serie di situazioni ambientali e personali che ci influenzano :

  • La presenza di un socio e quindi le sue scelte e la sua decisione.
  • Pressioni da parte di familiari od amici.
  • L’ambiente di provenienza (sia professionale che culturale), e’ sicuramente un aspetto che determina le nostre scelte.
  • La nostra preparazione e le competenze professionali acquisite.
  • La nostra capacita’ di riuscire a ‘gestire’ le indicazioni o le pressioni intorno a noi.

I soggetti esterni influenzanti (determinanti nelle nostre scelte):

  • I parenti : (madre, moglie, suocero ecc.).
  • Amici (..Mario , il mio amico mi ha consigliato..).
  • Professionisti e vari (il commercialista, il funzionario dell’associazione, il direttore di banca ecc.).
  • I media (Internet, Televisione, Giornali ecc.).
  • Noi stessi : dobbiamo fare le scelte giuste, senza dover dimostrare nulla a noi stessi (la nostra personalita’, talvolta, si presenta come il principale elemento ostile).

Abbiamo raccolto questo breve elenco di elementi che influenzano le nostra scelta di imprenditore, per capire che alla base di molte delle decisioni di tanti piccoli e medi imprenditori (ed anche di molti loro errori), vi e’ una serie di soggetti ed elementi che influenzano le nostre scelte, molti dei quali sono portatori piu’ di suggestioni negative che proposte e consigli utili al nostro successo.

Aprire un’attivita’ : da dove cominciare

Riprendendo quella vecchia frase del maestro di arti marziali che invitava il giovane a guardare oltre la tavoletta rotta od il salto nell’aria del buon atleta: e’ necessario guardare all’impresa come un insieme di elementi che armonicamente si dispiegano e formano un soggetto unico, in grado di presentarsi in tutta la sua ‘forza’.

Quindi occorre guardare a questi aspetti :

  • La capacita’ di produrre ricchezza del nostro progetto (reddito per l’imprenditore).
  • Un soggetto (l’impresa) in grado di essere gestito dal nostro imprenditore in maniera costante ed anche nella sua fase evolutiva.Quindi, occorre disporre delle competenze, per gestire questo progetto imprenditoriale.
  • Una professione (quella dell’imprenditore) che deve essere vissuta con ‘piacere’ e soddisfazione.Non possiamo pensare di occuparci di settori di attivita’ poco coerenti con i nostri valori e le nostre aspettative.
  • Pagheremo in ogni caso questo errore, questa debolezza.Quindi scegliere un settore che ci dia soddisfazione!
  • Un’azienda (un progetto d’impresa) che si adatta al territorio in cui essa andra’ ad operare. Troppi progetti, ‘calati dall’alto’, in realta’ non trovano spazio in tutte le aree territoriali e quindi molte zone(citta’, paesi ecc.), non sono in grado di ‘assorbire’ simili progetti.
  • E sopratutto, la possibilita’/capacita’ di scegliere/decidere in maniera autonoma, senza pressioni ambientali, culturali ed altro.

Continua

images :

redblog.blog.dada.net

vaol.it

Articoli correlati:

Altri articoli :