Aprire un negozio : cosa aprire e sopratutto come? Seconda parte.

Aprire un negozio : cosa aprire e gli errori piu' comuni.

March 30, 2010 | Fare impresa

Bentornati nella seconda puntata.

Nella prima parte, abbiamo analizzato quelli che sono i punti da definire nella fase progettuale.

Oggi, andiamo a vedere, con l’aiuto di qualche esempio, come alcune ‘credenze’ o comunque modalita’ di comportamento’ non piu’ attuali ma che ‘vanno ancora di moda’, siano causa di errori e problemi molto frequenti.


Aprire un negozio : il mito del ‘negozietto’.

Quello del sogno di aprire una piccola attivita’ commerciale, autoconvincedoci che e’ sicuramente una ottima opportunita’ perche’: ‘la signora Maria che abita sopra di me in trentacinque anni di attivita’, ha mantenuto la sua famiglia e si e’ ritirata dieci anni or sono, con un buon gruzzolo….E’ da dimenticare!

I tempi sono cambiati! Occorre guardare al mercato di oggi e soprattutto di domani , non a quello di cinquanta anni fa.

Il piccolo commercio, e’ ancora in grado di offrire opportunita’ a patto che si agisca con una visione delle cose reali ( e questo lo abbiamo detto piu’ volte!).

Aprire un negozio : il rapporto fra il fatturato ed i costi fissi.

Un altro elemento di ‘confusione’ ma sopratutto di sottovalutazione, e’ quello della superficiale valutazione dei costi fissi.

Quando pensiamo ad una nuova attivita’, abitualmente tendiamo a concentrarci sulla presenza di un ‘giro’ di clienti (piu’ o meno certo o meglio ‘sperato’) dove il fatturato, si colloca su valori(importi) che tengono conto degli attuali consumi ed acquisti da parte dei privati mentre alcuni costi fissi (come la locazione), sono ancora legati a parametri riconducibili a periodi passati, in cui il piccolo commercio viveva una situazione generale migliore.


Quindi : analizzare bene i costi fissi.

A questo proposito, ricordo due attivita’: una agenzia immobiliare ed un negozio di servizi che aprirono in centro (in periodi diversi) ed il loro costo fisso piu’ rilevante era proprio il canone della locazione.

Dopo otto mesi circa, chiusero entrambi, non per mancanza assoluta di clienti (che peraltro cominciavano a crescere progressivamente) ma il costo della locazione, gli acconti e le spese straordinarie sostenute (e non preventivate), fecero mancare l’ossigeno al momento piu’ delicato : quello il decollo dell’attivita’.

Aprire un negozio : gli errori piu comuni, la sottovalutazione del fatturato reale.

Questo, e’ un punto che abbiamo piu’ volte evidenziato.

E’ talmente importante che, sbagliare in maniera sostanziale le stime sulle vendite, porta ad una quasi certa chiusura in tempi brevi.

Ricordiamo alcune brevi verifiche da effettuare durante la fase di preparazione :

  • porsi in un’ottica critica, cercare di vedere le cose non da ‘innamorato’(che vede solo le cose belle) bensi’ come un semplice cliente che vuole comprare un prodotto o servizio e sta valutando dove andare a comprare questo prodotto;
  • osservare attentamente le altre attivita’ competitor, per capire quali sono gli errori e quali i loro punti di forza per imparare ed evitare cosi’ di fare i medesimi passi falsi.
  • Innovare : farsi riconoscere, offrendo qualcosa di nuovo, distinguersi; occorre avere una visibilita’ sin da subito marcata e ben differenziata dai concorrenti.
  • Pianificare, farsi un’idea abbastanza precisa sui costi e sulle spese (prevedendo il reale flusso di cassa), per i primi dodici mesi di attivita’.

Aprire una attivita’ commerciale : alcuni cambiamenti nei comportamenti dei consumatori.

Molte attivita’ di commercio di piccoli prodotti non alimentari che si erano distinte negli anni ottanta e novanta, nella vendita di prodotti con prezzi bassissimi, ora sono entrate in crisi.

La concorrenza, anche in questo caso: della grande distribuzione, di internet e dei negozi etnici ed anche di molto abusivismo in molte realta’ geografiche, non permette piu’ di supportare gli stessi costi fissi di un negozio tradizionale a fronte di un segmento commerciale che lavora con bassi margini.

Questo ed altri argomenti saranno oggetto della terza parte di questo reportage.

Arrivederci

fonti immagini :

www.bachecaannunci.it

Articoli correlati:

Altri articoli :

Comments (1)

 

  1. [...] seconda puntata, abbiamo iniziato a parlare della crisi di molte piccole attivita’ commerciali che negli anni [...]

Leave a Reply

Chi siamo

Affaripropri pubblica foto e video presi dalla Rete Internet facendo attenzione a non violare diritti d'autore.

Nel caso ravvisiate utilizzo improprio di testi ed immagini, scriveteci e provvederemo immediatamente alla rimozione del materiale.