Avviare un autonoleggio. Terza parte

aprile 8, 2010 | Fare impresa

Le dimensioni di un’azienda di autonoleggio condizionano anche la forma giuridica dell’impresa. Quella sviluppata a livello nazionale ed internazionale, ha generalmente la forma di società per azioni, mentre per una a diffusione regionale, molto diffusa è la Srl, se poi si parte a livello locale, come generalmente accade, si può optare per la ditta individuale, l’impresa familiare, la cooperativa. Una società comporta, infatti, dei costi notarili, relativi alla stipula dell’atto costitutivo, mentre l’impresa individuale può essere registrata alla Camera di Commercio, pagando diritti di segreteria, bolli ed un diritto camerale annuale.

APRIRE UN NOLEGGIO AUTO : DOVE POSIZIONARE L’ATTIVITA’

Superata la fase informativa dell’acquisizione dei veicoli e dell’autorimessa, si pone quella di dove ubicare l’attività. Ipotizzando una partenza a livello locale, sarebbe meglio pensare ad un comune con un rilevante flusso turistico, dotato di area portuale o aeroportuale o rilevante viavai di commercio ed affari, con presenza di società ed aziende di import – export, con un buon numero di abitanti e con una buona tradizione in fatto di matrimoni. I clienti tipo di un’ azienda di autonoleggio sono, infatti, turisti, coppie che si sposano, uomini d’affari. Questa è la formula tradizionale dell’autonoleggio, esistono poi piccole imprese del settore che hanno deciso di puntare su servizi innovativi, a livello locale, anche in comuni con numero di abitanti non superiori ai 20 mila, dove è diffusa una forte tradizione per i matrimoni e dove si è pensato di lanciare il servizio di autonoleggio a domicilio. La possibilità offerta al cliente di noleggiare una vettura direttamente al proprio domicilio o a quello indicato, è una recente innovazione che riguarda sia le grandi imprese di autonoleggio, come Avis, che le medie imprese, come Autopal, specializzata nel noleggio di auto d’epoca o di prestigio per matrimoni e nel noleggio a domicilio. Il noleggio a domicilio è un’idea di impresa e di attività che sta prendendo piede da Nord a Sud, ma essendo recente, permette ancora dei margini e degli spazi, per inserirsi con la creazione di un proprio business di impresa. Tralasciando le realtà come Avis che contano ben 240 uffici di noleggio in tutta Italia, parleremo delle piccole e medie realtà, confrontandole con quelle grandi per verificare similitudini e differenziazioni di attività, insomma per sapere delle informazioni utili nel qual caso il futuro riservi la possibilità di crescere e di lavorare in grande. Un’impresa di autonoleggio come Autopal si trova a Verona, ma anche il Sud Italia e le Isole, non sono da meno. Troviamo servizi di noleggio auto a domicilio e per matrimoni anche in provincia di Catania. Le imprese operanti in questo particolare segmento del noleggio, non sono molte. Da Nord a Sud si contano sulla punta delle dita. Sono realtà che vengono avviate specialmente in comuni turistici, in prossimità di porti ed aeroporti. Per citare un esempio: autonoleggioischia, azienda che noleggia vetture e scooter a domicilio nella splendida Isola della Campania. In provincia di Catania, in un comune che non supera i 15 mila abitanti, Grammichele, troviamo un’altra impresa di noleggio a domicilio: driveaway gestita da una donna. Anche se il comune non è di grandi dimensioni, si trova in una posizione strategica tra i centri delle province di Catania, Ragusa, Siracusa, a pochi km dalla base militare di Sigonella ed a circa 70 km dall’aeroporto di Catania. Con il noleggio a domicilio, infatti, la sede dell’impresa, non deve essere localizzata necessariamente in prossimità dei nodi turistici, portuali o aerei, perché la filosofia del servizio è quella di consegnare e ritirare l’auto noleggiata dal cliente nel domicilio indicato da quest’ultimo. Certo la vicinanza in un centro come Ischia, rappresenta già una buona base promozionale, ma anche una certa distanza dai centri strategici, se si abbina una buona campagna pubblicitaria, non è necessariamente un limite.

APRIRE UN NOLEGGIO AUTO : IL SITO WEB

Come avrete notato, dalle più grandi alle più piccole, anche le imprese di noleggio, sfruttano il web come base promozionale, sono dotate di siti internet che non servono solo a pubblicizzarsi, ma anche come strumento di lavoro per prendere contatti con la clientela e registrare prenotazioni. La caratteristica indispensabile del portale di un’azienda di autonoleggio deve essere quella di un buon database recante i moduli per la prenotazione dell’auto, l’inserimento dei dati anagrafici, l’indicazione della località in cui si vuole ricevere la vettura e tutti i dati contrattuali, con tariffe, termini di pagamento, etc. Questa particolare attività si può gestire molto bene anche on line. Anche nell’autonoleggio offerto dalle grandi imprese i pagamenti vengono richiesti in via anticipata, tramite carta di credito. Il portale web di un’impresa di autonoleggio, deve contenere anche la possibilità di effettuare il pagamento direttamente on line. Continua…

Rosalba Mancuso

Fonti delle Immagini:

http://www.flickr.com/photos/luigi_cocca/3626050380/

http://www.flickr.com/photos/45346340@N00/301927659

Articoli correlati:

  • Avviare un autonoleggio. Seconda parteAvviare un autonoleggio. Seconda parte Prosegue il nostro approfondimento dedicato all’avvio di un’attività di autonoleggio senza conducente. Nella prima parte avevamo chiarito che questa è considerata, rispetto al noleggio […]
  • Avviare un autonoleggio. Prima parteAvviare un autonoleggio. Prima parte In questo reportage dedicato alla creazione di impresa, tratteremo di come avviare un’azienda di autonoleggio. Con questo termine si indica un’attività commerciale vera e propria che […]
  • Aprire un negozio per celiaci. Seconda parteAprire un negozio per celiaci. Seconda parte Benvenuti alla seconda parte del reportage dedicato alla creazione di un negozio per celiaci. Se ricordate, nel nostro primo articolo sull’argomento, abbiamo dato la definizione del tipo […]
  • Aprire una sala giochi. Terza parteAprire una sala giochi. Terza parte Torniamo a parlare di come aprire una sala giochi. Nella scorsa puntata, se ricordate, abbiamo esaminato l’iter burocratico che porta a poter avviare l’impresa e dunque, a poterla […]
  • Aprire un’attività di assistenza nel campo degli anziani. 3° puntata.Aprire un’attività di assistenza nel campo degli anziani. 3° puntata. La maggior parte delle imprese socio-assistenziali, è costituita da cooperative sociali. La maggior parte. Cioè nessuno esclude che un’impresa di assistenza domiciliare privata possa […]
  • Diventare idraulico.Diventare idraulico. Si tratta di un'attività artigianale molto diffusa ovunque. Si dice sempre che 'quando cerchi un idraulico non se ne trova uno disponibile'. Questo modo di dire, contiene certamente […]

Altri articoli :