Ricomincio da me : seconda parte

maggio 13, 2010 | Formazione personale

Enrico, ha una moglie ed un figlio, una piccola azienda artigiana che in quindici anni di attività, gli ha permesso di garantire a se stesso ed alla propria famiglia, un livello di vita decoroso.

Certamente, non si contano le ore effettive di lavoro passate in azienda ed in giro presso clienti e fornitori.

Sino a tre anni prima, gli affari andavano bene, il fatturato cresceva ogni anno con percentuali a due cifre e nessuna ombra sembrava presentarsi all’orizzonte.

Infatti Enrico, ha comprato nuovi macchinari, assumendo due nuovi operai, acquisendo un nuovo mezzo aziendale, grazie anche all’aiuto di mutui e leasing.

Ricominciare dopo un fallimento :….. e arriva la crisi.

Nel giro di pochi mesi, i clienti cominciano a rallentare i pagamenti. Alcuni accrediti giungono in ritardo e per altri, occorre effettuare qualche sollecito.

Conseguentemente, Enrico comincia a chiedere qualche dilazione alla sua banca e ai propri fornitori.

Ma sino a quel momento, la situazione, sembra ancora sotto controllo.

Al ritorno dalle ferie, le cose paiono precipitare.

Non solo i pagamenti in arrivo, sembrano essersi congelati ma questa volta, anche gli ordini e le commesse ricevute sono quasi scomparse.

Nel giro di tre mesi, la situazione diventa drammatica ed in capo ad un anno, l’azienda ed il sogno di Enrico vanno in frantumi.

Purtroppo Enrico, ha concentrato le sue lavorazioni, in un settore estremamente colpito dalla crisi.

Ricomincio da me : Ricominciare da capo dopo un fallimento.

La moglie gli resta vicina anche se la situazione familiare rimane molto tesa.

Enrico, subisce una forte autosvalutazione personale ed avendo perso alcuni dei suoi punti di riferimento principali, passa molte tempo della giornata con poca concentrazione e con diversi momenti di depressione.

La moglie, oltre a rimanergli vicino, capisce la situazione e riprende la sua vecchia professione di estetista (sino a pochi anni prima esercitata con successo), andando a domicilio dei clienti.

Enrico, torna ad aiutare la madre, su suggerimento di quest’ultima, quando ha visto il figlio in condizioni psicologiche molto deprecabili. La madre, una anziana fioraia che da oltre quaranta anni, lavora come ambulante, vende fiori davanti al cimitero.

Almeno, non passa il tempo a pensare ed a lamentarsi con se stesso, chiuso in casa.

Provvede alle consegne dei fiori a domicilio perchè la madre, anziana, ormai si limita a stare al piccolo chiosco.

Su suggerimento di amici, alla sera gira i ristoranti piu’ eleganti ed i night club, per vendere rose e fiori direttamente ai clienti.

Certo, rispetto a prima, probabilmente ha dovuto fare qualche passo indietro ma ora, il tempo lo passa lavorando ed anche gli incassi, in una maniera o nell’altra, cominciano ad arrivare.

Durante le giornate, comincia a prendere contatti con alberghi, ristoranti e professionisti che si occupano di matrimoni e comincia (lavorando in maniera frenetica) ad avere risultati interessanti ed a rimettersi in movimento.

Ricomincio da me : Ripartire da zero

Sono passati 18 mesi ed Enrico, ha ripreso a vivere.

Certo, la sua vecchia azienda non esiste piu’ ma ha ripreso a lavorare, a garantire un reddito alla sua famiglia e grazie ai nuovi contatti ed al suo dinamismo, sta trasformando la vecchia attività della madre in una moderna attività commerciale.

Ripartire, senza fermarsi a rimpiangere un passato che non c’è piu’, guardando avanti.

Tormentarsi per errori presunti o reali commessi o contro invisibili od irraggiungibili nemici, non serve a nulla!

Enrico, ora con calma e con piu’ serenità, puo’ sin da ora verso il futuro, ripensare a nuovi progetti ed a nuovi sogni.

Ad Enrico ed a coloro che ricominciano da capo, indipendentemente da come e dove ripartono, auguriamo : in bocca la lupo!

fonte immagine:

fainotizia.it

annunci-qui.com

Articoli correlati:

Altri articoli :