Aprire una agenzia investigativa. Quarta parte

giugno 8, 2010 | Fare impresa

Dopo aver dato un’occhiata alle procedure burocratiche per mettere su un’agenzia di investigazioni ed uno sguardo alle tariffe da applicare, cercheremo di capire quali costi iniziali e di gestione comporta una simile attività.

APRIRE UNA AGENZIA INVESTIGATIVA : I COSTI

Alcune importanti voci di costo erano emerse nella scorsa puntata, e cioè bolli e diritti di segreteria per Camera di Commercio e Prefettura, oltre al deposito cauzionale, variabile per tipologia e dimensioni dell’attività. Fin qui i costi della burocrazia, ma l’impresa di investigazioni dovrà avere anche una sede legale ed un ufficio dove ricevere i clienti. All’inizio queste voci potranno anche coincidere, per cui l’ufficio ideale potrebbe essere un locale con una superficie non superiore ai 40 mq, dotato di sala direzionale, servizi igienici e sala d’aspetto. Le attrezzature necessarie per lavorare agli albori della carriera investigativa, vanno dal telefono, pc, stampante, connessione ad Internet, microregistratori vocali, macchina fotografica, insomma “attrezzi” che possono anche non superare i 5 mila euro di spesa. L’investimento per lo start up dell’impresa, potrebbe però lievitare se si decide di offrire servizi più sofisticati, come le bonifiche ambientali e telefoniche.

DIVENTARE INVESTIGATORE PRIVATO : LE ALTRE ATTREZZATURE

I servizi offerti alle aziende, oggi come oggi, rappresentano, infatti, una buona fetta di fatturato per un’agenzia di investigazioni ed è bene non trascurare la possibilità di essere in grado di poterli offrire, servendosi di attrezzature molto particolari. Ed è proprio su queste ultime attrezzature che vorremmo soffermarci, perché si tratta di tecnologie all’avanguardia che si servono di software di ultima generazione e microtelecamere che hanno un certo costo. Vediamo cosa sono a cosa servono e quanto costano, ma, soprattutto, dove poterli trovare. Una bonifica ambientale e telefonica è un’operazione investigativa che mira a scoprire e liberare il cliente da apparecchi che servono per carpire dati sensibili, come cimici e microspie o intercettatori delle linee telefoniche. Nel primo caso si parla di bonifiche ambientali, nel secondo di bonifiche telefoniche, appunto. La strumentazione necessaria ad una bonifica ambientale, è uguale a quella utilizzata da agenzie governative e organi di polizia di tutto il mondo. Si tratta di strumenti come l’Orion, l’Oscor 5000, il CPM, l’RFD, i DMC cell locator, l’analizzatore telefonico, apparecchi che servono per trovare microspie e telecamere. Un apparecchio come Orion, necessario per scoprire dispositivi elettronici nascosti è descritto nel sito di Endoacustica. L’apparecchio usato deve essere potente e professionale ed anche se è vero che tramite internet alcune aziende forniscono rilevatori di microspie a prezzi molto bassi ed accessibili cioè dai 30, 50, 90 euro, l’attrezzatura usata da un’agenzia di investigazione dovrà tenere conto di costi che oscillano tra i 500 ed i 7000 euro. L’Oscor 5000 è l’apparecchio usato per rilevare sistemi di trasmissione audio, video, a infrarossi e laser, usa un software che convoglia via pc portatile tutti i dati ambientali rilevati durante la verifica che per un locale medio può durare anche 4-5 ore. Il CPM è una sonda che rileva telefoni nascosti, cimici e trasmittenti installate per pedinare i veicoli, pesa circa 13 kg e costa 3.700 euro. Gli RFD sono rilevatori di radiofrequenza che costano intorno ai 1300 euro. Il DMC cell locator, cioè il rilevatore di segnali GSM costa circa 400 euro. Un analizzatore telefonico del tipo TXT Digital, cioè trasmittente telefonica per linee digitali, applicabile direttamente alla cornetta del telefono da analizzare, costa intorno agli 800 euro. Più contenuto il costo di una microtelecamera, che si aggira sui 70 euro. Una microtelecamera nascosta dentro un sensore per antifurto, costa sui 150 euro, ma ce ne sono anche da 30 euro.

DIVENTARE INVESTIGATORE PRIVATO : QUALCHE RECAPITO

Un sito dove è possibile conoscere i costi di queste sofisticatissime apparecchiature da lavoro è quello di Selavio Security Sistem, da cui abbiamo tratto alcune informazioni proprio sui prezzi dei prodotti esaminati. Una valida soluzione per offrire fin dall’inizio, servizi investigativi di bonifiche ambientali e telefoniche, a costi contenuti, è quella del noleggio delle apparecchiature. Un’azienda che vende e noleggia gli strumenti necessari all’attività di investigazione è Tecnologia Investigativa. Un’altra voce di costo dell’attività è rappresentata dal personale. Anche se si sceglie come forma giuridica, la ditta individuale, l’ufficio dovrà avere almeno una segretaria e poi molto importante è il ruolo dei collaboratori. Sono molte le agenzie di investigazione che cercano collaboratori investigativi per il supporto alla loro attività. In questo caso però occorre specificare che il termine collaboratore è improprio perché il personale di un’agenzia di investigazione deve essere necessariamente dipendente. L’agenzia deve anche comunicare alla Prefettura l’elenco del personale dipendente e tutte le eventuali variazioni. L’onere delle buste paga del personale è una delle voci di costo di gestione più consistente per l’impresa del settore.

Altre fonti dei dati:

http://www.bonifiche.net/

http://www.gpsecurity.eu/apparecchiature/apparecchiature_bonifiche_roma.html

http://poliziadistato.it/faq/1518

Rosalba Mancuso

Fonti delle Immagini:

http://www.radiocronache.com/category/icom/ic-756pro3/

http://www.flickr.com/photos/nanyleon/278672621/

Articoli correlati:

  • Aprire una agenzia investigativa. Quinta parteAprire una agenzia investigativa. Quinta parte APRIRE UNA AGENZIA INVESTIGATIVA : I COLLABORATORI I collaboratori delle agenzie investigative sono spesso giovani che vengono formati attraverso appositi corsi di formazione o […]
  • Aprire una agenzia investigativa. Terza parteAprire una agenzia investigativa. Terza parte APRIRE UNA AGENZIA DI INVESTIGAZIONI : L'ITER BUROCRATICO Per avviare un’agenzia di investigazioni, bisogna seguire un preciso iter burocratico che ha il suo culmine nel rilascio della […]
  • Aprire una agenzia investigativa. Seconda parteAprire una agenzia investigativa. Seconda parte Il percorso formativo di un investigatore privato, oltre all’università, può essere intrapreso o concluso anche attraverso corsi di formazione organizzati dalle principali associazioni di […]
  • Aprire una agenzia investigativa. Prima parteAprire una agenzia investigativa. Prima parte Per intraprendere la professione di cui stiamo per parlare in questo nuovo reportage, dedicato alle idee di impresa, bisogna possedere una dote molto importante: la curiosità. Essere […]
  • Aprire un’agenzia di security : nuove opportunità che si aprono.Aprire un’agenzia di security : nuove opportunità che si aprono. Torniamo a parlare di questo settore, a seguito di una notizia relativa all'introduzione di una norma che obbliga i gestori di cinema e teatri a dotarsi di servizi di security. Le […]
  • Vivere secondo i propri sogni.Vivere secondo i propri sogni. Buon lunedi', La primavera è arrivata e con essa, come ogni anno, la natura ci presenta il suo spettacolo che si rinnova sempre, con la sua esuberanza, il suo vigore e la sua forza […]

Altri articoli :