Aprire una lavanderia. Sesta parte.

luglio 12, 2010 | Fare impresa

Dopo aver ascoltato le opinioni e l’esperienza di un franchisor operante nel settore delle lavanderie tradizionali che offrono lavaggio a secco, sentiamo l’esperienza di un franchisor delle lavanderie self service per mettere a confronto le due realtà ed offrire al lettore ed aspirante imprenditore, la possibilità di scegliere il segmento di attività in cui si sente più portato. Noterete che le domande sono per molti aspetti simili e talvolta uguali nelle due interviste. Questo per permettere al lettore di confrontare e capire al volo i dettagli di entrambe le tipologie di affiliazione in franchising. La “chiacchierata” sul franchising delle lavanderie self service è stata realizzata con Massimo Mainardi, amministratore delegato di Ondablu, marchio delle lavanderie self service di cui è proprietaria l’azienda Millebolle Srl con sede in provincia di Bologna. L’intervistato, con risposte chiare, brevi e concise ha tracciato un quadro circostanziato del proprio settore di attività.


Dott. Mainardi, qual è stato l’obiettivo alla base della nascita della sua azienda?

Sviluppare il mercato delle lavanderie self service professionali in Italia, in un mercato
in cui tale servizio era totalmente assente e sconosciuto (1993).

Cosa ne pensa delle lavanderie tradizionali?
Non sempre sono in grado di offrire il servizio richiesto dal cliente.

E’ vero quello che dicono i competitors delle tradizionali che la self
service non è adatta al mercato italiano? Può spiegare i vantaggi di
una lavanderia self service, rispetto ad una tradizionale?
Questo tipo di considerazione conferma il concetto espresso sopra.
L’italiano,che negli anni 90 rappresentava il 10-15% del mercato di Ondablu,
oggi rappresenta il 70% della clientela. Questo grazie ai molteplici vantaggi che Ondablu
offre: qualità di gran lunga superiore al lavaggio domestico, rapidità del servizio ed economicità.
La possibilità di lavare ed asciugare il proprio piumone in 60 minuti ad un costo pari alla metà della tradizionale oppure la possibilità di asciugare il bucato lavato a casa in 30 minuti rappresentano un’ attrattiva molto forte.


I settori sono in concorrenza tra loro? Se sì come si può riuscire a
fronteggiare la concorrenza?

I settori non sono in concorrenza poiché il self service offre esclusivamente lavaggio ad acqua mentre la tradizionale dovrebbe trattare i capi lavabili a secco.
Quanto incidono le norme ambientali sull’avvio dell’attività?
Incidono in maniera importante, le normative sempre più restrittive in materia di scarichi non permettono invenzioni o improvvisazioni.
Per questo è fondamentale affidarsi a partners professionalmente qualificati e preparati.

Chi sono i clienti tipo di una lavanderia self service?
Famiglie,famiglie,famiglie.

Quando avete iniziato a proporre affiliazioni in franchising?
Nel 1993 quando,oltre alle lavanderie self service,era sconosciuta anche la parola franchising.

Cosa offrite ad un affiliato?
Know how ed esperienza.

Vi occupate anche di curare la parte burocratica?
Si.
E per quanto riguarda i finanziamenti?
Ondablu è l’unica catena di lavanderie self service ad essere accreditata ad Invitalia e quindi ad usufruire di finanziamenti statali per l’avvio dell’impresa.

Qual è la proposta franchising tipo di Ondablu, intesa come location,
personale, royalty, etc.?
Negozio dai 40 ai 70 mq in strada di grande passaggio,un bacino minimo di 30.000 ab.
Royalty del 5% sul fatturato con minimo garantito.

Quanti affiliati contate attualmente?
Circa 80.
La vostra proposta è estesa a tutto il territorio nazionale?
Si

Quali errori deve evitare un vostro affiliato e quali requisiti deve
possedere?
Capacità gestionali e motivazione alla crescita,spirito di gruppo e determinazione al raggiungimento degli obbiettivi. Gli errori non sono contemplati.

Una lavanderia self service sarà un’attività redditizia anche in futuro?
Certamente si, a patto che offra un servizio al passo con i mutamenti delle esigenze dei clienti.

Molte lavanderie self service per superare la concorrenza, offrono  servizi aggiuntivi come il punto internet mentre il cliente aspetta il lavaggio, anche il vostro network lo fa?

Si dal 2002.

Cosa incide sul successo dell’attività?
Qualità,mix di offerta,location.
Che tipo di ragione sociale deve avere una lavanderia self service?
Indifferente.
Quanti clienti minimi si devono avere e quanti capi è necessario
lavare per avere un guadagno?
Con 10 clienti si coprono i costi.
Entro quanto tempo si rientra dall’investimento?
4-5 anni.
Togliendo i costi di gestione, quanto sarà il reddito netto?
Elevato.

Per ulteriori informazioni è possibile consultare il sito www.ondablu.com .

Rosalba Mancuso

Fonte delle immagini:

http://www.ondablu.com/contatti.asp

http://www.ondablu.com/chisiamo/chisiamo.asp

Articoli correlati:

  • METTERSI IN PROPRIO : DA DOVE COMINCIAREMETTERSI IN PROPRIO : DA DOVE COMINCIARE Ogni settimana, presentiamo molte idee e progetti per aprire una attivita'. Come diceva un vecchio maestro di arti marziali, 'la tecnica e' nulla se poi non comprendi il significato […]
  • Aprire una lavanderia. Prima parte.Aprire una lavanderia. Prima parte. In questo ennesimo reportage dedicato alla creazione di impresa, vogliamo parlarvi di un settore che si colloca a cavallo tra tradizione e modernità, ma che può riservare ottime […]
  • Avviare un franchising immobiliare : Prima parte.  Avviare un franchising immobiliare : Prima parte. Abbiamo gia' presentato il franchising come formula eccezionale per sviluppare piccoli e grandi business, in grado di dare un'accelerazione alla crescita di progetti […]
  • Avviare un franchising immobiliare : seconda parte.Avviare un franchising immobiliare : seconda parte. Avviare un franchising immobiliare : come trovare affiliati E' una delle prime azioni che svolge il franchisor. Sviluppare per un franchisor il proprio business, e' in prima battuta […]
  • Avviare un pet shop : Quarta parte.Avviare un pet shop : Quarta parte. Bentornati alla continuazione del reportage dedicato all’avvio di un pet shop. Come anticipato a conclusione della scorsa puntata, per lavorare come titolari di un pet shop non servono […]
  • Mettersi in proprio con successo : o si cresce o si sparisce.Mettersi in proprio con successo : o si cresce o si sparisce. Se osserviamo il ciclo di vita di un'impresa, ci accorgiamo che segue il normale ciclo di vita di ogni essere vivente (piante , animali ecc.): nascita, crescita e sviluppo e quando […]

Altri articoli :