Aprire un giornale on line : anno 2011.

agosto 31, 2010 | Finestra sulla Rete

L’editoria Web, sia per le grandi realtà che per le piccole, è alla ricerca di un proprio modello di business credibile.

Guadagnare con un giornale on line : quale modello di business adottare?

Negli ultimi mesi, non sono uscite grandi novità.

Ad Sense, in generale, sembra che sia il modello di riferimento per grandi e piccoli progetti di editoria.

Alcune edizioni di giornali locali, disponendo di una canale di acquisizione sul proprio territorio o comunque alleandosi con realtà tradizionali, stanno raccogliendo piccola pubblicità, mettendosi di fatto in concorrenza con i media tradizionali locali (giornali e free press locali, pubblicità su radio e tv locali ecc.).


Guadagnare on line : il modello a pagamento

Il modello a pagamento puro, sperimentato tra l’altro dal Times di Londra (del gruppo Murdoch), sembra non dare al momento ottimi risultati.

In effetti, a seguito di maggiori entrate, derivanti dagli abbonamenti, si è registrato, di conseguenza, un forte calo di lettori e quindi, si ottengono i seguenti risultati :

calo del valore delle pagine (essendo meno visitate) per gli inserzionisti pubblicitari;

disaffezione dei propri lettori (quindi perdita di ‘clienti’);

rafforzamento dei concorrenti che grazie allo spostamento di visitatori , guadagnano visibilità e nuovi lettori e naturalmente aumentano anche il proprio fatturato pubblicitario.

Guadagnare on line : l’abbinamento con altri servizi

Alcuni giornali on line, stanno utilizzando il proprio spazio e la propria visibilità, per vendere direttamente altri prodotti o servizi.

Al momento, questi esperimenti, essendo ancora in una fase di start up, non consentono di valutare bene se queste iniziative siano positive.

Poi, occorre tenere in considerazione un altro aspetto : si tratta di strategie che possono avere un diverso impatto a seconda di cosa si intende vendere o distribuire sul portale e naturalmente, occorre valutare il ‘peso’ e la credibità del portale.

Quindi, non è sufficiente vendere scarpe, vestiti, viaggi su qualunque portale o giornale on line in maniera generalista.

Operare senza una strategia ed un’analisi, può anche avere un effetto negativo sull’immagiune e la credibità del portale da parte dei lettori.

In effetti, simili azioni di marketing, vennero già adottate da alcune giornali e riviste, negli anni ottanta con lo scopo di monetizzare a tutti i costi.

Il risultato, è che spesso azioni di marketing pressanti, attraverso il tentativo di vendere prodotti e servizi non in linea con la filosofia e l’immagine del portale, sicuramente porteranno più problemi che vantaggi.

fonte immagine :

bakecannunci.com



Articoli correlati:

Altri articoli :