Aprire un’attività con successo : essere curiosi.

agosto 6, 2010 | Formazione personale

Tra gli elementi che caratterizzano la formula del successo, nella realizzazione di un’impresa o comunque nella vita degli imprenditori di successo, troviamo sicuramente : la curiosità e il desiderio/capacità di osservare e guardarsi intorno.


Mettersi in proprio con successo : saper comprendere i bisogni inespressi e le richieste inascoltate

Dietro ogni successo imprenditoriale, troviamo quasi sempre la capacità di aver proposto un prodotto od una soluzione che il mercato ha accolto con successo.

Alcune volte, si tratta di innovazioni tecnologiche o prodotti che hanno richiesta studi e ricerche.

Ma nella maggior parte dei casi, troviamo soluzioni che hanno semplicemente risposto ad un desiderio inespresso o comunque non ascoltato.

Per semplificare, valgono sempre gli esempi dei venditori di cocco delle spiagge italiane negli anni ottanta e novanta, quando, di fronte ad una mancanza, molte volte di servizi in molte spiagge e dalla ancor bassa presenza di venditori ambulanti più o meno abusivi, alcuni giovanotti, si improvvisano venditori, fatturando cifre reali alte (spesso molto alte).

Un’analisi semplice : molta richiesta, poca concorrenza, margini elevati, nessun investimento (qualche cocco e un secchio e un po’ di faccia tosta.)

Sempre rimanendo in tema di attività turistiche :

riporto l’esperienza di un affittacamere che dieci anni or sono, aprì ben cinque strutture.

Una casa con stanze in affitto, la posizionò in un’area portuale, osservando la presenza di operai e tecnici che si fermavano per alcune settimane, per conto di ditte esterne ed erano alla ricerca di alloggi temporanei nei pressi dei cantieri.

Tre strutture a pochi chilometri dalle cinque terre, in aree servite da treno e mezzi pubblici di trasporto; in un momento in cui vide la saturazione della disponibilità di alloggio nei centri stessi ed osservo che c’erano persone/clienti disposti anche a dormire a pochi chilometri di distanza dal mare, a patto di essere in punto dotato di mezzi pubblici e quindi raggiungere le spiagge in quindici minuti.

Aggiungo solo che il brillante imprenditore, aveva fatto il ferroviere per trent’anni e si era reso conto, parlando con il contatto continuo con i turisti, dei loro bisogni e quale servizio sarebbe stato per loro accettabile.

Il nostro imprenditore : un osservatore che negli anni ha saputo cogliere, prima di altri (tempismo), richieste inespresse e ha pacchettizzato offerte a clienti di cui conosceva bene i bisogni in quanto da anni parlava con loro e soprattutto ‘ascoltava’.

Mettersi in proprio con successo : saper ascoltare

Quindi : osservare, ascoltare, elaborare e verificare con gli stessi potenziali e futuri clienti la fattibilità del progetto.

Siamo circondati da numerosi bisogni inespressi, eppure siamo talmente disattenti che non ce ne rendiamo conto.

Allora, aspettiamo il successo di una attività, di una idea e poi spesso ci limitiamo a copiarla senza aggiungere nessuna miglioria o personalizzazione.

In realtà, anche osservando le attività di successo, potremmo trovare spazi ancora liberi, dove poter sviluppare un nostro business di successo a patto di riuscire a individuare le opportunità ancora da valorizzare.

Tutto è in continua evoluzione e così anche per i bisogni e le aspettative che cercano sempre nuove risposte.

fonte immagine :

freereturn.myblog.it

Articoli correlati:

Altri articoli :