Aprire un’attività : lo studio della concorrenza.

agosto 13, 2010 | Fare impresa

Quando ci si accinge ad aprire un’attività commerciale, uno degli aspetti fondamentali da prendere in considerazione, è la definizione del potenziale mercato.

Cioè, riuscire a quantificare quanto riusciremo a vendere ed a chi ?


Aprire un’attività commerciale : definire il potenziale mercato

Una volta stabilito cosa vogliamo aprire, dobbiamo quantificare e definire lo spazio (il mercato possibile) per il nostro business.

Come più volte abbiamo ricordato, talvolta questa, è un’analisi che viene sottovalutata. Dando per scontato che appena la nostra attività verrà aperta, sicuramente, arriveranno i clienti.

Oppure, autoconvincendosi con altre considerazioni che hanno poco o nessun fondamento.

Aprire un negozio : cosa fare?

Innanzi tutto, cercare di :

quantificare il numero (la quantità) del nostro potenziale fatturato, facendo delle ipotesi e basandosi su alcuni dati :

analizzare la concorrenza presente, per capire il potenziale fatturato di una attività simile;

verificare un possibile spazio dove poter collocare la nostra attività con successo (questo è un elemento che va verificato molto bene);

fare un’analisi delle tendenze future. Ossia, capire se il nostro settore sta crescendo o è già in una fase di saturazione e se è possibile diversificare la proposta nel caso in cui il nostro settore, sia già in fase di saturazione o addirittura in fase calante.

Aprire un’attività con successo : cosa aprire, dove aprire e come aprire?

L’entusiasmo è fondamentale ma la razionalità ed un’attenta analisi, ci permetterà di scoprire anche opportunità e nicchie che magari non avevamo preso in considerazione ed inoltre, evitare di commettere quegli errori che sono causati da sottovalutazioni e autoconvincimenti errati.

Fonte immagine :

raimondi-cucine.it

Articoli correlati:

Altri articoli :