Aprire un’attività di successo : come emergere fra i grandi competitors.

settembre 28, 2010 | Fare impresa

L’ultima notizia, è quella relativa alle Poste Italiane spa che stanno aumentando la presenza sul territorio, andando a creare centri servizi dedicati alla vendita di prodotti e servizi alle aziende.

Dai servizi di telefonia, alla fornitura di materiale per ufficio, ecc..

Questi significa, un nuovo grosso competitor per le agenzie che vendono servizi telefonici, negozi di telefonia mobile e fissa e punti vendita di materiale e servizi per uffici.

Mettersi in proprio con successo : come battere la concorrenza?

Qualche anno fa , aprirono in franchising molti centri di assistenza tecnica in vari settori.

I franchisor erano e sono sempre, grandi brand con competenze e fama internazionale.

Ma, ascoltando i piccoli artigiani indipendenti che operano sui territori, la presenza di questi grandi nomi, non ha sottratto molto spazio in realtà.

E arriva la concorrenza : cosa fare?

Innanzi tutto, un conto è la concorrenza sul prodotto ed altra cosa: è quella sul servizio.

Su prodotti standard, quindi uguali, la differenza di prezzo, incide notevolmente nella scelta di un fornitore, rispetto ad un altro.

Dove gli artigiani hanno mantenuto il loro spazio, è stato appunto il servizio, il supporto post vendita, la fidelizzazione ed il brand locale (inteso come persona o persone conosciute da anni in quel settore) a garantire il loro futuro.

Quindi, se ti si rompe la caldaia o il condizionatore, la prima persona che chiami è il tuo fornitore abituale. Anche di fronte a qualche piccolo sconto, è difficile sottrarre spazi di mercato in determinati settori se le aziende presenti, offrono un buon servizio.

Quindi, in un mercato sempre più affollato ed in rapida evoluzione (o devoluzione), occorre rafforzare la presenza su quelle componenti che aggiungono valore al prodotto stesso.

Diversamente, se la concorrenza avviene solo sul confronto di prodotti uguali; ovviamente l’esercente che vende al più basso costo, vince o comunque è in vantaggio.

Anche, se il confronto avviene solo sul prodotto, è necessario pertanto, definire una strategia di differenziazione.

Fonte immagine :

vm-arredamenti.it

Articoli correlati:

Altri articoli :