Guadagnare con un blog : la competizione ed il futuro.

settembre 18, 2010 | Finestra sulla Rete

Per quanto riguarda il futuro di portali e dei blog; di alcune cose possiamo essere certi :

aumenteranno in termini quantitativi i blog ed i contenuti immessi nella Rete;

aumenterà sicuramente il budget pubblicitario disponibile per gli editori on line ma …

badate bene : in misura sensibilmente inferiore rispetto all’aumento dei contenuti on line.

Risultato : in futuro, a chi produce contenuti on line, non basterà disporre in termini globali della visibilità attuale.

Bensì, servirà aumentare il numero di visite , dei visitatori e naturalmente battere sempre più nuovi ed agguerriti competitors.

Guadagnare on line : le aspettative.

Esiste la credenza diffusa che una crescita progressiva(anche se non eccessiva) delle visite, permetterà a coloro che oggi hanno buoni risultati in termini di visibilità, di essere fra i siti vincenti fra quattro o cinque anni.

Niente di più sbagliato!

Innanzi tutto, occorre verificare settore per settore.

Poi, occorre valutare le cose dal punto di vista degli inserzionisti.

Se rimarrà la pubblicità, il modello di business fondamentale per molte iniziative Web anche nei prossimi anni, allora, assisteremo ad una competizione molto più ardua che vedrà i blogger , correre per accaparrarsi questi 2 elementi :

le visite

gli introiti pubblicitari

E, similarmente ad una pianta che cerca di raggiungere con le radici l’acqua che le permette la sopravvivenza, ci saranno settori che offriranno maggiore risorse. Altri all’opposto, potranno garantire la sopravvivienza a meno siti.

Questo aspetto che vede di fatto i singoli blog e blogger ed anche portali di varia natura competere, aumenterà in maniera sensibile nei prossimi anni.

Anche per blogger e portali che in questi ultimi anni, hanno raggiunto una buona visibilità e credibilità, potrebbero faticare parecchio per mantenere il proprio spazio, considerando il cambio e l’evoluzione della situazione e del mercato.

Quindi, è bene sin da ora attuare strategie orientate a far fronte a queste criticità future.

Buon lavoro

Andrea Figoli

fonte immagine :

accius.net



Articoli correlati:

Altri articoli :