Mettersi in proprio con successo : o si cresce o si sparisce.

settembre 3, 2010 | Fare impresa

Se osserviamo il ciclo di vita di un’impresa, ci accorgiamo che segue il normale ciclo di vita di ogni essere vivente (piante , animali ecc.):

nascita, crescita e sviluppo e quando smette di svilupparsi e rafforzarsi, comincia il trend negativo verso la sua morte.

Mettersi in proprio con successo : c’erano una volta le rendite di posizione

La convinzione di molte persone ed anche di alcuni imprenditori, di pensare che raggiunta una determinata posizione commerciale stabile e forte, si possa evitare di porsi il problema di continuare a crescere o comunque ad evolversi, è una pura illusione.

Neppure i grandi imperi del passato, sono sfuggiti a questa regola!

Quando hanno smesso di evolversi e crescere, hanno cominciato un rapido (o lento, a seconda dei casi) declino.

Quando in economia, troviamo le rendite di posizione dovute a normative protezionistiche, presenza di cartelli e poca libertà di impresa, riscontriamo un congelamento temporaneo di quella legge naturale che permette a tutti di competere, crescere ed offrire opportunità in maniera uguale per tutti.

In un mondo sempre più globalizzato, le rendite di posizione, troveranno sempre meno spazio.

Pertanto, ogni imprenditore deve acquisire una mentalità sempre aperta al cambiamento ed alla ricerca dell’opportunità.

Quindi, cercare sempre nuovi stimoli, nuove opportunità e tenersi aperti ai cambiamenti, senza la paura del futuro ma guardando ad esso come un’opportunità da cogliere.

Altrimenti, si rischia di ‘sedersi troppo’ e farsi superare da nuovi soggetti, più grintosi, meglio preparati e con idee e stimoli nuovi.


Mettersi in proprio con successo : mantenere una mente giovane ed aperta.

Il successo di molte iniziative ed il mantenimento di una posizione di forza nel proprio mercato, dipendono appunto da questi presupposti.

Buon lavoro

Andrea Figoli

fonte immagine:

comune.rimini.it

Articoli correlati:

Altri articoli :