Come aprire un mercatino dell’usato. Terza parte.

Idee per mettersi in proprio : aprire un negozio dell'usato.

October 11, 2010 | Fare impresa

Nella seconda puntata del nostro reportage sull’avvio di un mercatino dell’usato, dicevamo che tra le attrezzature aziendali, era indispensabile possedere un pc ed un apposito software per gestire gli ordini di conferimento della merce usata e gli ordini di vendita. Dalle differenti modalità di acquisizione dell’usato dipenderà anche il profilo fiscale dell’attività e le modalità di contabilizzazione delle vendite. Ed è proprio di questi aspetti che vogliamo occuparci in questa nuova puntata.

APRIRE UN NEGOZIO DI PRODOTTI USATI : LE ATTREZZATURE

I costi di acquisto di un pc, al giorno d’oggi, sono davvero irrisori ed alla portata di tutti, per cui eviteremo di sprecare dell’inchiostro su questo argomento. Più circostanziato, invece, l’aspetto dei software di gestione. Uno dei software di gestione di un mercatino dell’usato si chiama Portobello Xp, costa circa 400 euro e propone differenti soluzioni applicative. In base alle proprie esigenze si potrà scegliere la versione base o quella avanzata, chiaramente con gli eventuali aggiornamenti del prezzo del software. La versione base comprende il modulo di gestione dell’usato conto terzi senza deposito e quella con deposito e la creazione e stampa di codici a barre con etichette da applicare sui prodotti usati in conto terzi. Queste etichette possono essere stampate con una comune stampante a getto d’inchiostro o stampante laser e permettono di evitare l’acquisto della stampante di codici a barre, generalmente più oneroso. Il software dispone anche di una funzione assistente che comunica le scadenze, come le fatture da emettere. Gi aggiornamenti ( via Internet), l’assistenza tecnica ed il salvataggio dei dati avvengono in maniera automatica. Esistono altri moduli di gestione del mercatino dell’usato, forniti sempre attraverso il software Portobello Xp, il modulo di gestione Conto Proprio, il modulo di gestione Nuovo , il modulo Contabilità, il modulo Espositore. Ogni applicazione corrisponde ad altrettanti differenti modi di gestire l’attività del mercatino stesso. Un mercatino dell’usato può, infatti essere gestito in conto terzi o conto proprio.

APRIRE UN NEGOZIO DI PRODOTTI DI SECONDA MANO : LE NORMATIVE

Nel primo caso, si acquisirà l’incarico a vendere la merce usata appartenente ad una terza persona, dietro pagamento di una provvigione al mercatino, a vendita conclusa. Con il modulo conto proprio, il mercatino diviene una vera e propria attività commerciale, dove l’usato viene prima acquistato e poi rivenduto al pubblico. Questa differente modalità di gestione, cambia anche il profilo contabile e fiscale dell’azienda. Per la gestione in conto proprio, si potrà applicare il regime Iva del margine non globale (D.L 41/95 comma1) ed il regime Iva del margine globale ( D.L 41/95 comma6). Nel primo caso l’imposta sarà calcolata sulla differenza tra il prezzo di vendita e di acquisto del bene usato aumentato delle spese di riparazione e di quelle accessorie, come il trasporto. La differenza è fissata al 60% del prezzo di vendita per le cessioni di oggetti d’arte se il prezzo di acquisto non è determinabile, al 50% per coloro che vendono usato in forma ambulante ed al 25% per i rivenditori di prodotti editoriali usati. Con il regime a margine globale , l’imposta sarà calcolata sul volume complessivo degli acquisti e delle rivendite effettuate nel periodi di riferimento ( mensile o trimestrale) per l’usato non appartenente alle categorie indicate poco fa, questo regime va applicato per abbigliamento, accessori, beni di diverso genere per un valore non superiore a 516 euro. Il margine globale non può essere applicato per le esportazioni di beni usati, il cui corrispettivo di vendita dovrà essere scalato dal margine globale degli acquisti registrato nel periodo di contabilizzazione dell’imposta.

APRIRE UN NEGOZIO DI PRODOTTI DI SECONDA MANO: ALTRE NORME

Per quanto riguarda la vendita di beni usati in conto terzi, si dovrà fare riferimento al DPR 441/97 in cui si stabilisce che quando un commerciante riceve beni usati in conto visione, si presume che questi siano stati acquistati, a meno che sia possibile dimostrare il contrario con apposita documentazione. Tale documentazione, nel caso di vendita conto terzi, si evince dall’accordo tra il gestore del mercatino ed il cedente, redatto in forma scritta appositamente registrato o con atto privato e firme autenticate o in alternativa da annotazione tenuta nel libro giornale, in cui si evidenziano la natura, la quantità, la descrizione dei beni e la causale del trasferimento; dal documento di trasporto con indicazione della causale e da annotazione nei registri Iva con le descrizioni fin qui indicate e l’annotazione della natura non traslativa dell’operazione. Continua nella prossima puntata…

Altre fonti dei dati:

http://normativo.inail.it/bdninternet/docs/dl4195.htm

http://www.elatos.net/REGIME_BENI_USATI.pdf

Rosalba Mancuso

Fonti immagini:

Picusonline.it

http://www.capannorinews.info/2010/06/08/mercatino-dei-libri-usati/

Articoli correlati:

  • Come aprire un negozio dell’usato. Prima parte.Come aprire un negozio dell’usato. Prima parte.
    Gli anni legati allo spaventoso dilagare della crisi economica, hanno drasticamente ridotto i consumi ed i risparmi delle famiglie, che nelle loro spese sono diventate più attente ed oculate puntan...
  • Aprire un mercatino dell’usato. Quarta parte.Aprire un mercatino dell’usato. Quarta parte.
    Come abbiamo visto nella scorse puntate, le modalità di vendita di un mercatino dell’ usato, si possono svolgere con incarico o mandato di intermediazione o direttamente con acquisto e rivendita al...
  • Aprire un negozio dell’usato. Sesta parte.Aprire un negozio dell’usato. Sesta parte.
    Vendere contemporaneamente on line e dal vivo, è una strategia di marketing da non sottovalutare nel campo del mercatino dell’usato. La principale caratteristica di questo tipo di vendita è, infatt...
  • Aprire un negozio dell’usato. Seconda parte.Aprire un negozio dell’usato. Seconda parte.
    Il business dei negozi che vendono merce usata, sembra essere in continua crescita. Lo scorso anno, i “mercatini dell’usato” contavano 2 mila unità, ma come abbiamo avuto modo di notare, nella pri...
  • Aprire un negozio dell’usato. Quinta parte.Aprire un negozio dell’usato. Quinta parte.
    Nella scorsa puntata avevamo iniziato a parlare dell’avvio di un mercatino dell’usato on line. Avevamo anche puntualizzato alcuni aspetti relativi alla concorrenza rappresentata dai noti colossi de...
  • Aprire un negozio dell’usato. Settima parte.Aprire un negozio dell’usato. Settima parte.
    Fino ad oggi abbiamo parlato della gestione di un mercatino dell’usato on line, dal punto di vista delle vendite, ma il web può servire anche dal punto di vista degli acquisti, cioè per trovare co...

Altri articoli :

Leave a Reply

Chi siamo

Affaripropri pubblica foto e video presi dalla Rete Internet facendo attenzione a non violare diritti d'autore.

Nel caso ravvisiate utilizzo improprio di testi ed immagini, scriveteci e provvederemo immediatamente alla rimozione del materiale.