Idee per mettersi in proprio : aprire una Web agency. Terza parte

dicembre 16, 2010 | Fare impresa

Bentornati alla terza parte,

oggi, come preannunciato nella scorsa puntata, ascoltiamo il parere di una imprenditrice, titolare di una piccola web agency, a cui abbiamo chiesto (con la promessa dell’anonimato) di raccontarci come opera realmente sul mercato.

Aprire una Web agency : la testimonianza di una titolare.

Ho aperto la mia attività alcuni anni fa dopo aver fatto un corso di grafica Web ed aver lavorato per conto di uno studio grafico nel corso di oltre due anni.

Ho deciso di fare il grande salto perchè volevo realizzare i miei sogni ed avevo la voglia di diventare indipendente.

Avevo quindi già maturato sufficiente esperienza nella realizzazione di siti Web e promozione on line.

Ho aperto un ufficio, prendendo un piccolo spazio dove poter eventualmente incontrare clienti.

Attualmente, dispongo di un collaboratore fisso che mi supporta nella realizzazione dei siti e dei servizi di Seo che offriamo alle aziende.

Ho iniziato da sola, prendendo contatti direttamente alle fiere e nei luoghi dove le imprese si incontrano.

Aprire una Web agency : come promuoversi.

Il passaparola è stato utile e con il tempo, alcuni clienti si rivolgono a me dopo essere stati consigliati da conoscenti ed amici.

Ho investito tempo e denaro nella promozione all’inizio della mia attività, andando a visitare imprese che conoscevo o che contattavo continuamente.

Ho fatto una ricerca sulle aziende che distano cinquanta kilometri dal mio ufficio, per verificare lo stato dei loro siti.

Così, ho catalogato molte centinaia di siti ed ho verificato che nella maggior parte dei casi, si trattava di siti incompleti, poco curati e quasi sempre inadatti al tipo di attività svolta.

Pertanto, ho cominciato a proporre ad ogni impresa, una soluzione mirata ed ho cercato di prendere contatto direttamente con i titolari.

Dopo molti mesi di impegno, finalmente, alcuni lavori mi furono assegnati e da allora, è stato un crescendo di risultati positivi.

Diventare Seo e vendere servizi di promozione sui motori di ricerca e social.

Sempre più la differenza fra un professionista del mio settore ed un suo concorrente, è data dalla capacità di offrire risultati dimostrabili in tempi rapidi nel marketing on line.

Sino a pochi mesi or sono, le richieste di visibilità erano legate alla presenza del loro sito sui motori di ricerca ed in particolare su Google. Ora alcune realtà, cominciano ad accennare richieste anche sull’uso del social marketing nella promozione in Rete.

Ci stiamo preparando ed organizzando anche su questo fronte.

Aprire una azienda per realizzare siti Web e per offrire servizi di marketing on line : i tipi di contratti.

La mia agenzia, offre servizi di realizzazione siti ma anche contratti continuativi di indicizzazione sui motori di ricerca.

Realizziamo su richiesta anche solo loghi e presentazioni.

Studiamo campagne di mailing in maniera professionale, senza cadere nello spamming.

Offriamo la nostra consulenza per studiare progetti di e-commerce ed ogni soluzione per sito dinamico.

Aprire una web agency : le prospettive future.

Io lavoro prevalentemente con le piccole e le medie imprese. La crisi, sicuramente ha ridotto il budget di molte attività.

Questo, ci obbliga talvolta a metterci in competizione con soggetti non professionali che fanno del basso costo, l’unico punto di forza della loro proposta.

Cerco da sempre di far comprendere ai clienti che un servizio professionale necessita di una continua formazione ed impegno.

Inoltre, la nuova frontiera della promozione sui social network, sembra poter offrire uno spazio ulteriore dove allargarsi.

Per coloro che hanno già un sito professionale e che lo utilizzano per la loro attività, è fondamentale affidarsi a professionisti e questo aspetto, è ormai chiaro a molte imprese.

Internet, è la piazza dove tutti si incontreranno, anche quelli che oggi non ci sono. Quindi sono ottimista sul futuro!

Fonte immagine :

regione.emilia-romagna.it

Articoli correlati:

Altri articoli :