Aprire un bar : Prima parte.

febbraio 4, 2011 | Fare impresa

Il bar, rappresenta una delle attività intorno alla quale, ruota la vita di decine di milioni di persone.

Dall’apertura del bar, con le prime colazioni ed i caffè e capuccini, sino ad arrivare agli aperitivi, agli spuntini o pause pranzo; per non parlare del caffè o dell’amaro del dopo pranzo e dei vari break durante le giornate.

Alla sera, apertivi, spuntini, panini, ecc..

Il bar, non è solo un luogo dove si consuma, rappresenta anche per molti una sorta di ufficio distaccato dove si discute di affari, in cui si fanno incontri fra coppie o dove ci si rifugia per gustare un caffè in un momento di pausa dal lavoro o da altri impegni pressanti.

Quindi, tornando al business dell’apertura di un bar, dobbiamo considerare questa attività non solo come luogo di somministrazione, bensì, anche e sopratutto come punto di riferimento per una molteplicità di individui che a vario titolo ed in vari momenti della giornata, frequentano il bar.


Aprire un bar : il mercato

Il questa prima puntata, vogliamo presentare gli obiettivi di business che rientrano nell’attività stessa del bar e nelle prossime uscite, analizzeremo anche le leggi e gli adempimenti normativi per avviare questo tipo di attività.

Innanzi tutto, esistono molti tipi di bar e si contraddistinguono per differenti suddivisioni.

Per dimensione :

Piccoli bar a gestione familiare o da parte dello stesso titolare.

Bar di medie e grandi dimensioni che offrono spesso differenti servizi all’interno (tabaccheria, giochi, sale per biliardo ecc.)

Per specializzazione :

Alcuni bar, pur offrendo tutti i servizi tipici di un’attività simile, tendono a specializzarsi o meglio a farsi riconoscere alla clientela per alcuni servizi in particolare.

Ecco così che alcuni locali vengono definiti : il bar degli aperitivi, il bar con la sala biliardi, il bar che offre 100 diversi tipi di spuntini e panini a pranzo e cena, il bar dell’happy hour, ecc..

La scelta di evidenziare una o due peculiarità, non solo è talvolta una strategia vincente all’interno di una politica di marketing per ottenere visibilità ma permette anche di creare una base di clienti che attratti da uno dei servizi, poi continuano in seguito a frequentare il bar anche in altri momenti.

Dove aprire un bar : la scelta della localizzazione.

Ci siamo già occupati dell’analisi della localizzazione di una attività commerciale in passato.

Oggi, parlando dell’apertura di un bar, dobbiamo confermare alcune analisi già fatte in precedenza.

Il bar, vive grazie ad un flusso costante di clienti che in maniera differente ed in momenti diversi della giornata, entrano e consumano.

Quindi, diventa fondamentale per avere un’attività redditizia, permettere ai potenziali clienti di accedere e fermarsi all’interno del bar.

Pertanto, andiamo ora ad analizzare alcune localizzazioni tipiche:

bar situato all’interno del centro storico o di alcune aree a traffico limitato

bar di piccole dimensioni in quartieri periferici

bar in aree turistiche

bar in piccoli paesi o frazioni

bar in quartieri o vie di forte passaggio

bar in centri direzionali od all’interno di centri commerciali

bar lungo percorsi stradali od assi viari

altre situazioni

Se analizziamo le varie possibili localizzazioni, ci rendiamo conto che in alcuni casi, (centri storici, centri direzionali, ecc.) la capacità di generare fatturato è garantita dal passaggio e dall’area in cui il bar è collocato.

La capacità di ampliare il normale giro di affari, è nelle mani dei gestori di queste attività che talvolta, riescono ad attrarre da aree circostanti, clienti che in passato si sono trovati bene.

In altri casi, il successo del bar (come abbiamo già visto per altre attività), è fortemente condizionato dalla possibilità di accedere (cioè fermarsi con l’auto e parcheggiare). Ad esempio, molti bar che sono in aree urbane e che godono di buon passaggio di auto e potrebbero essere meta di clienti di transito o clienti già acquisiti in passato, se non hanno la possibilità di potersi fermare e parcheggiare, diventa impossibile usufruire dei servizi di quel bar.

Per alcune tipologie di bar, il fatturato da clienti di passaggio con l’auto, secondo le stesse testimonianze dei titolari, rappresenta anche oltre il 30% del giro di affari.

Si continua nella seconda puntata, andando a prendere in considerazione gli aspetti legati alle norme che regolano l’apertura di un’attività di questo tipo.

Inoltre, andremo ad approfondire l’aspetto relativo ai macchinari e le attrezzature necessarie all’interno di un bar.

Fonte immagine :

inserire-annunci.com

Articoli correlati:

  • Aprire un bar : seconda parte.Aprire un bar : seconda parte. Aprire un bar, come abbiamo potuto vedere nella prima parte di questo nostro reportage, non si tratta solo di avviare un'attività di vendita al pubblico di beni ed effettuare […]
  • Aprire una caffetteria in franchising.Aprire una caffetteria in franchising. Aprire una caffetteria in franchising : introduzione Per gli italiani il caffè è un rito irrinunciabile che si celebra più volte al giorno. A cominciare dalla prima colazione che è […]
  • Aprire un bar.Aprire un bar. Il bar rimane ancor oggi una delle attività commerciali più diffuse che nonostante la crisi ed i molti cambiamenti avvenuti in questi anni sul fronte del commercio e delle piccole attività […]
  • Come aprire un bar.Come aprire un bar. Il bar, è una delle attività tradizionali che ancor oggi attira l'interesse di molti imprenditori intenzionati ad avviare un'impresa ed anche i consumatori in generale, continuano a […]
  • Aprire una gelateria.Aprire una gelateria. La gelateria, rappresenta oggi una delle attività artigianali tradizionali che sono diffuse un po' ovunque e hanno reso il 'Made in Italy' un simbolo distintivo in tutto il mondo. La […]
  • Aprire un night club od un locale di lap dance.Aprire un night club od un locale di lap dance. Negli ultimi anni, sono stati aperti centinaia di locali di lap dance sul territorio italiano. Sono sempre esistiti i locali di night club e questa formula innovativa (lap dance) […]

Altri articoli :