Aprire un’edicola, un tabacchino…ed il futuro dei punti vendita monoprodotto.

febbraio 13, 2011 | Redazionale

Buon lunedì,

è trapelata l’indiscrezione che il governo italiano avrebbe voluto permettere a tutti i distributori di benzina di vendere giornali e tabacchi in cambio di una maggiore disponibilità da parte dei gestori nell’offerta di benzina tramite i self service ed una maggiore liberalizzazione nei prezzi dei carburanti.

La notizia, ha messo in agitazione i tabaccai che temono un crollo del fatturato ma, considerando che non è la prima volta che si parla di liberalizzazione nella vendita dei giornali e dei tabacchi, occorre fare qualche considerazione :

per quanto tempo ancora i tabacchini e le edicole riusciranno ad operare in un regime ‘protetto’?

Cioè, guardando al futuro e considerando la situazione degli altri paesi europei, per quanto tempo le associazioni dei tabaccai ed edicolanti riusciranno a tenere alla larga i rischi di liberalizzazione della vendita di tabacchi e giornali?

Aprire un tabacchino ed una edicola : il valore di una licenza.

Se in futuro, anche sotto la spinta degli interessi dei grandi editori di giornali e delle compagnie petrolifere che in Italia sono molto forti, si dovesse liberalizzare maggiormente la vendita di questi prodotti :

quale sarebbe il valore di un tabacchino e di una edicola?

Ed in che maniera le due tipologie di attività potrebbero diversificare i loro prodotti e servizi per recuperare le perdite di fatturato?

Su questi punti, torneremo a breve per capire meglio cosa potrebbe accadere in futuro e quali strategie le due attività potrebbero attuare per mantenere il loro livello di redditività

Buon lavoro

Andrea Figoli

Articoli correlati:

Altri articoli :