Investire nelle energie rinnovabili : dalle stalle alle stelle.

marzo 21, 2011 | Redazionale

Buon lunedì,

 

sino a pochi giorni or sono, a seguito della decisione del governo italiano di bloccare gli incentivi alle energie rinnovabili, sembrava che il futuro delle energie alternative e quella degli stessi operatori del settore non fosse molto positivo.

 

Pochi giorni dopo la tragedia del Giappone, il contesto che si è creato, sta rimettendo in gioco tutta una serie di iniziative ed attività, rimescolando le carte e spostando in secondo piano un altro gruppo di business che alla luce di quello che è successo, avranno difficoltà a realizzarsi.

Le attività redditizie dei prossimi mesi.

 

Il panico generato in tutto il mondo, ha portato all’esaurimento delle scorte di materiale e medicinali utilizzati per proteggersi dalle radiazioni.

 

Nei prossimi mesi, milioni di cittadini sparsi in tutto il mondo, saranno alla ricerca di cibi accompagnati da certificati che assicurano la provenienza da zone che sono distanti dai luoghi contaminati e quindi dai pericoli di radiazione e muniti di documenti che comprovano la sicurezza.

 

Sicuramente, cresceranno anche gli acquisti di prodotti legati alla sicurezza da radiazioni (pastiglie, alimenti propedeutici, apparecchi che controllano l’aria o la filtrano, ecc..).

 

Anche i siti che offrono queste informazioni e questi prodotti, saranno presi d’assalto.

 

Insomma, nonostante la tragedia, l’economia ed i business si orientano dove maggiori saranno le richieste così come è sempre stato!

 

Occorre capire se tutto questo sarà l’inizio di nuove opportunità e modelli di business oppure si tratta di un fatto passeggero e quindi interesserà solo un periodo temporaneo che durerà sino a quando l’emotività e le paure saranno le protagoniste.

 

Buon lavoro.

 

Andrea Figoli

Articoli correlati:

Altri articoli :