Mettersi in proprio con successo : capire quando è il momento di rilanciare e quando invece è meglio lasciare stare.

marzo 3, 2011 | Formazione personale

Una delle principali (e migliori) doti in possesso degli uomini è quella di saper ritirarsi in tempo da determinate situazioni od al contrario capire invece quando è il momento di rilanciare.

Questa, non è u pregio che in possesso dei soli giocatori di poker ma in particolare di tutti coloro che nella propria vita sanno prendere le decisioni migliori proprio nei momenti in cui da una semplice azione può cambiare (anche) completamente le sorti di un progetto ed anche della propria vita.

Storie di successo : quando occorre fare un passo indietro.

La storia ci ha tramandato moltissimi esempi in cui da un semplice gesto è cambiato il destino di nazioni e popoli, imprese e dinastie.

La capacità di riuscire a mantenere la freddezza anche in situazioni di elevata tensione, ha permesso a : generali, finanzieri, statisti, uomini sconosciuti, ecc. , di uscire vincitori da scontri e situazioni difficili (talvolta disperate).

In maniera altrettanto identica, l’incapacità di cogliere l’occasione per fare uno o più passi indietro, ha segnato la fine di alcuni famosi dittatori o politici che non riuscendo a percepire i cambiamenti in corso ed il peso di quelle forze, si sono frantumati nel tentativo di opporsi.

Gli esempi della caduta di regimi in cui i dittatori sono stato spazzati via senza aver neppure capito cosa stava succedendo intorno a loro, ci conferma questa regola come esempio valido in ogni situazione.


Case history di successo : saper soppesare le scelte e le azioni.

Non è semplice riuscire ad essere sempre attivi e capaci di gestire al meglio le situazioni che ci si presentano di fronte e pertanto, serve essere consapevoli della propria forza e riposizionarsi in un contesto in cui si riesca sempre a gestire le situazioni in maniera vincente.

Tutto cambia intorno a noi e rimanere fermi anche per poco, si corre il rischio di ritrovarci all’improvviso nel mezzo di un panorama completamente cambiato in cui non siamo più in grado di dare risposte efficienti.

Quindi, occorre sempre saper riposizionarsi ed agire in maniera modulare in linea con il presente ed aperti al futuro.

Buon lavoro

Andrea Figoli

fonte immagine :

senzasoldi.com

Articoli correlati:

Altri articoli :