Aprire una rete in franchising : terza parte.

aprile 12, 2011 | Franchising

In questa terza parte dedicata allo sviluppo di un progetto in franchising, ci soffermiamo sugli aspetti che interessano il franchisor, ossia l’imprenditore proprietario del marchio che intende promuovere il suo business utilizzando appunto la formula del franchising.

 

Aprire una catena di negozi in franchising : da dove cominciare.

 

Innanzi tutto occorre avere un progetto di business sostenibile.

Come abbiamo ricordato nella scorsa puntata, il franchising non può essere un escamotage per promuovere progetti senza futuro o rilanciare business decotti!

 

Un altro elemento che alcuni franchisor sottovalutano, è senza dubbio la possibilità di replicare il business in scala, creando una rete di attività affiliate.

 

Succede che alcuni imprenditori riescono con successo ad avviare un’attività aprendo e gestendo direttamente uno o più punti aperti al pubblico e rinfrancati dai risultati ottenuti, decidono così di utilizzare il franchising per sviluppare in modo più rapido e redditizio il proprio business su larga scala.

Quindi, parliamo di business effettivamente redditizi e funzionanti.

 

Definita quindi una formula di business di successo, occorre svilupparla con il metodo del franchising. Cosa fare?

 

Uno degli errori commessi da alcuni imprenditori che avevano avviato iniziative imprenditoriali interessanti è stata quella di pensare di replicare il business in maniera automatica senza aver definito in maniera chiara gli standard che un progetto a livello locale doveva rispondere.

 

Con questo si intende : in quali aree può essere replicato questo business?

E soprattutto, quali sono le criticità che vanno affrontate in fase di avvio e di formazione dei nuovi affiliati?

 

Una cosa è avere lanciato un business direttamente ed averlo sviluppato in maniera progressiva; altra cosa, è pacchettizzare la soluzione ed offrirla poi a neoimprenditori che talvolta non hanno nessuna esperienza imprenditoriale alle spalle.

Aprire una rete in franchising : la formazione ed il supporto agli affiliati.

 

Senza una adeguata formazione in fase di star up ed un supporto adeguato nella fase successiva, non è possibile pensare di lanciare una catena in franchising.

 

Quindi, occorre formare i futuri affiliati, definire i luoghi e le modalità della formazione.

E soprattutto, destinare risorse e personale in grado di offrire supporto alla rete degli affiliati.

 

I primi mesi, rappresentano per un affiliato il momento più critico nel quale necessita maggiore supporto.

 

Essere un buon imprenditore ed avere avviato un business redditizio, non significa automaticamente poterlo sviluppare attraverso il franchising senza un’adeguato piano dedicato!

 

 

Nella prossima parte, approfondiamo gli aspetti relativi al marketing inteso come promozione del brand e quindi, la ricerca di affiliati ed anche la promozione dei prodotti e servizi che l’azienda vende attraverso la sua rete all’esterno.

 

Continua.

 

fonte immagine :

 

impresalavoro.eu

 

Fonte immagine :

Articoli correlati:

Altri articoli :