Aprire una agenzia di recupero crediti : prima parte.

maggio 4, 2011 | Fare impresa

Una delle conseguenze della crisi generale (purtroppo!) è stata in questi anni la forte crescita della morosità e dell’indebitamento da parte di aziende e privati.

In termini di opportunità di business sono conseguentemente nate migliaia di imprese che operano nel settore della gestione del credito, meglio come conosciute come agenzie di recupero crediti.

Aprire una agenzia di recupero crediti : il mercato

I possibili clienti di una agenzia di recupero credito, sono generalmente le imprese che vantano crediti nei confronti di : aziende, professionisti e privati.

Il lavoro dell’esattore è talmente ampio che tra coloro che si affidano alle agenzie di recupero crediti, troviamo sia aziende medio piccole che grandi imprese e società finanziarie.

Anzi, per alcune grandi imprese, essendo la presenza degli insoluti da parte dei loro molti clienti, una costante nella gestione dell’attività, la collaborazione con agenzie di recupero credito, diventa una forma di rapporto continuativo.

Alcune grandi imprese e banche oltre a disporre di un ufficio interno per la gestione del contenzioso, esternizzano il compito di recuperare quella massa enorme di crediti insoluti o di difficile recupero.

Le prime agenzie di recupero credito che operavano oltre vent’anni or sono, quando le regole per lavorare in questo campo erano meno rigide, si trovarono di fronte ad un mercato enorme ed in crescita.

Oggi esiste un’associazione di categoria che aderisce a Confindustria : la Unirec.

Come guadagna una agenzia di recupero credito.

Solitamente un’agenzia di recupero credito, guadagna in base alla somma recuperata.

Cioè, una percentuale od una parte dei crediti recuperati.

In taluni casi invece, l’agenzia consegna il credito (o la parte di credito) recuperato al cliente ed addebita il costo del recupero esclusivamente a carico del debitore.

Molte grandi aziende (finanziarie, telecomunicazioni, ecc.), stipulano contratti con agenzie di recupero credito nei quali sono previsti incentivi mano mano che la somma recuperata cresce.

Significa che l’agenzia di recupero crediti, viene remunerata in maniera direttamente proporzionale ai risultati ottenuti.

Anche i singoli collaboratori delle agenzie di recupero credito, vengono generalmente compensati in base ai crediti recuperati.

Avviare una agenzia di recupero credito : gli strumenti di lavoro.

Le agenzie di recupero credito oltre alle lettere che spediscono ai debitori, in molti casi, fanno uso di call center per effettuare solleciti e richiami.

Questi centri chiamate, sono sottoposti ai controlli ed alle normative previste dalla legge.

Negli anni scorsi, molte banche e finanziarie hanno utlizzato questo metodo di sollecito e recupero per crediti derivanti da carte di credito a debito.

Perchè ci si rivolge alle agenzie di recupero crediti.

Il problema degli insoluti e dei ritardi nei pagamenti, sta diventando una piaga in quasi tutti i settori produttivi.

Questo, implica che le imprese vengono sempre più distolte dal loro core business per rincorrere i clienti morosi.

Se per le grandi imprese, creare un ufficio che si occupa della gestione del credito può essere compatibile; per aziende medie e piccole, risulta difficle ed antieconomico occuparsi della gestione diretta di molti crediti che sono di difficile riscossione.

Anche per le grandi imprese, gli insoluti ed i ritardi nei pagamenti non sempre sono gestibili da un ufficio interno.

Pertanto, la collaborazione con agenzie di recupero credito diventa una costante.

Si continua nella seconda parte per analizzare le varie figure professionali che operano all’interno di una agenzia di recupero crediti.

Continua.

Fonte immagine :

corrieredelgiorno.com




Articoli correlati:

Altri articoli :