Aprire un’agenzia debiti : offrire assistenza ai debitori od alle vittime di situazioni debitorie. Prima parte.

maggio 18, 2011 | Fare impresa

In questo articolo dedicato alla creazione di impresa parleremo di una particolare tipologia di attività che presenta ottime prospettive di sviluppo e di guadagno: l’assistenza amministrativa, finanziaria e legale per coloro che sono vittime di debiti o di situazioni debitorie ingiuste con banche e finanziarie. L’assistenza è estendibile anche a coloro che hanno subìto delle truffe informatiche con furti di identità e dati bancari che li vedono erroneamente titolari di mutui e finanziamenti mai contratti.

APRIRE UN’AGENZIA DEBITI : COME OFFRIRE ASSISTENZA ALLE VITTIME DEI DEBITI

 

L’impresa che fornisce questo tipo di assistenza e la relativa consulenza è l’agenzia debiti, da non confondere assolutamente con l’agenzia di recupero crediti che si occupa di recuperare, per conto dei clienti, le somme non pagate dai loro debitori. Avviare un’agenzia debiti può rappresentare un’interessante opportunità di business, perché il mercato delle vittime dei debiti si presenta abbastanza nutrito ed in crescita. La criticità di questo tipo di lavoro semmai può essere rappresentata dal fatto che si ha a che fare con clienti a cui sono stati attribuiti dei debiti. Ma questa difficoltà può essere chiaramente superata perché la consulenza e l’assistenza nella gestione della posizione debitoria del cliente gli permetterà in ogni caso di eliminare debiti erroneamente attribuiti o di ottenere un servizio di cancellazione dalle liste dei protesti e dei cattivi pagatori. Per i risultati che il cliente otterrà, specie per quelli più vantaggiosi a suo carico, si realizzerà anche la sua conseguente disponibilità a pagare il compenso richiesto. Il principio di questa attività è che tutti sarebbero disposti a pagare per essere aiutati a tirarsi fuori dai guai finanziari. I clienti d un’agenzia debiti possono essere sia privati che imprese. Queste ultime, infatti, sono sempre più vittime dei perversi meccanismi del sistema bancario, di sconfinamenti eccessivi sulle linee di credito concesse, di difficoltà nei pagamenti e sottoposte a procedure di pignoramenti ed espropri, sia da parte degli istituti di credito che da parte dell’Amministrazione Finanziaria. Vista così, l’attività dell’agenzia debiti potrebbe definirsi priva di concorrenti, in effetti per l’esiguo numero di imprese simili, non esiste una concorrenza elevata, riscontrabile semmai in coloro che pur esercitando altre attività o fornendo altri servizi, possono abbinare anche la consulenza e l’assistenza alla risoluzione dei debiti dei clienti. Nel caso dei privati i maggiori concorrenti di un’agenzia debiti potrebbero essere le associazioni dei consumatori, mentre nel caso delle imprese, associazioni di categoria e commercialisti.

APRIRE UN’AGENZIA DEBITI : IL MERCATO

In entrambi i casi un’altra figura che potrebbe rivelarsi concorrenziale con l’agenzia, è l’avvocato, frequentemente coinvolto, in qualità di difensore di privati ed imprese, per la risoluzione di controversie giudiziarie relative a debiti ingiusti o procedimenti di espropri e pignoramenti disposti da banche o dallo Stato. Il fatto che un’agenzia debiti possa trovare così tanti concorrenti, diversi dalla sua natura, dipende dal fatto che un’impresa simile deve avere competenze fiscali, contabili e legali nel trattare la materia dei debiti e delle relative controversie ad essi collegati. In genere un’agenzia debiti non sarà composta da una sola persona, ma da uno staff di professionisti che raggruppa avvocati, consulenti fiscali e tributari, esperti di credito e finanza. La consulenza può essere offerta anche riguardo ad investimenti finanziari sbagliati o finiti male. Ciò che, però, sarà in grado di fare la differenza, tra l’agenzia ed il singolo professionista, è la specializzazione. L’agenzia debiti nasce, infatti, con lo scopo di risolvere la situazione debitoria del cliente, mentre un libero professionista ad esempio, come il commercialista, dovrebbe nella pratica occuparsi di contabilità e fisco e poi risolvere i problemi debitori del cliente. In un’economia di mercato fortemente competitiva e variegata, una buona garanzia di redditività sarà data proprio dal livello di specializzazione dei servizi offerti. L’agenzia debiti non dovrà necessariamente occuparsi di fatture o buste paga, ma dei debiti del cliente. Le associazioni dei consumatori si occuperanno anche di tutelare i consumatori dai servizi ingiusti delle banche, ma si occupano anche di altre materie, come la qualità dei prodotti acquistati al mercato o al supermercato, delle tariffe delle bollette per le utenze domestiche. Quindi, riepilogando, l’agenzia debiti può avere al suo interno uno staff di professionisti esperti nei vari rami coinvolti nella soluzione delle controversie debitorie, ma l’organizzazione generale dovrà fare capo ad una specializzazione settoriale sul campo del credito e della finanza. Ecco perché la forma giuridica di un’agenzia debiti è la società. Nella prossima puntata continueremo ad esaminare meglio ulteriori aspetti di questa interessante tipologia di impresa.

Rosalba Mancuso

Fonti immagini:

assistenzaalcittadino.it

comequando.it

Articoli correlati:

Altri articoli :