Aprire un centro di medicina estetica e di dimagrimento. Prima parte.

giugno 28, 2011 | Fare impresa

Dopo esserci occupati di come avviare un centro polidiagnostico, torniamo nuovamente a parlare dello stesso business, ovvero la salute, differenziando però l’ambito di attività. Il centro polidiagnostico è, infatti, una struttura prettamente medico-sanitaria deputata alla diagnosi e cura di alcune malattie acute o croniche. Quindi comprenderà laboratorio analisi cliniche e microbiologiche, ma anche diagnostica per immagini. Delle differenze terminologiche e giuridiche tra studio medico ed ambulatorio avevamo parlato proprio in occasione delle prime puntate sul tema. In questo nuovo reportage, invece, amplieremo il discorso soffermandoci su un tipo di attività che pur rientrando sempre nel settore medico sanitario, promette ampie opportunità di guadagno, perché oltre alla salute abbraccia anche il benessere e l’estetica: il centro di medicina estetica e per il dimagrimento.

APRIRE UN CENTRO DIMAGRIMENTO E PER LA CHIRURGIA ESTETICA

 

I due ambiti di attività possono essere ricompresi all’interno della stessa struttura o far parte di strutture separate. Una differenza sostanziale tra il centro polidiagnostico e quello di medicina estetica, sta nella possibilità di convenzionarsi o meno con le Ausl. La medicina estetica e la chirurgia plastica non sono a carico del Servizio Sanitario Regionale perché ritenute non fondamentali ai fini del benessere e della salute della persona. Nella maggior parte dei casi si tratta di lussi, infatti, che, a prima vista, solo pochi potrebbero permettersi. Invece, nella maggioranza dei casi, a fruire dei servizi di medicina estetica sono ormai larghe fasce di popolazione che desiderano a tutti i costi rimanere belle ed in forma. Un centro di medicina estetica, come dicevamo, può fornire anche prestazioni per il dimagrimento con il supporto di medici dietologi e di nutrizionisti che effettuano diagnosi e visite per la cura di patologie come l’obesità. A queste prestazioni mirate alla cura dell’obesità, si possono affiancare anche altri branche specialistiche come l’endocrinologia che si occupa della diagnosi e della cura delle malattie del metabolismo e della tiroide. Quando le patologie indicate sono particolarmente gravi, possono essere a carico del Servizio Sanitario Nazionale o Regionale. Quindi non è escluso che per ampliare il business si possano affiancare al centro di medicina estetica anche prestazioni tipicamente relative ai disturbi della salute in cui poter operare in convenzione con le Ausl. Anche la procedura di convenzione o di accreditamento con le autorità sanitarie è stata descritta nelle puntate del reportage relativo al centro polidagnostico, per cui eviteremo di tornare sull’argomento. In questo articolo, invece, ci soffermeremo sulle potenzialità del mercato e su quali servizi offre esattamente un centro di medicina estetica. Cominciamo dal mercato. La medicina e, soprattutto la chirurgia estetica, sono un mercato che non conosce crisi. Presso il centro di medicina estetica, però, bisogna considerare che si praticano solo dei piccoli interventi di chirurgia. Per quelli più impegnativi, che richiedono sedazione e giorni di degenza, si ricorre alle cliniche private che possono anche essere collegate al centro di medicina estetica dove effettuare la visita per una prima consulenza.

APRIRE UN CENTRO DI CHIRURGIA ESTETICA E DI DIMAGRIMENTO : IL MERCATO

 

Da uno studio de “La Clinicque”, centro di chirurgia plastica e medicina estetica è emerso che il 73% degli italiani è disposto a tutto pur di avere una forma perfetta. Ma anche nel resto del mondo sembra esserci lo stesso trend. Addirittura in Polonia, sembra stiano nascendo tanti centri di medicina e chirurgia estetica. Questo business, dunque, non conosce confini. La concorrenza, inoltre, in Italia, non è così diffusa e spietata come in America, ad esempio. La voce centro estetico restituisce quasi un milione e 900 mila risultati, mentre la chirurgia estetica, appena 840 mila. La voce “centro dimagrimento” solo 553 mila che rispetto ad altri numeri visti in passato per altri settori di impresa, lasciano ulteriori spazi di mercato. Ma cosa fa esattamente un centro di medicina estetica? I servizi basilari offerti da una struttura di questo tipo, sono essenzialmente questi: trattamenti per il viso come peeling, filler e tossina botulinica; trattamenti per il corpo, come diete e terapie anticellulite ed infine trattamenti di piccola chirurgia come la liposcultura mini-invasiva con laser. Per effettuare questi trattamenti bisogna essere medici specializzati. Nella prossima puntata approfondiremo il tema della formazione.

 

Rosalba Mancuso

Fonti immagini:

dott-russo.it

medinaestetica.blogspot.com

 

 

 

 

Articoli correlati:

Altri articoli :