Idee per aprire un’attività : aprire un camping : seconda parte.

giugno 2, 2011 | Fare impresa

Nella prima parte, abbiamo visto come sia importante la gestione della manutenzione del campeggio e la sua pianificazione.

Durante il periodo di apertura, il campeggio, necessita della pulizia giornaliera e continua dei bagni, delle docce, delle stradine di accesso e delle aree frequentate dagli ospiti.

Inoltre, sono previsti interventi di manutenzione straordinaria che vengono in genere effettuati nei periodi di chiusura della struttura.

Sempre più campeggi, dispongono di piscine, spacci interni ed una serie di servizi che richiedono la presenza di personale qualificato (vedi la presenza del bagnino).

Aprire un camping : le altre adempienze.

Inoltre, il camping deve disporre del materiale per il pronto soccorso ed effettuare la manutenzione ordinaria degli estintori (ogni sei mesi per legge).

Nella sostanza, un camping è una vera e propria azienda ricettiva che offre anche una serie di servizi che variano in base alle dimensioni ed alla tipologia del camping stesso.

Il camping, dispone di un ufficio che gestisce le prenotazioni e la parte amministrativa.

Gli orari di apertura devono consentire la copertura di ampi spazi giornalieri per permettere agli ospiti di effettuare i pagamenti e per coloro che chiamano al telefono od inviano messaggi di posta elettronica, ottenere risposte in tempi molto rapidi.

Aprire un camping : la promozione dell’attività.

Alla pari di altre attività ricettive, il camping ha la necessità di promuovere la propria visibilità.

Da alcuni anni, Internet sta sostituendo sempre più le guide e le romozioni su supporti cartacei.

Avere un proprio sito Web ed essere linkati su portali specializzati, diventa per un camping una necessità. Anche Facebook e l’utilizzo del mailing verso una propria clientela fidelizzata, per alcune strutture, è diventata una realtà a tutti gli effetti.

Sono nati anche alcuni portali nazionali ed internazionali dedicati al settore del camping e la capacità di interagire all’interno di forum e gruppi di discussione, è ancora un privilegio per pochi operatori.

Enti locali, regioni ed assessorati al turismo che sono impegnati nella promozione dei territori, cercano sempre più di coinvolgere i camping come del resto le altre attività turistiche come soggetti attivi e portatori di iniziative e non solo come succedeva nel passato, in qualità di semplici soggetti all’interno di un catalogo.

Aprire un camping : le iniziative dell’imprenditore.

Prendendo in esame alcuni camping di successo che operano da anni o decenni, ci siamo resi conto che la possibilità di sviluppare la propria attività anche con l’istallazione di nuovi servizi (piscine, ampliamenti, servizi aggiuntivi, ecc.) fa parte della capacità di allargare il proprio giro di affari e fidelizzare ancor di più la propria clientela.

Quindi, molti camping vengono avviati con una insieme di servizi base e successivamente, vengono ampliati e strutturati in base alle nuove esigenze ed alla maggiore capacità di investimento dell’imprenditore.

Continua.

 

Fonte immagine :

 

allaguida.it

 


Articoli correlati:

Altri articoli :