Aprire un centro di medicina estetica e di dimagrimento. Seconda parte.

luglio 4, 2011 | Fare impresa

Nella scorsa puntata abbiamo iniziato a riparlare di un business molto in crescita negli ultimi anni: la medicina ed il benessere. Chiarita la trattazione della disciplina che porta ad avviare un centro polidiagnostico, ci stiamo soffermando su specifici settori di attività. In questo reportage,infatti, abbiamo scelto di parlare di come aprire un centro di medicina estetica e di dimagrimento. Nella prima puntata sul tema ci siamo soffertati sulla definizione di centro di medicina estetica, sul mercato, sulla concorrenza e sui servizi che offre. In questo nuovo articolo ci soffermeremo sulla formazione. Documentandoci tramite le risorse web abbiamo visto, inoltre, che all’interno dei centri estetici si effettuano, spesso, anche prestazioni mediche finalizzate al dimagrimento, per cui successivamente cercheremo di capire anche se si prevedono percorsi di formazione specifici e differenziati per tipologia di prestazioni. Le norme per avviare un centro medico in generale, già trattate quando parlavamo del centro polidiagnostico, non obbligano il titolare a possedere i titoli, ma lo obbligano ad assumente obbligatoriamente dei medici che li abbiano, ad uno di questi spetta il ruolo di direttore sanitario.

APRIRE UN CENTRO DI MEDICINA ESTETICA : COME FARE

 

Per quanto riguarda i centri di medicina estetica, invece, secondo quanto appreso da fonti universitarie, per la sua gestione si prevedono dei requisiti minimi tra i quali la formazione del medico di medicina estetica comprovata dai relativi titoli Il centro di medicina estetica, deve, dunque, avere al suo interno il personale medico abilitato a gestirlo e ad effettuare le prestazioni. Per operare come medici specialisti in centri di questo tipo, serve, dunque, un’adeguata formazione. La medicina estetica è una branca della Medicina che però non ha ancora uno specifico percorso di laurea. Di solito ci si forma coma master post universitari e con corsi di specializzazione curati da Scuole di Alta Formazione riconosciute. A tal proposito si possono seguire i Master universitari di secondo livello offerti da alcune università Italiane, tra cui l’Università Tor Vergata a Roma e l’Università degli Studi di Pavia. Questi master hanno durata biennale e richiedono, oltre alla laurea in Medicina e Chirurgia, l’abilitazione alla professione di medico chirurgo e l’iscrizione all’Ordine dei Medici Chirurghi. Quindi, riepilogando, la formazione del medico estetico comprenderà: laurea in medicina, abilitazione e master. Le selezioni vengono fatte tramite graduatoria di merito e per un numero prefissato di partecipanti. Tra le materie di studio: aspetti generali della Medicina Estetica e tecniche correlate; utilizzo delle apparecchiature specifiche per la Medicina Estetica; cura del Corpo; Dermatologia ed infine tirocini e stage presso centri del settore. Per conoscere esattamente i piani di studio ed i moduli didattici dei master si consiglia di consultare i bandi delle relative università. Per ulteriori informazioni e per frequentare ulteriori percorsi di specializzazione si può consultare anche la Società Internazionale di Medicina Estetica SIME che ha dato vita ad una Scuola quadriennale di formazione in Medicina Estetica riservata a laureati in Medicina e Chirurgia, in collaborazione con la Fondazione Internazionale Fatebenefratelli.

APRIRE UN CENTRO DI MEDICINA ESTETICA : ALTRE INFORMAZIONI

La Sime organizza anche importanti congressi di respiro mondiale che possono essere un’ottima fonte di aggiornamento professionale per i medici che operano in questi centri. Con la Scuola quadriennale, i partecipanti saranno sottoposti ad esami annuali per verificare le conoscenze acquisite. La quota di iscrizione per frequentare questa scuola, per l’anno accademico 2010-2011 è di circa 2000 euro + Iva, oltre a eventuali adeguamenti che non eccederanno mai il 12%. Il costo è comprensivo anche del materiale didattico on-line. Al termine dei quattro anni viene rilasciato un Diploma di Formazione in Medicina Estetica. Si tratta di percorsi formativi a numero chiuso, in questa scuola si prevede un massimo di 75 partecipanti. Le iscrizioni si concludono il 15 giugno di ogni anno. e fino ad esaurimento dei posti. Le domande in esubero saranno rinviate all’anno successivo o accettate in sostituzione di corsisti che rinunciano a partecipare. Il modulo di iscrizione va scaricato dal sito della scuola che abbiamo linkato poche righe più su ed inviato agli indirizzi e con le modalità indicate nel sito stesso. Per conoscere, invece, i costi dei master universitari e le modalità di iscrizione, si rimanda, come già detto, alla consultazione dei rispettivi bandi. Come si sarà potuto notare la parte più importante dell’investimento per avviare un centro di medicina estetica sta anche nella formazione e nella possibilità di riuscire ad accedere ai corsi di specializzazione non solo post laurea, ma anche post abilitazione medica.

 

Rosalba Mancuso

Fonti immagini:

riminibeach.it

ufficioricorsi.com

 

Articoli correlati:

Altri articoli :