Come scegliere il tuo business. Prima parte

luglio 28, 2011 | Fare impresa

 

Scegliere il tipo di attività più redditizia ed il luogo dove avviare l’impresa, è una fase delicata che interessa i moltissimi aspiranti imprenditori.

 

In effetti, i rischi e le opportunità, spesso si accavallano e saper districarsi in questa fase, è estremamente importante.

 

La scelta del settore, è influenzata da diversi elementi :

 

è dettata dalla conoscenza ed esperienza che si è maturata nel passato in questo campo;

se una persona ha conseguito il titolo di medico, avvocato oppure, ha lavorato per anni come artigiano specializzato, ovviamente guarderà con attenzione a quelle attività che sono compatibili con la propria formazione personale;

 

 

dalla moda del momento o comunque dalle informazioni che circolano e che enfatizzano questo o quel particolare settore come redditizio e vincente;

pensiamo ad esempio a pochi anni fa quando si era nel pieno boom immobiliare ed all’ipotesi dell’apertura di una agenzia immobiliarie oppure, alle numerose lavanderie a gettoni avviate in questi ultimi anni, ecc..

 

da un effettivo sviluppo che questo settore ha avuto in tempo recenti;

 

altro.

 

Mettersi in proprio con successo . Seguire un metodo.

 

Quando si avvia un business, specie in tempi di crisi, non ci si può aggrappare solo alle mode del momento od alle chiacchere del bar, oppure al consiglio del cugino che sa tutto e conosce un sacco di gente.

Occorre pertanto seguire un metodo, un piano che ci permetta lo sviluppo del nostro business, tenendoci alla larga il più possibile dai possibili errori.

 

Proviamo ad elencare un insieme di passaggi che si devono percorrere nello sviluppo del nostro business:

 

L’idea : che cosa vogliamo fare, cosa intendiamo avviare.

 

A volte, abbiamo ben chiaro cosa intendiamo aprire.

In altre occasioni invece, brancoliamo nel buio, cioè, siamo consapevoli di voler aprire un’attività ma non abbiamo ancore le idee chiare su cosa fare.

 

In questa fase delicata, si concentrano e si mescolano molto spesso i sogni, le emozioni e cominciano così a svilupparsi quelle aspettative che ci accompagneranno nella fase successiva.

 

Definire cosa vogliamo fare, è fondamentale per poter cominciare a passare alle fasi successive che prevedono lo sviluppo del nostro progetto.

 

Se le idee sono più d’una, occorre fare una selezione per valutare quale di queste ipotesi sia la più interessante.

 

Già da questa prima fase, è possibile cominciare a raccogliere le informazioni e fare le necessarie ricerche per valutare quale la strada intraprendere.

 

Nella seconda parte, si procederà all’analisi degli altri punti a cominciare da quello relativo alla raccolta delle informazioni ed alla loro valutazione.

 

Continua.

 

Fonte immagine:

 

musicamore.blog.tiscali.it

Articoli correlati:

Altri articoli :