Aprire un centro di medicina estetica e di dimagrimento. Quinta parte.

agosto 2, 2011 | Fare impresa

Nella scorsa puntata abbiamo esaminato le diverse forme societarie che può assumere un centro di medicina estetica. La disamina ci ha dato un’ulteriore panoramica dell’investimento da effettuare per avviare una struttura di questo tipo. La prima parte dell’investimento, infatti, comprende la formazione, la seconda, il capitale sociale da apportare in base alla forma societaria prescelta. In questo articolo riprendiamo il discorso degli investimenti, soffermandoci, nello specifico, sulla scelta della location. Ma prima di arrivare al punto, dobbiamo aprire una brevissima parentesi che vada a completare il discorso delle incombenze burocratiche che riguardano questo tipo di attività. A conclusione della scorsa puntata avevamo accennato alla cassa pensionistica a cui si devono iscrivere i medici. L’iscrizione per versare i contributi è riservata a determinate categorie di medici che si iscrivono secondo un regolamento approvato dall’Enpam ( la cassa previdenziale dei medici) in accordo con i contratti collettivi nazionali. Riportiamo in questa sede un estratto del regolamento che potrà servire come utile indicazione per procedere all’iscrizione presso la cassa pensionistica. I medici specialisti esterni, per iscriversi devono seguire quanto disposto dall’articolo 1 del Regolamento del Fondo omonimo che recita testualmente: “Sono iscritti al Fondo i medici e gli odontoiatri:
a) aventi rapporto professionale con gli Istituti del Servizio Sanitario Nazionale comunque denominati ed operanti nei propri studi professionali;
b) che partecipano alle associazioni fra professionisti ed alle società di persone operanti in regime di accreditamento con il Servizio Sanitario Nazionale;
c) indicati, ai sensi dell’art. 1, comma 39, della Legge 23 agosto 2004 n. 243, dalle società professionali mediche ed odontoiatriche, in qualunque forma costituite, e dalle società di capitali operanti in regime di accreditamento con il Servizio Sanitario Nazionale.
Possono inoltre essere iscritti al Fondo -previa delibera del Consiglio di Amministrazione dell’Ente su conforme parere del Comitato Consultivo di cui al successivo art. 15- i medici e gli odontoiatri aventi rapporto professionale con altri Istituti, sempreché gli accordi per la regolamentazione del loro rapporto professionale recepiscano le norme dell’Accordo Collettivo Nazionale di cui al successivo comma. I medici e gli odontoiatri cessati dal rapporto professionale con gli Istituti di cui sopra sono considerati iscritti al Fondo fino al momento della richiesta di uno dei trattamenti previdenziali di cui alle lettere a), b) e c) del successivo art. 6.” .
I contributi previdenziali utili a ottenere le prestazioni del Fondo si versano in una misura stabilita dalla legge, decurtando dal fatturato annuo della società, una percentuale stabilita daidai  DD.PP.RR. 23 marzo 1988 nn. 119 e 120. Basta cercare sul web queste due leggi per trovare la misura del contributo da versare.

DOVE APRIRE UN CENTRO DI MEDICINA ESTETICA

Esaurita definitivamente la trattazione burocratica passiamo al discorso della location ideale. Un centro di medicina estetica ha l’obiettivo di offrire prestazioni che riguardano il benessere e la bellezza del corpo. Molti centri, infatti, sorgono nei pressi di rinomate località turistiche, oppure all’interno di hotel e centri benessere, dove si assiste a una presenza massiccia di centri estetici, ma non di medicina estetica. Molte prestazioni tra le due tipologie di centro si eguagliano: è il caso dei trattamenti per la depilazione laser del corpo e del viso ad esempio. Ma allora qual è la differenza tra un centro gestito da un’estetista e un centro medico? L’unica differenza sta nella qualifica degli operatori. Nell’esempio appena citato, infatti, l’epilazione laser a luce pulsata viene effettuata dall’estetista, nel centro estetico, dal dermatologo nel centro di medicina estetica. Nel centro di medicina estetica però si abbina anche attività di consulenza specialistica e di microchirurgia, oltre a consulenze per il dimagrimento e prescrizione di diete. Quindi il servizio del centro estetico è puramente estetico, quello del centro di medicina estetica è derivato dall’applicazione di competenze mediche nel campo dell’estetica e del benessere. Diciamo che i competitor di un centro di medicina estetica possono essere centri estetici e altri centri di medicina estetica.

LA LOCATION DI UN CENTRO DI MEDICINA ESTETICA

La location ideale andrà pertanto individuata presso zone non troppo sature di centri simili, magari in zone molto visitate e con un forte richiamo turistico. Un centro di medicina estetica è adatto anche a sorgere nelle grandi città dove è più concentrata la presenza di persone ad alto reddito che sono più disponibili a spendere per migliorare il proprio corpo e per eliminare alcuni difetti. Difficile trovare centri di medicina estetica, in forma di società di specialisti, nei piccoli centri. Mentre è più frequente nelle città capoluogo che continuano a essere le aree ideali per la location di un centro estetico. Le dimensioni dell’edificio dovranno essere adeguate al numero di prestazioni da effettuare, al numero di medici che le effettueranno, alle dimensioni delle attrezzature presenti. L’ambulatorio dovrà rispettare determinate regole igienico sanitarie a cui avevamo accennato riguardo al centro polidiagnostico, ma che si possono consultare presso le Ausl e i Comuni. Anzi trattandosi di centri che effettuano anche interventi di microchirurgia, le norme igieniche dovranno essere ancora più rigide. La location, dovrà, dunque, prevedere al suo interno, sala d’aspetto, servizi igienici, uffici amministrativi, sala per le consulenze mediche, sale per i trattamenti esterni e sala per gli interventi di microchirurgia. Oltre a stanze adeguatamente idonee allo stoccaggio dei prodotti per effettuare le prestazioni e per lo smaltimento dei rifiuti. Con tutte queste funzioni bisogna prevedere locali con superfici anche superiori ai 100 metri quadri. Continua…

Rosalba Mancuso

Fonti immagini:

giadenonline.com

it.123rf.com

Articoli correlati:

Altri articoli :