Aprire una società di consulenza. Prima parte

agosto 12, 2011 | Fare impresa

La parola consulente è un termine talmente generico che oggi, moltissime figure professionali, vengono definite consulenti e tra queste, troviamo anche : i medici, gli impiegati, tecnici, ecc..

In questo nuovo reportage, cercheremo di presentare la professione del consulente aziendale e delle varie competenze che i consulenti d’impresa devono possedere per rispondere alle esigenze richieste dal mercato di oggi.

Parleremo anche di come strutturare una società di consulenza, come gestirla e promuoverla e di come si diventa consulente aziendale.

Aprire un’impresa di consulenza aziendale : presentazione.

Negli ultimi quarant’anni in Italia e nel mondo, è cresciuto enormemente il numero dei consulenti aziendali ed anche quello delle imprese di consulenza che offrono questi servizi.

Possiamo incontrare piccole o micro imprese di consulenza specializzate in alcuni settori come anche alcune multinazionali che sono in grado di fornire a 360° ogni tipologia di supporto per qualsiasi impresa globalizzata.

La nostra attenzione si focalizzerà prevalentemente nell’avvio di un’impresa di medie o di piccole dimensioni.

Diventare consulente aziendale : i percorsi formativi.

Le persone che accedono a queste professione provengono da percorsi formativi differenti e che anche grazie a corsi successivi e ad una maturata esperienza sul campo, hanno integrato sempre di più tutte quelle competenze  che risultano utili a fornire un valido supporto alle imprese.

Per quanto possano essere utili e formativi, nessun titolo di studio e corso specializzato, è in grado di sostituire il bagaglio formativo che deriva dall’esperienza diretta presso i clienti  e quindi, dall’applicazione sul campo di tutte quelle nozioni e conoscenze apprese negli anni precedenti.

Aprire una società di consulenza : i settori.

I settori in cui le imprese di consulenza operano sono molti : dal marketing alla direzione aziendale; dalla formazione sino alla sicurezza; dal supporto amministrativo alla gestione del credito; dal supporto tecnologico (software , web, ecc.) ai cosiddetti servizi integrati; ecc..

Quindi, il ventaglio dei servizi coperti è altissimo ed all’interno di ogni settore, esistono moltissime nicchie ed alcune di queste, sono dotate di spazi importanti ed estremamente redditizi.

Se pensiamo ad esempio a quella tipologia di settore che viene spesso identificato come : servizi integrati ; questi , includono tutta una serie di servizi in buona parte aggiuntivi ed esterni all’azienda che occorre conoscere per poterli offrire ed adattare alle reali necessità del cliente.

Per non parlare del settore marketing.

La consulenza di marketing è talmente estesa che potrebbe essere segmentata in numerose aree ed ogni area, può essere suddivisa in ulteriori nicchie interessanti.

Aprire un’impresa di consulenza aziendale.

In questa prima puntata di presentazione, abbiamo voluto offrire una panoramica molto generica per far capire che la gamma dei servizi che un’impresa di consulenza può offrire è ampia.

Nella prossima puntata, andremo meglio ad approfondire  tutti quelli che sono gli aspetti più tipici dell’attività di uno studio di consulenza.

Infatti, nella prossima parte, cercheremo di vedere come avviare uno studio di consulenza, come trovare i clienti, quale forme di collaborazione instaurare con altri esperti e consulenzi esterni ecc..

Continua.

Fonte immagine :

bepiccoloimprenditore.it

Articoli correlati:

Altri articoli :