Aprire un centro servizi low cost. Avviare uno studio di avvocati in strada.

ottobre 31, 2011 | Libera professione

In Italia (e non solo), il numero dei professionisti (avvocati, consulenti aziendali, commercialisti, ecc.) che non riesce a trovare una collocazione adeguata sul mercato del lavoro aumenta.

I dati confermano che il numero dei professionisti che si affaccia sul mercato del lavoro è superiore a coloro che abbandonano la professione.

Inoltre, siamo in un periodi di crescita ‘zero’ dell’economia e quindi, i soggetti più deboli (i professionisti più giovani e con meno ‘appoggi’), hanno più difficoltà a collocarsi sul mercato ed ottenere un riconoscimento adeguato negli anni.

Dall’altra, esiste un mercato costituito da milioni di privati cittadini e da moltissime imprese che non riescono pienamente a far fronte alle spese per consulenze di vario genere che però sono importanti e che potrebbero aiutare tante di queste aziende in determinate situazioni.

Aprire uno studio di avvocati su strada: cosa cambia.

Anche in Italia, si sta diffondendo, partendo da alcune grandi città, una tipologia di ‘negozio’ che non vende prodotti, bensì servizi.

Questi negozi posizionati in strada con vetrine che si affacciano sui marciapiedi, si orientano a tutta una serie di soggetti : privati, piccole imprese, piccoli professionisti, ecc., che non hanno la possibilità di accedere a consulenze costose e nello stesso tempo, necessitano di questi servizi.

Il modello americano, sbarca in Italia in un momento in cui per molti professionisti questa soluzione può rappresentare una maniera per ‘mettersi in proprio’ e crearsi un giro di clienti, uscendo dalla logica della ‘collaborazione a vita’ o del ‘precariato senza limiti’ presso altri studi professionali.

Aprire un ufficio in strada ed offrire servizi di consulenza.

Chi ha avuto l’occasione di leggere alcuni libri o vedere film americani in cui gli avvocati ed altri professionisti esercitano in punti collocati sulla strada come un qualsiasi centro servizi, la cosa non li stupirà di certo.

Per coloro che sono abituati ad immaginare la professione dell’avvocato o di qualsiasi professionista esercitata solo all’interno di studi arredati in maniera classica prevalentemente in vecchi e storici edifici del centro storico delle città, questa novità, potrà sembrare fuori norma, in realtà, le liberalizzazioni più o meno volute, incideranno sulle professioni tradizionali ed obbligheranno sempre più  i nuovi professionisti a valutare questa formula per iniziare il proprio percorso autonomo.

Organizzare un ufficio ‘in strada’.

Aprire un ufficio, in strada in questa fase in cui i costi delle locazioni dei fondi commerciali sono ‘crollate’ e dividere quindi le spese con altri colleghi, può essere un’opportunità per mettersi in proprio.

I costi di un’attività simile, oltre all’affitto ed alle bollette che vengono suddivise fra tutti, comprendono anche il costo di una segretaria che può essere suddivisa fra i vari professionisti della struttura.

Quindi, questi ‘centri servizi’, possono accogliere sia colleghi che esercitano la medesima professione ma anche professionisti di differenti competenze.

In questo caso, si possono mettere in campo collaborazioni e sinergie positive fra professionisti di diversi settori.


Articoli correlati:

  • Diventare geologo. Quarta parte.Diventare geologo. Quarta parte. Dopo aver parlato dell’iter formativo per diventare geologo, passiamo a trattare di come poter svolgere l’attività libero professionale avviando uno studio in proprio. Come già detto nelle […]
  • Diventare uno psicologo. Aprire uno studio da psicologo.Diventare uno psicologo. Aprire uno studio da psicologo. Torniamo a parlare della professione dello psicologo esaminando ulteriori aspetti che possono essere utili ad avviare al meglio uno studio di consulenza psicologica. Nella scorsa puntata […]
  • Diventare naturopata, diventare operatore del benessere. Terza parte.Diventare naturopata, diventare operatore del benessere. Terza parte. Nella scorsa puntata abbiamo ampiamente parlato della formazione del naturopata, indicando, in maniera implicita, anche la prima tipologia di spesa da sostenere per intraprendere questa […]
  • Diventare agronomo. Quinta parte.Diventare agronomo. Quinta parte. Continuiamo il nostro reportage dedicato ad avviare uno studio di agraria. Nei precedenti articoli ci siamo soffermati a lungo sulla formazione necessaria per intraprendere la professione […]
  • Diventare notaio. Terza parteDiventare notaio. Terza parte Benvenuti a terzo appuntamento con il reportage dedicato alla professione di notaio. Dopo aver appreso i passaggi relativi all’iter di accesso al praticantato, in questo articolo ( come […]
  • Diventare psicologo. Aprire uno studio di psicologo.Diventare psicologo. Aprire uno studio di psicologo.    La recente situazione di crisi economica sta provocando gravissime conseguenze sociali e psicologiche, come l’aumento della disoccupazione e la crescita dei suicidi. I dati allarmanti […]

Altri articoli :