Aprire un’attività 2012. Quale attività aprire?

ottobre 10, 2011 | Redazionale

Buon lunedì,

la settimana scorsa, abbiamo presentato la prima parte del reportage dedicato all’avvio di un’attività commerciale per la vendita di prodotti ed ausili per disabili.

Nella settimana prossima, iniziamo invece a trattare il settore dei ‘negozi per tatuaggi’.

Queste due tipologie di attività, hanno avuto un forte sviluppo negli ultimi anni che non si è interrotto neppure con la crisi. Anzi, il loro business continua a crescere senza interruzione.

Investire in un’attività di successo.

Affaripropri.com sta cercando di individuare quel nucleo di attività che non risentono della crisi e che sono ancora in grado di offrire soddisfazioni interessanti ai loro imprenditori.

E’ importante individuare settori ed attività che operano in aree in cui il mercato è in crescita perchè ovviamente tutto ciò, permette di avviare un business con maggiori certezze ed iniziare un’impresa disponendo di un orizzonte futuro migliore.

La concorrenza e le criticità sono naturalmente presenti anche in questi settori nuovi ed a breve, la saturazione potrebbe interessare anche queste nuove tipologie di attività.

L’importante, è riuscire ad aggiornarsi e rinnovarsi continuamente, insomma, NON BISOGNA STARE FERMI!

Come individuare un’attività innovativa.

Già in passato in molti post pubblicati, abbiamo invitato gli aspiranti imprenditori a diventare anche ottimi osservatori per individuare dove maggiormente si concentra il business e tra l’altro, abbiamo anche dato alcune indicazioni su come identificare le ‘spie’ che segnalano i settori più promettenti.

Una di queste ‘spie’, è senza dubbio la pubblicità.

Questa, rappresenta uno dei migliori strumenti per capire dove e come si sta indirizzando il business ed in base ai settori in cui maggiormente si concentrano gli investimenti pubblicitari, è facile identificare un settore che è in crescita ed anche redditizio.

Purtroppo, questa opportunità che è alla portata di tutti ed è  anche facile da cogliere (è sufficiente osservare la pubblicità), viene spesso snobbata dalla stragrande maggioranza degli aspiranti imprenditori.

Per i più attenti osservatori, c’è anche la possibilità di capire  ed individuare le trasformazioni della nostra società e conseguentemente, intercettare quali sono i nuovi bisogni emergenti e quali invece sono i servizi ed i prodotti  che sono destinati ad una sempre minore richiesta.

Del resto, la nostra società, specie negli ultimi vent’anni, ha subito profonde trasformazioni che hanno influito sia sulle abitudini e naturalmente anche sui consumi delle persone.

Torneremo a parlare di questi argomenti in un post dedicato prossimamente in modo da offrire qualche spunto in più di riflessione per permettere di individuare nuovi o comunque interessanti opportunità di business che stanno crescendo sul mercato e che ancora oggi non trovano concrete risposte.

Buon lavoro.

Andrea Figoli

 

 

——————-

Articoli correlati:

Altri articoli :