Aprire un centro servizi low cost. Seconda parte

novembre 22, 2011 | Fare impresa

 

Nella prima parte, abbiamo messo in evidenza come il settore dei centri servizi si stia evolvendo negli anni anche a seguito di tutta una serie di cambiamenti che si sono manifestati che e continuano tutt’ora a modificare il contesto sociale ed economico e quindi, influenzano di fatto anche la tipologia di servizi a cui le persone e le imprese fanno costantemente ricorso .

La notevole diffusione della Rete e degli apparecchi per fotocopie e fax, ha ridotto sempre più la necessità da parte di persone e piccole imprese di ricorrere al supporto di un centro servizi per queste esigenze ma nel frattempo, sono nati tutta una serie di nuovi bisogni ai quali un moderno centro servizi può rispondere.

La crisi e la chiusura di molti centri servizi.

Negli ultimi anni, abbiamo assistito alla chiusura od al ridimensionamento di molti centri servizi che dagli anni novanta si erano diffusi un po’ ovunque.

L’incapacità di adattarsi ai cambiamenti e proporre in tal modo dei servizi nuovi da aggiungere a quelli presenti in precedenza anche guardando a fasce nuove di utenti, è stata la causa della crisi di queste attività.

La nascita di molti centri servizi, era stata la risposta attenta di molti imprenditori e reti in franchising a quelle necessità che tra gli anni ottanta e novanta si erano sviluppate e di conseguenza, nacquero migliaia di uffici e punti sul territorio.

La mancata evoluzione di molte di queste strutture verso quelle che sono le nuove esigenze e realtà che il mercato richiede oggi, ha portato verso la naturale crisi e chiusura di molte attività in questo campo.

Nella prima parte, abbiamo messo in luce quali sono le nuove necessità e quindi, i nuovi servizi da distribuire e sviluppare.

Aprire un rete in franchising di centri servizi.

Aprire una rete in franchising, è stata oggetto di alcuni nostri post nel passato.

Oggi, vogliamo prendere in considerazione l’opportunità di distribuire questi servizi non solo attraverso uno o più punti vendita gestiti direttamente ma anche utilizzando una rete di affiliati.

La possibilità di disporre di consulenti che operano distribuiti sul territorio nazionale, permette ad una struttura ampia con decine o centinaia di punti su base nazionale, di poter trarre vantaggio da sinergie, esperienze già maturate in altri uffici ed utilizzare ampiamente la Rete per offrire servizi direttamente al domicilio del cliente e seguire così i propri clienti in vario modo.

Quindi, non più solo fotocopie e rilegature ma servizi di consulenza a 360° che una piccola e media impresa può acquistare a prezzi accessibili ed usufruirne anche on line e se serve anche presso altre zone se dispone di filiali.

La creazione di un brand riconosciuto nel campo dei servizi, può essere un business dotato di ampi orizzonti che può espandersi in varie direzioni e con soddisfacenti risultati economici.

Nella prossima puntata, analizzeremo lo sviluppo di un progetto in franchising e di tutti i suoi aspetti.

Continua



Articoli correlati:

Altri articoli :