Quali saranno le attività redditizie 2012/2013.

dicembre 5, 2011 | Redazionale

 

Buon lunedì,

si parla ormai apertamente di recessione per buona parte dei paesi dell’Europa Occidentale (Francia, Italia, Gran Bretagna, ecc.) a partire dall’inizio del 2012.

Recessione 2012 : che cosa significa?

Per le imprese, significa dover far fronte ad una stretta creditizia (credit crunch) che si va a sommare anche a potenziali minori ordinativi in arrivo e quindi, con risultati economici futuri più modesti.

 

La crisi sarà uguale per tutti?

No! La crisi sta già colpendo nella misura maggiore ‘i soggetti più deboli’ e similarmente ad una malattia, questa, produce il maggior numero di vittime in particolare tra quei soggetti che sono già indeboliti da tempo e che hanno maggiore difficoltà a superare la fase di malattia (crisi).

La crisi, sta accelerando alcuni processi e dinamiche che sono già in corso da tempo, evidenzianzo così, i punti deboli di tanti business.

Una cosa è certa, ci sarà una maggiore ‘selezione naturale’ ed alcune imprese, cesseranno definitivamente la propria produzione mentre altre, più attente e dinamiche, rivedranno il proprio business, riuscendo talvolta a trarre vantaggi dalla crisi.

Se ad esempio, un’impresa è eccessivamente indebitata, la stretta creditizia, non fa altro che evidenziare questo fenomeno ed obbligare così l’impresa a mettersi ‘in riga’ rientrando in parametri più accettabili (quindi meno esposta) oppure, portandola alla chiusura nel caso in cui la stessa attività non riesca ad abbassare il proprio livello di indebitamento.

E continuando con un altro esempio, se la produttività di un certo business è tropppo bassa, la crisi evidenzia ulteriormente l’impossibilità di continuare a portare avanti quel tipo di produzione che da tempo è in corso o comunque, spinge l’impresa a porre in essere una serie di cambiamenti rispetto alla gestione che da tempo la contraddistingue.

Il superamento della crisi : l’unica ricetta.

Questa crisi, ci obbliga quindi ad affrontare le cose in maniera diretta.

Non sarà più possibile nascondere alcuni deficit o problemi legati ad un business dietro ad alibi più o meno credibili.

La crisi, spinge chiunque a prendere decisioni chiare e talvolta, anche poco gradevoli che purtroppo, da troppo tempo erano state postdatate.

Quando parliamo di debito pubblico, produttività, competitività, liquidità, ecc., non facciamo altro che parlare dei tanti aspetti e fattori che sono solo la conseguenza di un errato metodo di gestire la cosa pubblica ed a ruota, ogni grande e piccola realtà produttiva.

Le attività che supereranno brillantemente questa fase, indipendentemente dal settore in cui operano, avranno sicuramente rivisto il proprio business e la sua gestione, provvedendo a mettere in campo quegli aggiornamenti ed aggiustamenti necessari a riposizionarlo in una veste differente ed in grado di continuare a guardare avanti. Quindi, più di parlare di attività redditizie future, forse, è bene definire differenti metodi di gestione del proprio business rispetto al passato.

Buon lavoro

Andrea Figoli

Articoli correlati:

  • Business del futuro.Business del futuro. Attività del futuro. I cambiamenti sociali, demografici e culturali e l'impatto sul modo di fare business, con la nascita di nuove opportunità. Buon lunedì, parliamo oggi di futuro, o […]
  • Aprire un’attività 2012. Quale attività aprire?Aprire un’attività 2012. Quale attività aprire? Buon lunedì, la settimana scorsa, abbiamo presentato la prima parte del reportage dedicato all'avvio di un'attività commerciale per la vendita di prodotti ed ausili per disabili. Nella […]
  • Comprare attività.Comprare attività. Cessione di licenze. Quanto vale un'azienda oggi? Parliamo oggi (o meglio ancora, riprendiamo ad analizzare l'argomento già trattato in passato, per la precisione) della […]
  • Rendita di posizione. Crisi e opportunità.Rendita di posizione. Crisi e opportunità. Buon lunedì, qual è uno degli effetti palesi di questa grande crisi? O meglio, quale sarà una delle conseguenze di questo enorme cambiamento in corso? Certamente, c'è la fine (od il […]
  • Imprese del futuro.Imprese del futuro. Imprese del futuro. Buon lunedì, tre settimane fa, abbiamo accennato al caso di Uber, l'applicazione che consente di prenotare un'auto con autista ottenendo sconti e vantaggi rispetto […]
  • Business futuri e la disintermediazione in ogni settoreBusiness futuri e la disintermediazione in ogni settore Buon lunedì, oggi vorrei portare l'attenzione ad un fenomeno che sta interessando praticamente tutti i settori economici e sociali: la disintermediazione. Cioè, sta succedendo […]

Altri articoli :