Quali sono i business del futuro?

gennaio 20, 2012 | Fare impresa

Quali saranno i business del futuro?

Per rispondere con più precisione a questa domanda, cominciamo subito ad identificare le necessità ed i bisogni insoddisfatti delle persone e delle imprese che sono cresciuti maggiormente in questi ultimi tempi.

Innanzi tutto, dopo anni di benessere e spese all’insegna del debito (carte di credito, carte di debito, finanziamenti, ecc.), si sta ritornando ad effettuare una spesa più consapevole e maggiormente attenta alle opportunità di risparmio.

La necessità di risparmiare non coinvolge solo i redditi più bassi ma anche coloro che hanno retto meglio la crisi o comunque, dispongono di riserve di capitali ed hanno ‘spalle ben coperte’.

La ricerca del risparmio, sta assumendo nuove e più numerose forme rispetto al passato.

Non è più solo la classica offerta tre per due, la raccolta punti od il saldo di fine stagione ma il concetto di risparmio, coinvolge sempre più l’utilizzo di tutta una serie di strumenti e soluzioni che sono diventati negli anni, delle vere e proprie nicchie di business a se stanti.

Sviluppare un’attività redditizia : far risparmiare la gente.

Nelle scelte e nelle abitudini dei consumatori in un periodo di tempo tutto sommato rapido, sono state assimilate una serie di iniziative nel corso di questi anni : la nascita e l’evoluzione dei portali dedicati alla comparazione dei prezzi delle singole utenze(telefonia, energia, ecc.), i portali assicurativi e per l’erogazione dei mutui dove incontrare le soluzioni ai miglior prezzi, quei portali specializzati a cui ci si iscrive per ottenere offerte periodiche come il famosissimo Groupon e molti altri simili.

Anche per il turismo ed altri settori, sono sorti numerosi siti ed iniziative simili. Pensiamo ad esempio, al concetto di last minute o last second.

Quindi, i consumatori, hanno profondamente modificato ed adattato il proprio modo di spendere ed effettuare le scelte, in qualunque ambito.

Risparmiare, è diventato per tutti i soggetti (privati ed imprese), un valore aggiunto associato ad ogni tipo di scelta e di consumo.

Risparmiare : sembra sia diventata quella parola chiave che attira clienti e curiosi su ogni tipo di iniziativa che ha alla base questo concetto.

Come abbiamo ricordato, sono nate molte iniziative redditizie che utilizzando molte volte il Web (ma non solo), hanno permesso agli stessi promotori di questi progetti, importanti guadagni e notorietà.

 

Come sviluppare un progetto redditizio sul risparmio.

Indubbiamente, occorre partire da ciò che è stato sino ad oggi sviluppato e di conseguenza, cercare di individuare quelle nicchie ancora scoperte e sopratutto, ripartire dai veri bisogni inespressi della persone per elaborare conseguentemente delle soluzioni e dei progetti su cui costruire dei business redditizi in un’ottica futura.

Articoli correlati:

Altri articoli :