Aprire un’attività in Florida a Miami.

febbraio 23, 2012 | Fare business all'estero

Andare a vivere negli Usa ed aprire un’attività, in particolare in Florida a Miami, è un sogno di molti connazionali. In questo post, grazie anche all’intervista con un consulente italiano che vive a Miami da alcuni anni, cercheremo di offrirvi maggiori informazioni su questo argomento. Oggi, intervistiamo un esperto consulente in questo ramo che ci offrira alcuni consigli importanti.


Aprire un’impresa a Miami/Florida, quali sono i tempi ed i costi per aprire una società in loco (quali le possibili tipologie di imprese da aprire?).

Gli Italiani intenzionati ad aprire la propria compagnia a Miami, possono farlo senza alcun problema ma è importante capire che tipo di compagnia costituire in relazione al proprio status d’immigrazione. In questa sede possiamo dire che un Italiano senza un Visto di lavoro puó aprire una compagnia a Miami. Ovviamente vi sono limitazioni specifiche in relazione alle Leggi di Immigrazione e per questa ragione consigliamo sempre di fare un colloquio con uno Studio Legale specializzato in questo settore. Le tipologie piú comuni sono essenzialmente due “Corporation” e “Limited Liability Company” (Società a Responsabilità Limitata). Per costituire una Compagnia è consigliato farsi assistere da un esperto in materia societaria. I costi hanno un prezzo fisso e molto conveniente, quello che cambia è il prezzo della consulenza che puó variare a seconda dell’esperienza. I tempi sono quasi immediati. In breve, aprire la propria Compagnia è semplice ed economico!

Quali sono i vantaggi di aprire un’attività in Florida/Miami?

I vantaggi devono essere studiati insieme al caso specifico in questione. A livello generale possiamo affermare che gli investitori Italiani non hanno dubbi ad aprire la l’ attività in Miami quando si tratta di analizzare gli aspetti fiscali. Chiunque volesse iniziare una nuova attività puó farlo ad un costo molto basso. Insieme ad un consulente esperto si possono trovare le strategie per iniziare riducendo le spese iniziali di gestione.

Esistono agevolazioni per coloro che intendono delocalizzare od aprire ex novo in Miami/Florida?

Non vi sono agevolazioni per chi vuole aprire il proprio Business per la prima volta a Miami. L’unica agevolazione di cui si puó parlare è della possibilità di aprire una Compagnia pur non essendo residenti.

Qual’è il livello di tassazione in Florida per una società od un professionista?

Ci sarebbe da evidenziare alcune differenze. È meglio analizzare il caso specifico con il Commercialista per non diffondere informazioni che potrebbero essere mal interpretate.

Quali sono gli obblighi minimi se un’azienda decide di aprire un ufficio/attività in Miami/Florida ? (oltre all’apertura di una società:… un recapito, un conto bancario, assunzione personale, ecc,)

La prima informazione e’ che non esiste un minimo da investire per richiedere il Visto. L’investimento deve essere proporzionale al tipo di attivita’. Dal punto di vista burocratico, in seguito all’apertura della Compagnia si procede con la richiesta di un numero di identificazione chiamato “Employer Identification Number” e successivamente, si procede con l’apertura del conto in banca. La sede legale viene generalmente indirizzata presso lo studio incaricato per costituire la Compagnia. L’assunzione di personale non è un requisito per l’apertura del business.

Che tipi di imprese o imprenditori italiani hanno aperto a Miami/Florida?

Tra le attività si ricorda: la compravendita immobiliare e gestione degli appartamenti, costruttori di edicifici residenziali, ristorazione, importazione prodotti alimentari, importazione vino, alta moda, design di interni, servizi legali, costruzioni, import & export, parruchieria linea uomo e donna, vendita di yacht, gioiellieria di lusso, e molti altri meno comuni per esempio distribuzione di protesi Italiane per la spina dorsale e ginocchio, compagnie di trasporto, fornitura di prodotti chimici per l’industria di costruzioni, importazione di accessori, rubinetteria, diffusione di film tipici della commedia Italiana, insegnamento della lingua italiana, agenzie di viaggio, produzione dolci.

Quanto è il costo medio (lordo complessivo) e di unimpiegato ed un dipendente con bassa qualifica ?

Per i canoni della Florida dai 2,500 ai 3,500 Dollari al mese è un guadagno medio. La vita è cara sopratutto a Miami ed in particolar modo a Miami Beach.

Quali sono invece le criticità o comunque gli aspetti che occorre gestire con maggior attenzione?

Voglio “tirare un orecchio” all’Italiano che pensa di arrivare a Miami e far Business in poco tempo pensando di battere subito la concorrenza. A tal proposito voglio ricordare che saper fare il proprio mestiere in Italia non significa saperlo fare con gli stessi risultati anche a Miami. La verità è che siamo tutti nelle mani del mercato locale ed internazionale e prima di uscire fuori allo scoperto è necessario fare un analisi di mercato, qualunque business sia. L’analisi di mercato è fondamentale per capire un sistema al quale ancora non si è abituati. Capire il mercato è molto difficile ma almeno attraverso un analisi dettagliata è possibile capire di quale cifra disporre per poter sviluppare la propria attività.

Se un imprenditore intendesse aprire un’azienda in Miami/Florida, potrebbe delegare un professionista in loco per la gestione della contabilità e i tutto il resto?

Se un imprenditore volesse aprire la sua azienda a Miami, personalmente consiglio di affidarsi ad esperti locali che conoscono la legge Americana. La nostra attività di Network consiste nel supportare gli Italiani che si recano a Miami per Business, Studio e Lavoro. All’interno del nostro Network infatti vi sono Avvocati ed eseprti in grado di coprire tutti gli aspetti del Business. Infatti possiamo farvi mettere in contatto con esperti in materia d’ Immigrazione, Societaria, Immobiliare e Contabilità. Le figure professionali alle quali facciamo riferimento conoscono l’Italiano alla perfezione oppure sono professionisti Italiani residenti in Florida. Maggiori dettagli potete trovarle on-line sul nostro sito di www.viverelavoraremiami.com.

Se un imprenditore italiano decidesse di aprire un ufficio od addrittura trasferisi in Miami/Florida, quali sono i settori migliori?

Con il mercato immobiliare cosi in ribbasso la compravendita di piccoli appartamenti da rimettere nel mercato degli affitti a breve termine è sicuramente redditizio se si hanno buoni contatti con i brokers. Altro business vantaggioso e’ la rivendita in Euro di alcuni servizi locali come i voli alle Bahamas, crociere, visite guidate a Miami, Walt Disney, Universal Studio, base NATO, Key West, Everglades. Altro business da non sottovalutare e’ il marketing del proprio prodotto a Miami, praticamente l’esposizione del proprio prodotto in una citta’ come Miami ha un ottimo ritorno di immagine dato che il numero degli Italiani in vacanza tende ad aumentare.

Ringraziamo il nostro consulente che ha studiato un Master in Studi Internazionali presso la University of Miami nel 2006. Dopo alcuni anni di lavoro fianco a fianco con gli Avvocati tra Miami Beach e West Palm Beach ha deciso di costituire la sua compagnia di mediazione dando supporto agli Italiani con il desiderio di trasferirsi a Miami.

 

 


Articoli correlati:

Altri articoli :