Aprire un’attività in Romania : aprire una società in Romania.

febbraio 13, 2012 | Fare business all'estero

A seguito delle numerose richieste di informazioni relative all’apertura di un’impresa in Romania, abbiamo predisposto questo post che contiene un’intervista con una commercialista di Timisoara in Romania, con l’obiettivo di fornire maggiori informazioni ad aspiranti imprenditori od investitori che guardano a questo Paese dell’Est Europa.

Abbiamo già dedicato diversi post all’argomento : investire ed aprire un’attività in Romania in passato.

Aprire una società in Romania : l’intervista.

Abbiamo con noi la dott.ssa Claudia Podina, commercialista in Timisoara a cui abbiamo posto le seguenti domande:


Quanti giorni servono per costituire una società in Romania e poter cominciare ad essere operativi?

Per aprire una società in Romania e diventare operativi ci sono 2 fasi:
1. Dal punto di vista Giuridico per registrare la società al Registro di Commercio la procedura dura 5 giorni lavorativi.
2. Diventare operativi dal punto di vista dell’ufficio della Finanza.

Dal 01/07/2010, le società non ricevono più Codice IVA dal Registro di Commercio alla costituzione, il Codice si richiede all’Ufficio della Finanza dove la nuova società ha stabilito la sede.

La decisione di accettazione o di rifiuto viene comunicata entro un massimo di 15 giorni lavorativi dalla data del deposito della richiesta.
Per poter fare operazioni intracomunitarie, la nuova società deve richiedere l’iscrizione nel Registro degli Operatori Intracomunitari.

L’iscrizione, si può richiedere dopo che la società ha ottenuto il codice IVA.

Questa procedura, dura circa 10 giorni lavorativi.

 


Quali sono i documenti che occorre preparare per aprire una società (passaporto, codice fiscale? Ecc.)

La documentazione che deve essere presentata al Registro di Commercio per poter aprire una società deve contenere :

  • verifica della disponibilità del nome della società;
  • contratto di affitto o di comodato per la sede sociale e la Carta Fondiaria valida;
  • atto costitutivo;
  • ricevuta che prova il deposito del capitale sociale. Se l’apporto del capitale sociale sarà fatto in natura, i soci dovranno presentare i documenti dai quali risulta che sono proprietari dei beni oggetto dell’apporto;
  • dichiarazione notarile su propria responsabilità autenticata per persone fisiche straniere. Per le persone giuridiche straniere la dichiarazione su propria responsabilità, va consegnata al notaio dal rappresentante legale della società;
  • certificato del casellario giudiziario o dichiarazione di onorabilità sotto la propria responsabilità e firmata dinanzi al notaio per ogni socio e/o amministratore per persona fisica.
  • modello della firma per ogni amministratore;
  • in caso di soci persone fisiche straniere, sono anche necessari : fotocopia della carta d’identità e passaporto;

In caso di soci persone giuridiche straniere, sono necessari :

  • il documento con il quale si attesta l’esistenza legale della persona giuridica rilasciato dalla camera di commercio territoriale o da altra autorità similare;
  • decisione dell’assemblea generale, rispettivamente, dei soci o delle persone giuridiche od altri organismi similari;
  • certificato di onorabilità commerciale rilasciato dalla camera di commercio territoriale;
  • procura speciale.

Quanto può costare costituire una srl in Romania?

Le spese di costituzione documentate sono intorno ai 600 euro.


Quante tasse si pagano in Romania sulla società?

In Romania, per il 2012 si pagano le seguenti imposte :

  • macroimprese : imposte sull’utile 16%
  • imposta sui dividendi 16% se non si dispone del certificato fiscale dal paese di origine; nel caso si abbia il certificato, l’imposta è regolata dal trattato che regola la doppia imposizione e per l’Italia è del 10%
  • imposta microimprese 3% del fatturato.

Lo stipendio minimo dal 01.01.2012 è di 700 Ron (circa 160 euro) al mese e le tasse da pagare sugli stipendi sono del 27,87%.

Quali sono i settori in cui operano le imprese italiane e straniere in Romania?

In Romania, le imprese italiane le troviamo in vari settori come : il tessile, i call center, immobiliare, lavorazione legno, calzature, produzioni agricole, costruzioni e lavori pubblici, ecc..

Che cosa è cambiato in Romania negli ultimi anni per chi viene in questo Paese ad aprire un ‘attività ed investire?

Le condizioni socio economiche, le infrastrutture e la legislazione per via dell’ingresso della Romania nella Comunità Europea.


Quali sono gli investimenti in Romania che rendono oggi bene per uno straniero?

Agricoltura ed energia rinnovabile


Se una persona investe in immobili, può delegare qualcuno in loco per gestire la parte amministrativa e la gestione delle proprietà?


Si, ci sono società che forniscono questi servizi con professionalità e serietà.

Noi siamo in grado di fornire questi servizi anche attraverso i nostri consociati.


Ci riassuma i vantaggi di aprire un’attività in Romania?

Vantaggi fiscali, prodotti energetici più convenienti che in Italia, manodopera qualificata a costo orario contenuto, ecc..

Ringraziamo per la collaborazione e disponibilità la dott.ssa Claudia Podina per le risposte complete fornite.

Dott.ssa Podina Claudia-Felicia Commercialista

tel: 0256/490200

fax: 0356/813790

cell: 0721089965

mail:office@contabilmente.co.cc

Articoli correlati:

Altri articoli :