Aprire un’impresa a Panama. Investire a Panama.

febbraio 15, 2012 | Fare business all'estero

 

Panama, è un paese dell’America Latina che sta attirando presso di sé le attenzioni di investitori ed imprenditori da tutto il mondo.

Abbiamo deciso di intervistare un esperto di questo Paese per quello che riguarda l’aspetto legato alle opportunità di investimenti ed all’avvio di attività economiche.

Oggi intervistiamo il sig. Paolo Marcone, Presidente del Gruppo THUMOS al quale abbiamo posto una serie di domande.


Avviare un’attività a Panama, quali sono i tempi ed i costi per aprire una società in Panama (quali le possibili tipologie di imprese da aprire?)

Uno degli aspetti che più stimolano aziende straniere, sia Italiane che non, nell’aprire una società a Panama è la tempistica di apertura .

Mediamente dalla costituzione alla possibilità di operare si attendono al massimo 7 giorni lavorativi. Se richiesto il processo può essere anche più breve.

Con operatività intendo costituzione, registrazione al registro pubblico, iscrizione al DGI (una sorta di ministero delle entrate) e Avviso di operazione (la nostra licenza commerciale).

I costi variano in base alla complessità della costituzione della società stessa (es dalla redazione dello statuto, dal patto sociale, dal fatto se sia o meno richiesto il completo anonimato )

Indicativamente il costo minimo per una società è di 1300 euro circa per la costituzione. Tale costo comprende sia gli oneri legale (agente residente 1° anno) che pagamento tassa unica,iscrizione alla DGI. A secondo che la società operi o meno in suolo locale si dovranno aggiungere gli oneri per l’avviso di operazione.(molto ridotti)

A Panama non vi sono grandi restrizioni di operatività delle società. I vincoli sono più legati alla cittadinanza dei suoi azionisti.

ES.:

Per poter operare come Agente immobiliare (bienes raices) occorrono 5 anni di residenza in loco e ovviamente il superamento del corso.

Per poter vendere al dettaglio (al por menor) gli azionisti devono essere o residenti o panamensi

Alcune qualifiche professionali quali architetti, avvocati, commercialisti non sono abilitate in loco ( Possono operare ma non certificare l’operato)

Detto questo praticamente quasi tutto il resto è reso possibile ad una società Panamense. Ovviamente il suo operato deve essere legato al suo Patto sociale ed a quanto riportato e registrato sull’ avviso di operacion.

Quali sono i vantaggi di aprire un’attività in Panama?

I vantaggi di aprire una attività a Panama sono davvero molti. Prossimamente sul nostro nuovo portale dedicato alle imprese (www.corporate.thumoshc.com) faremo vari articoli in merito, dove peraltro i nostri utenti e clienti possono già trovare interessanti informazioni.

Possiamo in breve dividerli in 8 punti:

  1. Anonimato (in caso di una società anonima)

  2. Costo di apertura e start up basso

  3. Ubicazione (in caso di settore logistico e commerciale Panama è senza dubbio il miglior luogo dove avere la base per tutto il Latino America)

  4. Bassa tassazione

  5. Paese in forte crescita (il NY TYMES ha messo al primo posto in classifica Panama come luogo dove investire nel turismo e fare affari, oltre alla miglior destinazione per il 2012)

Doing Business in una relazione approfondita mette Panama al 63 posto in ascesa tra 187 paesi dove fare affari. (L’italia è al 137 esimo in discesa)

  1. Forti incentivi fiscali sia sotto il profilo turistico, logistico, industriale e immobiliare

  2. Enormi possibilità di commercializzazione di nuovi prodotti non presenti in loco.

  3. Possibilità di effettuare investimenti relativamente piccoli con ritorni davvero interessanti.

Esistono agevolazioni per coloro che intendono de localizzare o aprire ex novo in Panama?

I vantaggi sono molteplici dipendendo dalla natura dell’impresa e dallo specifico bisogno, sia esso fiscale che operativo/logistico.

In caso di multinazionali, è stata realizzata una legge ad hoc dove si possono leggere le linee principali in questa pagina (http://corporate.thumoshc.com/incentivi-di-legge/sede-di-multinazionali/)

Mentre sotto un aspetto operativo/logistico mi piace sottolineare la ottima opportunità che il progetto Panama Pacifico offre sia per il settore logistico che produttivo. Per non stare a divulgarmi eccessivamente vi invito a leggere nel dettaglio a questo link

http://corporate.thumoshc.com/speciali-aree-economiche/panama-pacifico/

Le agevolazioni come precedentemente detto, sono principalmente di natura fiscale o logistica. Per quanto riguarda i finanziamenti (punto spesso toccato dai nostri utenti) purtroppo le banche locali richiedono almeno due anni di dichiarazione dei redditi della società locale e/o redditi diversi dimostrabili.

Qual’è il livello di tassazione a Panama per una società od un professionista?

Mediamente la tassazione nella sua totalità per una impresa è intorno al 40/44 %. Verrebbe da dire che non è poi cosi differente da quella italiana. La differenza sostanziale sta nella detraibilità e quindi nel reale imponibile di imposta. Vi sono molteplici agevolazione e sistemi, legali e regolari, che permettono di abbattere notevolmente l’imponibile abbattendo cosi la reale incidenza delle imposte sul fatturato.

Quali sono gli obblighi minimi se un’azienda decide di aprire un ufficio/attività in Panama ? (oltre all’apertura di una società:… un recapito, un conto bancario, assunzione personale, ecc,)

Ovviamente dipende sempre dal tipo di società, generalizzare in ambito legale non è mai una cosa molto corretta e professionale. Se parliamo però a grandi linee no, non vi sono ulteriori obblighi particolari. A dire il vero molto spesso se la società opera all’estero non si richiede nemmeno un reale ufficio, esistono infatti numerose società che offrono il servizio di ufficio virtuale.

Che tipi di imprese o imprenditori italiani hanno aperto in Panama?

Imprese italiane ve ne sono già molte. Al di la del classico settore della ristorazione, oggi sempre più imprenditori e imprese italiane stanno aprendo le loro sedi a Panama.

I settori sono i più vari:

  1. Arredamento,

  2. Pelletterie

  3. Settore ricettivo (hotel e B&B),

  4. Edile,

  5. import/export,

  6. e a lentamente sta nascendo un interessante comparto industriale legato come dicevo alle aree economiche speciali.

Ci tengo ad anticipare che si sta aprendo un mercato nel settore delle energie alternative, ancora poco conosciute e usate a Panama, pertanto invito società o professionisti a valutare attentamente questa opportunità. Per maggiori informazioni potete scrivere a marconep@thumoshc.com

Come si supera il problema della lingua per un operatore che conosce solo l’inglese (e l’italiano)?

Come tutti sappiamo per noi Italiani operare in America Latina è più semplice che in altri mercati in quanto lo spagnolo è molto più facile per noi impararlo, rispetto ad un’altra lingua.

Nonostante questo a partire da quest’anno abbiamo messo a disposizione dei nostri clienti vari servizi in merito che vanno

  • dall’appoggio di un interprete nelle riunioni,

  • traduzione di presentazioni e materiale informativo,

  • e corsi sia per professionisti che per coloro che vogliono trasferirsi e imparare bene la lingua.

Siamo convenzionati con varie scuole sia in Panama city che a David nel Chiriqui e operiamo con un network di traduttori in grado di tradurre testi in qualsiasi lingua ad ottimi prezzi.

Quanto è il costo medio (lordo complessivo) di un operaio e di un impiegato in Panama?

Il salario minimo a Panama di impiegato base (segretaria, commessa) è di circa 416 usd mensili. Tuttavia in seguito anche all’inevitabile crescere del costo della vita, legato in parte anche all’aumento dei servizi, tale salario è destinato ad aumentare leggermente.

Dipendendo dalla qualifica poi (senior, executive), il salario si aggira intorno ai 1500/2000 usd mensili.

Quali sono invece le criticità o comunque gli aspetti che occorre gestire con maggior attenzione?

Uno dei problemi di Panama come di quasi tutti i paesi dell’America Latina è che, per lo meno nelle prime fasi di inserimento nel mercato, la differenza tra il successo e il fallimento è legato ai giusti contatti e all’investimento iniziale che si intende destinare alla promozione.

E fondamentale appoggiarsi a consulenti o società serie ben radicate nel territorio.

Quando abbiamo iniziato ad offrire i nostri servizi ed appoggio alle imprese, pochissime aziende italiane conoscevano Panama e si interessavano ad essa. Oggi, colpa anche dello stato di recessione dell’Italia, le aziende per lo meno quelle più stabili, si affacciano disperatamente su tutti quei nuovi mercati che sicuramente nei prossimi anni gli garantiranno un andamento positivo ai bilanci e per questo motivo stiamo ricevendo numerose richieste di assistenza anche da imprese di un certo calibro.

E’ fondamentale comprendere, cosa spesso non concepita da tutte le aziende, che un servizio se di qualità, pur avendo un costo non sempre basso è, una se non a volte l’unica, soluzione per avere successo nell’inserito in un mercato cosi difficile come quello LATAM.

Sconsiglio il Fai da te. All’inizio avere un punto di collegamento e di appoggio è fondamentale. Noi offriamo assistenza alle riunione, ricerca dei contatti, presentazione dei prodotti e molto altro.

La mia non vuole essere una pubblicità, la nostra società si chiama THUMOS (in greco passione in quello che fai) ad indicare la nostra voglia di fare le cose con passione e professionalità. Siamo l’unico canale attualmente presente tra Italia e Panama, un interlocutore che parla la lingua dei suoi clienti e che sa come muoversi. Società di servizi ce ne sono molto, nessuna pero che se dedichi seriamente al canale Italiani.

Crediamo fermamente nell’eccellente know how, qualità e prodotti italiani e siamo pertanto lieti di aiutare ogni giorno sempre più aziende ad entrare in questo mercato e avere cosi un porta aperto verso una sicura crescita e stabilità finanziaria.

Se un imprenditore intendesse aprire un’azienda in Panama potrebbe delegare un professionista in loco per la gestione della contabilità e di tutto il resto?

Si certamente, siamo in grado di offrire sia la gestione dei conti bancari tramite contador pubblico autorizzato (commercialista) che la gestione contabile in out sourcing. Per quanto riguarda l’amministrazione generale, su richiesta valutiamo e presentiamo ai nostri clienti la migliore strategia.

Ci sono aree che vengono privilegiate dal governo Panama per aprire un’impresa rispetto ad altre?

Si la domanda si ricollega a quanto detto prima sia sulle aree economiche speciali che sulle leggi di incentivazione. Nello specifico può anche visitare il nostro portale dove può trovare tutto al riguardo

Se dovesse consigliare ad un imprenditore italiano di aprire un ufficio od addirittura trasferirsi a Panama quali sono i settori migliori?

Beh senza dubbio turismo (hotel, B&B) , servizi turistici. Poi ovviamente tutte quelle attività legate agli incentivi di legge e alle aree economiche speciali.

Un tipo di settore che viene poco promosso ma ha ottime agevolazione e di cui l’Italia ha professionisti di alto livello è quello de IT. Vi voglio segnalare la zona economica speciale CIUDAD DEL SABER. http://corporate.thumoshc.com/speciali-aree-economiche/ciudad-del-saber-citta-del-sapere/ .

Inoltre già da diverso tempo abbiamo iniziato ad analizzare attività interessanti da sviluppare in loco ancora non presenti.

Abbiamo già un paio di attività molto redditizie che gli utenti potranno conoscere diventando membri corporate di THUMOS.

http://corporate.thumoshc.com/come-diventare-membro-corporate-di-thumos/

Crediamo che questa sezione riscuoterà un notevole successo come confermato da già numerosi clienti registrati.

Per aprire una società anonima ed operare dall’estero senza essere fisicamente
a Panama, quali sono le problematiche ed i costi brevemente?

Problematiche grosse non ve ne sono. Una società a Panama può aprire conti correnti e operare o avere succursali in qualsiasi parte del mondo.

Se si richiede un anonimato completo (società anonima offshore) I costi fissi escluso ovviamente l’avviso di operacion sono gli stessi della società anonima. I costi aggiuntivi sono di solito i direttori e dignatari (di solito presta nomi panamensi) e l’atto di potere generale.

Quest’ultimo, viene di solito conferito all’amministratore ossia colui che ha la firma sui conti e può operare con la società.

Questa operazione usualmente è fatta per motivi di anonimato totale per proteggere investimenti o nel caso gli azionisti non siano residenti a Panama. Qualora invece si abbia un prodotto o attività a Panama il cui prodotto o modello si voglia inserirlo in altro paese, allora in quel caso la pratica più diffusa è quella di creare legami con partner locali tramite società come la nostra o associazioni di categoria, camere di commercio.

Ringraziamo il sig.

Marcone Paolo

Presidente del Gruppo THUMOS

Thumoshc.com sito holding

sito web dedicato alle imprese interessate a Panama

www.corporate.thumoshc.com

Articoli correlati:

Altri articoli :