Cosa produrre in Italia? Quali saranno i settori redditizi del futuro?

aprile 15, 2012 | Redazionale

Buon lunedì,

c’era una volta il Paese con i grandi impianti siderurgici; le grandi aziende automobilistiche che offrivano lavoro diretto a centinaia di migliaia di persone e le numerosissime attività connesse che rappresentavano un indotto enorme; le tantissime fabbriche di scarpe ed abbigliamento che in tutto il Paese erano sorte e si erano sviluppate; la grande industria chimica; i grandi cantieri navali che sfornavano navi da crociera, yacht di lusso, fregate per le marine militari di tutto il mondo, ecc.; le fabbriche di elettrodomestici e televisori; la realizzazione di arredamenti e le fabbriche di mobili ed accessori complementari; i grandi pastifici e la grande industria alimentare; ecc..

Si potrebbe continuare a lungo, riempendo intere pagine ma non siamo oggi qui a ricordare i fasti del passato, come una persona che sfoglia un vecchio album fotografico e ricorda rimpiangendo un antico e luminoso passato, bensì, oggi vogliamo comprendere che cosa in questo PAESE è ancora possibile ed utile produrre e quali saranno le opportunità del futuro che già OGGI, devono essere pianificate con attenzione.

Il futuro dell’Italia : che cosa resterà di tutto questo fra 20 o più anni?

Se proviamo ad immaginare un possibile scenario fra 20 o 30 anni e cerchiamo anche di confrontarlo con il modello di sviluppo che sino a 20 anni fa ha caratterizzato questo Paese, forse riusciamo a renderci conto di quanti cambiamenti ci sono stati e quante cose si sono evolute ma ancor di più, questo esercizio, ci permette di individuare quegli spazi che potrebbero aprirsi per chi desidera investire ed avviare dei business redditizi nel nostro Paese, riuscendo così ad intercettare le dinamiche che stanno trasformando il nostro mondo, cioè, la realtà che sino a ieri conoscevamo e quell’insieme di elementi che sta trasformando la nostra società in tutti i sensi e che porterà questo Paese, verso periodi nuovi caratterizzati da differenti esigenze e situazioni in essere.

Se osserviamo le cose in maniera statica o prendendo in considerazione solo alcune parti, questa analisi ci risulterà difficile e non ci consentirà di capire l’evoluzione che c’è stata sino ad oggi ed ancor di più, verso quale direzione ora stiamo avanzando.

 

Indietro non si torna e rimpiangere il passato o certi suoi aspetti, ha poco senso!

Limitarsi ad osservare la nostra realtà (il nostro piccolo mondo), senza capire che siamo strettamente collegati con i restanti paesi del mondo, è poco produttivo e ci porta a trarre conseguenze ed analisi poco credibili.

Agganciarsi in maniera generica al passato ed a rimpianti emotivi, non ci offre nessun aiuto.

Serve pittosto capire quale può essere il ruolo giocato dal nostro Paese all’interno di un ampio contesto globale dove ciascuno concorrente, gioca al meglio le proprie carte e compete con le proprie risorse e le doti possedute.

E grazie al cielo, di queste, ne abbiamo da vendere!

Buon lavoro.

Andrea Figoli

Articoli correlati:

  • Quali saranno le attività redditizie 2012/2013.Quali saranno le attività redditizie 2012/2013.   Buon lunedì, si parla ormai apertamente di recessione per buona parte dei paesi dell'Europa Occidentale (Francia, Italia, Gran Bretagna, ecc.) a partire dall'inizio del […]
  • Mettersi in proprio con successo : conoscenze e competenza.Mettersi in proprio con successo : conoscenze e competenza. Buon lunedì, oggi parliamo del mestiere dell' imprenditore. Nei molti nostri approfondimenti, abbiamo sottolineato le criticità e gli errori che spesso vengono commessi sia da […]
  • Aprire una sala giochi. Sesta parteAprire una sala giochi. Sesta parte Eccoci all’appuntamento con la penultima puntata, del nostro reportage dedicato all’avvio di una sala giochi. Nella scorsa puntata abbiamo esaminato il budget minimo per l’investimento e […]
  • Aprire un negozio : dove aprire 2010.Aprire un negozio : dove aprire 2010. Buon lunedì, riprendo un argomento, anche a seguito di una mail che è giunta due settimane or sono. Sostanzialmente, una nostra lettrice chiedeva : qual'è il tipo di attività […]
  • Che attività aprire di questi tempi?Che attività aprire di questi tempi? Buon lunedì, come ben sapete non nascondiamo mai le problematiche aziendali e le criticità che, specie in tempi di crisi, colpiscono le imprese ed il tessuto produttivo in generale. Nel […]
  • Cosa fare con la crisi? Quali sono le opportunità oggi?Cosa fare con la crisi? Quali sono le opportunità oggi? Buon lunedì, le domande che molti aspiranti imprenditori si pongono in questo periodo, fanno riferimento all'opportunità o meno di avviare dei progetti di business in questa fase […]

Altri articoli :