Diventare naturopata, diventare operatore del benessere.

maggio 28, 2012 | Libera professione

Tutti i vari segmenti del benessere oggi rappresentano anche un’opportunità di business e di guadagno. Lo abbiamo capito parlando dei centri benessere e delle varie figure che ruotano attorno a queste attività. Ma pensare al benessere significa anche avere a cuore la propria salute ed essere abituati a vivere in maniera sana. Molte persone cercano di rivolgersi agli operatori del benessere per eliminare tutte le conseguenze dei cattivi stili di vita e dei ritmi stressanti a cui sono sottoposte. Tra gli operatori più richiesti, troviamo anche il naturopata, un esperto del benessere della persona specializzato in discipline bionaturali che aiutano a ritrovare l’equilibrio tra il corpo e la mente.

DIVENTARE NAUTIROPATA : LA PROFESSIONE.

Il naturopata opera con una visione olistica della salute umana, in cui corpo e mente sono strettamente correlati e possono, tramite rimedi naturali, trovare la giusta armonia finalizzata al benessere psicofisico della persona. Il naturopata non si può definire un operatore sanitario, ma un operatore del benessere che usa solo metodi naturali per combattere tutti i fastidi che allontanano l’individuo da un’ideale condizione di sano equilibrio. Il naturopata, per la sua particolare formazione, è anche in grado di coadiuvare i pazienti in cura con terapie tradizionali. Bisogna però sottolineare che il naturopata non effettua diagnosi e non cura le malattie, ma offre ai pazienti un valido supporto per prevenirle e affrontarle con il giusto stato d’animo Tra l’altro, molti disturbi e fastidi che comunemente affliggono milioni di persone, come cattiva digestione, coliti e mal di testa, sono di natura psicosomatica, cioè nascono da difficoltà e disagi che si sviluppano nella mente. Proprio la “natura” psicologica di molti disturbi si “sposa” perfettamente con il ricorso al naturopata che, in sintesi, si può definire come un operatore del benessere specializzato in terapie e rimedi naturali.

Le suddette terapie e rimedi non sempre trovano il riconoscimento della medicina ufficiale. Basta pensare all’omeopatia, scienza “medica” alternativa oggetto di un dibattito molto controverso e ancora ben lontano da una definitiva soluzione. Anche il naturopata e la naturopatia, scontano, specie in Italia, questo clima di diffidenza che non ha ancora portato a un effettivo riconoscimento giuridico della professione. Sebbene riconosciuta da alcune direttive europee e in altri Paesi dell’Ue, la figura de naturopata, in Italia, non è giuridicamente disciplinata, per cui, la formazione e la specializzazione di questo operatore seguono un percorso fondamentalmente privato. Proprio il mancato riconoscimento giuridico di questo operatore scoraggia molti a intraprendere la carriera di naturopati. La naturopatia, per la sua peculiare caratteristica, si può praticare anche per hobby o per passione, ma nulla vieta di praticarla anche per lavoro. Tipico è il caso di un’infermiera con la passione per le discipline bionaturali, la quale, dopo aver seguito un corso di naturopatia, è riuscita a trasformare il suo hobby in un lavoro a tempo pieno abbandonando persino il precedente impiego in ospedale. Nella scelta di intraprendere la professione di naturopata bisogna solo valutare due cose: la passione e le prospettive di business e di guadagno. Nella prossima puntata daremo un’occhiata all’iter formativo da seguire per diventare dei bravi naturopati, in questa sede e prima di concludere, vogliamo solo dare uno sguardo al “mercato” dei naturopati che si presenta abbastanza ampio. Si ricorre al naturopata in caso di disturbi psicosomatici, nervosismo, problemi digestivi e mestruali, per ritardare l’invecchiamento e ritrovare il peso forma, per trovare sostegno nel corso di terapie mediche, per allentare le tensioni muscolari, per combattere la cellulite. Questi disturbi non affliggono solo persone con redditi medio alti, ma anche altre categorie sociali. Il naturopata, dunque, interviene per riequilibrare una vasta gamma di affezioni fisiche e psicologiche che possono colpite chiunque. Il suo intervento è di natura assistenziale e consulenziale e può essere fornito all’interno di centri benessere, palestre, centri fitness, studi medici, case di riposo, ma anche presso studi privati. Su quest’ultimo fronte la concorrenza non è molto alta. Infatti, la parola chiave “studio di naturopatia” restituisce sul web poco più di 800 mila risultati. Continua…

Fonti di alcuni dati:

http://www.ideegreen.it/come-diventare-naturopata-2134.html

http://guide.supereva.it/naturopatia/interventi/2009/07/quando-scegliere-la-naturopatia

http://forum.cosenascoste.com/altri-argomenti/34567-diventare-naturopata-unillusione-lavorativa.html

Rosalba Mancuso

Fonti immagini:

aemetra-valeriosanfo.it

milano.olx.it

Articoli correlati:

  • Diventare naturopata, diventare operatore del benessere. Seconda parte.Diventare naturopata, diventare operatore del benessere. Seconda parte. Benvenuti alla seconda parte del reportage dedicato a diventare naturopata. Dopo aver definito il ruolo del naturopata ed aver analizzato le prospettive di business, passiamo a trattare […]
  • Diventare naturopata, diventare operatore del benessere. Terza parte.Diventare naturopata, diventare operatore del benessere. Terza parte. Nella scorsa puntata abbiamo ampiamente parlato della formazione del naturopata, indicando, in maniera implicita, anche la prima tipologia di spesa da sostenere per intraprendere questa […]
  • Diventare agronomo. Quarta parte.Diventare agronomo. Quarta parte.   Al termine della scorsa puntata sulle professioni dell’agronomo e del perito agrario abbiamo annunciato che avremmo fatto un piccolo passo indietro parlando del periodo del […]
  • Diventare agronomo. Seconda parte.Diventare agronomo. Seconda parte. Prosegue il nostro approfondimento dedicato a come diventare perito agrario e agronomo. Nella prima parte del reportage abbiamo affrontato meglio gli aspetti formativi del perito agrario, […]
  • Diventare fisioterapista.Diventare fisioterapista. In questo nuovo reportage dedicato alla creazione di impresa parleremo di una professione che potrebbe presentare degli interessanti spazi di mercato. Ci riferiamo al fisioterapista, un […]
  • Diventare agronomo. Terza parte.Diventare agronomo. Terza parte. Dopo aver dato uno sguardo alle caratteristiche generali delle professioni di agronomo e perito agrario, alle normative di accesso all’esercizio dell’attività, ai passaggi formativi da […]

Altri articoli :