Organizzare una crociera per cuori solitari. Organizzare viaggi e vacanze per single.

giugno 22, 2012 | Fare impresa

Sempre per rimanere in tema di idee che meglio riescono a ‘resistere alla crisi’, abbiamo rispolverato una soluzione che in passato più volte alcuni tour operator ed agenzie viaggi hanno proposto, non sempre però con molta fortuna, almeno in base alla soddisfazione che la propria clientela ne ha tratto.

Per questo post, abbiamo chiesto l’aiuto ad alcuni consulenti (un titolare di agenzia matrimoniale, un pr, un agente di viaggio, un esperto di piattaforme web nel settore incontri).

Organizzare una vacanza per single. Da dove cominciare.

Ascoltiamo ora il titolare dell’agenzia matrimoniale.

‘Non mi occupo di organizzare viaggi ma ormai da molti anni, metto in contatto migliaia di single al fine di costruire delle unioni e delle relazioni stabili. Ho sentito parlare in passato di queste iniziative ed ammetto che anch’io ho pensato a realizzare delle soluzioni simili ma non è affatto semplice perché occorre tenere in considerazione una serie di aspetti tra cui :

ogni persona ha delle aspettative che esprime in maniera chiara (con un’agenzia matrimoniale, nel mio caso) già in fase di colloquio e quindi, quando si tratta di organizzare una comitiva di centinaia di persone, bisogna cercare di offrire una platea di soluzioni ed offerte per riuscire a dare delle risposte a tutti. Faccio un esempio, un agente viaggi si occupa di vendere gli spazi (i biglietti) sulla nave o nel villaggio vacanza ed i suoi obiettivi, sono prevalentemente legati all’offerta di una location in linea con le richieste e naturalmente, anche riuscire a vendere più biglietti e ‘pacchetti possibile’. Nel nostro caso (in qualità di agenzia matrimoniale e d’incontri), quando si organizza un viaggio, una serata, ecc., si punta a trovare già sulla carta delle possibili convergenze fra gli ospiti ed i partecipanti. Faccio un esempio concreto, se organizzo una crociera per single ed i partecipanti uomini sono prevalentemente scapoli e separati di circa 40/45 anni di età e le donne invece, sono perlopiù vedove e separate di 60/65 anni, ecco che mi nasce subito un problema. Oppure, se il rapporto uomini e donne o viceversa è 1 a 4 o 5 a 1, si crea una certa insoddisfazione che poi mi ‘brucia’ le opportunità future di riproporre questa soluzione. La visione del consulente matrimoniale, non è quella di riempire una nave od un villaggio turistico, è invece quella di offrire delle chances ai suoi partecipanti e permettere che questo modello ‘la vacanza dei single’, diventi una soluzione che nel tempo si solidifichi e cresca. Quindi, dal mio punto di vista, occorre concordare con l’organizzatore del viaggio una serie di questioni che non sempre sono ‘facilmente gestibili’, sia dal punto di vista pratico che da quello della redditività;

Ora proviamo ad ascoltare il nostro esperto Web di siti d’incontri.

 

Creare un sito dedicato alla crociera e viaggio per single

‘ La gente tende sempre più ad incontrarsi ‘virtualmente’ su siti di vario tipo. Dai social tradizionali (Facebook, ecc.), sino ai siti specializzati. Per sviluppare un progetto continuativo di crociera o viaggi organizzati per single, penso proprio che si debba passare anche da una presenza on line che tramite un sito, molto social, sia in grado di raccogliere i partecipanti, individuare le loro caratteristiche ed aspettative e permettere così agli organizzatori di riuscire a gestire al meglio un’iniziativa di questo tipo.

Inoltre, la piattaforma Web , è uno strumento eccezionale per gestire anche la fase promozionale e per allargare il consenso di questa base.

Mi spiego meglio, creare una piattaforma Web che non sia solo un sito pubblicitario o poco più ma che sia integrato nell’attività stessa dell’organizzazione in tutti i suoi aspetti’.

Interrompendo temporaneamente l’analisi del nostro esperto, ricordiamo quindi la complessità che un’organizzazione di un viaggio od una crociera per single comporta.

Nel prossimo post, continuiamo l’ascolto dei vari consulenti per concludere l’analisi di questo progetto di business che sino ad oggi è stato poco sfruttato in maniera realmente produttiva da coloro che potevano farlo.

Continua.

Articoli correlati:

Altri articoli :