Organizzare un concorso di bellezza. Aprire un’agenzia di spettacolo.

luglio 13, 2012 | Fare impresa

Ogni estate, è caratterizzata da molte manifestazioni di vario tipo e tra queste, primeggiano da molti anni i concorsi di bellezza.

Non è solo l’estate a ‘spingere’ queste manifestazioni, anzi, ormai ogni periodo dell’anno, si caratterizza con un particolare evento legato a qualche concorso di bellezza.

Oggi, vogliamo considerare l’organizzazione di un concorso di bellezza come opportunità di business e cioè, il modello di business legato alla realizzazione di questo tipo di manifestazione e tutto quello che è inerente ad esso.

 

Come guadagnare con l’organizzazione di un concorso di bellezza.

Premettiamo che ormai esistono in ogni paese moltissimi concorsi di bellezza.

Alcuni, sono a carattere puramente locale e vengono creati per dare visibilità ad una città oppure ad una località turistica e talvolta, questo genere di manifestazioni non durano nel tempo ma hanno un periodo di vita limitato.

Alcuni di questi concorsi invece, nel tempo hanno acquisito spazio e visibilità sempre maggiore, riuscendo a diventare dei veri e propri brand in grado di richiamare : sponsor di grande livello, trasmissioni televisive create ad hoc, ospiti di prestigio e naturalmente un pubblico affezionato che negli anni tende a seguire e partecipare a questi eventi sia direttamente che attraverso la televisione, il Web ed i giornali.

L’organizzazione di un concorso di bellezza prevede di definire alcuni punti :

  • stabilire il nome, cioè il brand del concorso di bellezza;

  • predisporre un regolamento ed una identità a questo concorso per distinguerlo dagli altri numerosi;

  • legare, almeno all’inizio, ad una località specifica la manifestazione;

  • ecc..

Gli altri elementi da sviluppare per la riuscita di un concorso di bellezza sono :

  • la promozione. Con questo, si intende sia pubblicizzare l’evento nei confronti del pubblico ma anche sopratutto, trovare le concorrenti (od i concorrenti) che partecipano alle varie selezioni;

  • trovare gli sponsor. Ogni business che si rispetti necessita di investimenti e denaro per sostenere le numerose spese di gestione. Le spese ordinarie riguardano : la promozione periodica, l’alloggio per le partecipanti, i vari premi, il personale impiegato nell’organizzazione (truccatori, parrucchieri, ecc.) ed ogni altra spesa prevista;

  • le relazioni esterne. La promozione non è fatta solo di ‘pubblicità’ ma di un insieme di contatti e relazioni con : enti locali, stampa, alcuni sponsor particolari, ecc.. Significa dotarsi nel tempo di un ufficio stampa in grado di seguire tutti gli aspetti del business;

  • lo sfruttamento del brand a tutti i livelli. Il nome del concorso di bellezza diventa poi un business che si ‘allarga’ ad altri settori e contesti. In questo ambito, va concentrata la capacità di rendere redditizia l’iniziativa nel tempo;

  • la cura, la direzione e la gestione di ogni componente della manifestazione. Si tratta di un impegno importante che per i concorsi di bellezza principali, richiede anche mesi di preparazione continuata;

  • Altro.

Per coloro che intendono lanciarsi in questo settore, è richiesta una elevata conoscenza di questi numerosi aspetti.

Non sono più i tempi per dilettantesche improvvisazioni.

Se si desidera sviluppare un’iniziativa vincente in grado negli anni di diventare un brand di successo e generare un volume di affari importante, occorre distinguendosi dalle altre manifestazioni presenti.

Articoli correlati:

Altri articoli :