Inventarsi un lavoro per l’estate. Trovare un’attività estiva o stagionale.

agosto 22, 2012 | Fare impresa

Stiamo vivendo in un periodo in cui le parole flessibilità, adattamento, nicchia, ecc., stanno diventando sempre più il modello di riferimento utilizzato da molti individui nel cercare delle opportunità di business e di occupazione lavorativa.

Nella puntata precedente, abbiamo preso in considerazione un elenco di potenziali attività che possono essere avviate e gestite in aree turistiche per periodi temporanei, in particolare, durante la stagione vacanziera quando il flusso di persone presenti in determinate aree cresce a dismisura ed alcune esigenze, tendono ad amplificarsi rispetto al normale periodo e spesso, non trovano una risposta adeguata sul posto.

Inventare e creare dei piccoli business, talvolta permette anche ai molti neo e micro imprenditori di esercitare le proprie competenze in attività che pur essendo marginali dal punto di vista del fatturato e dei servizi offerti nel complesso, permette di entrare nel mondo del business e di essere a contatto con altre e maggiori opportunità.

Quali attività stagionali aprire?

Quando pensiamo ad attività di tipo stagionale, subito ci vengono in mente alcune professioni come quella di bagnino, ristoratore, albergatore, ecc..

Solo raramente, siamo in grado di pensare e guardare oltre.

In realtà, si incontra una domanda sommersa di servizi che solo parzialmente riesce ad essere accolta.

Oggi, vogliamo accennare ad un servizio che nel corso dell’estate 2012, è stato proposto in alcune spiagge italiane : un corso di inglese.

‘Beh, sai che novità’, direbbe qualcuno.

No! Il corso è finalizzato a conoscere alcune frasi ed un certo numero di parole per poter ‘approcciare’ in spiaggia.

Si! Il Problema di centinaia di migliaia di maschi ( e non solo) italiani è dato dalla scarsa conoscenza della lingua inglese e dell’impossibilità di riuscire a comunicare in maniera decente per poter conoscere e socializzare con donne provenienti da altri paesi.

Se le lezioni tradizionali non hanno avuto successo, questo corso ha ricevuto una pubblicità e visibilità enorme!

Un altro esempio di attività che può essere sviluppato nei luoghi di villeggiatura, è quello legato alla gestione dei bambini attraverso la creazione di mini strutture dove far giocare i bambini ed accudirli in vari orari del giorno e della notte quando è richiesto.

Un’attività di questo tipo, può venire offerta a clienti finali con la collaborazione di alberghi, strutture ricettive, ristoranti, ecc..

Creare accanto od all’interno della spiaggia od in aree di montagna, aree ludiche dove far giocare i bambini e così permettere agli adulti di godersi la vacanza, è una realtà diffusa ormai ovunque ma in certe zone, non è ancora stata organizzata.

Creare un servizio di consegna a domicilio dei pasti (pizza, primi piatti, pesce, ecc.) o della spesa che sia indipendente da un locale specifico e vada a coprire una località fatta in buona parte di seconde case, è un servizio che è operativo solo in poche aree in quanto è promosso da specifici esercenti e non da un’organizzazione esterna in grado di consegnare qualunque cosa.

Anche il servizio tradizionale di noleggio biciclette, può essere integrato con altri mezzi ed ampliato con un’offerta di altri servizi.

In questa brevissima panoramica, abbiamo voluto presentare alcune delle innumerevoli opportunità che anche i piccoli e marginali business possono offrire in determinati contesti ed in momenti dell’anno.

Articoli correlati:

Altri articoli :