Cambiare vita. Riprendersi la propria vita.

settembre 25, 2012 | Formazione personale

Nella prima parte, abbiano evidenziato come il cambiamento sia un aspetto della nostra vita, talvolta indispensabile, per permetterci di raggiungere sempre nuovi obiettivi ed uscire da situazioni statiche e molte volte, senza prospettive.

Accade sovente che moltissimi individui, anche quelli dotati di buone capacità e competenze, vivano da tempo una situazione di disagio dovuta a vari fattori :

  • il lavoro svolto non li soddisfa più;

  • non riescono più a trovare stimoli dalla loro attività perché non ci sono novità e tutto, è sempre lo stesso ed uguale a prima;

  • il business che da tempo portano avanti, vive ormai da anni una fase declinante e non offre sbocchi futuri;

  • ecc..

 

Cambiare per trovare nuovi stimoli.

In tutti questi casi in cui vengono a mancare gli stimoli che per molto tempo hanno permesso di trovare le giuste motivazioni e quindi, anche tutte quelle soluzioni che hanno consentito il raggiungimento di determinati risultati, si arriva al punto di dover prendere delle decisioni che possano rimetterci in ‘movimento’ ed offrirci quelle sensazioni, quelle emozioni e gratificazioni che sono alla base di un buon lavoro e di una vita appagante.

Talvolta, gli anni passati a prendere tempo, a rinviare quelle decisioni che aspettavano una scelta, hanno ulteriormente reso precaria la situazione emotiva di quei soggetti che si trovano a vivere questa esperienza di ‘limbo’, quasi uno spazio di tempo in cui il soggetto si è seduto ed ha interrotto molte delle sue attività vitali.

Più tempo si perde a ‘non fare nulla’, maggiore, sarà poi lo sforzo necessario per rialzarsi e riprendere il cammino.

Il cambiamento, è un sorta di reset che ci consente di riavviare la nostra macchina e poter rimetterci in discussione.

E’ un processo mentale e fisico che oltre all’aspetto prettamente economico legato alla nostra attività, al nostro business, offre delle interessanti ripercussioni sotto l’aspetto salutare e di quello legato alla vitalità ed al ramo delle emozioni personali.

Dedicare del tempo a programmare qualcosa di nuovo, di veramente stimolante, obbliga il nostro corpo e la nostra mente ad uscire da uno stato di lungo torpore e tutto questo, rimette in campo le nostre migliori qualità.

Quando arriva la decisione di cambiare.

L’input, lo stimolo decisivo a cambiare, può arrivare all’improvviso od a seguito di determinate situazioni che ci hanno obbligato a fare certe scelte.

In ogni caso, uscire da uno stato di semi apatia o da una vita da tempo monotona e senza stimoli, è un ‘toccasana’ per la nostra salute e la nostra vitalità.

A volte, è necessario trovare queste ragioni per cambiare, sapendo cogliere gli stimoli giusti.

In altri casi, è la vita stessa che ci mette di fronte a determinate scelte, talvolta improvvise che obbligano a prendere delle decisioni nuove ed anche in certi casi drastiche.

Il cambiamento, prima o poi arriva.

E’ sempre meglio gestirlo e farne elemento di arricchimento e rafforzamento e non solo subirlo passivamente come un fattore negativo che è capitato lungo il cammino della nostra attività imprenditoriale o nel corso della nostra vita.

A noi la scelta.

Articoli correlati:

Altri articoli :