Trovare soluzioni vincenti. Guardare le cose da una diversa prospettiva.

settembre 12, 2012 | Formazione personale

Quante volte la ricerca di una soluzione vincente si infrange contro l’impossibilità di trovare una via di uscita ?

Quante volte ci si sente impotenti di fronte a determinate situazioni, davanti alle quali abbiamo cercato idee e soluzioni per ottenere dei risultati?

Siamo sicuri che non esistono vie di uscita?

In ogni campo, davanti ad un problema che tocca la sfera : medica, sentimentale, scolastica e sopratutto quella del business, l’abitudine di guardare ed affrontare una criticità solo da un’unica prospettiva, ci porta a riflettere sui limiti che ogni valutazione ha.

Infatti, ogni analisi ed osservazione è viziata dal fatto che solitamente si tende ad osservare un evento od un problema solo da un punto di vista unico, da un’ottica parziale che nella maggior parte dei casi, ci impedisce di affrontare una determinata questione da una posizione diversa che magari sarebbe in grado di permetterci di cambiare la nostra strategia e probabilmente, anche di ricevere alla fine delle risposte utili e migliori di quelle sino a poco prima ottenute.

 

Quando conviene cambiare modo di affrontare un problema.

Le persone che dispongono di un’apertura mentale maggiore, sono in condizione di affrontare un problema con meno preconcetti e limitazioni e talvolta, riescono ad ottenere dei risultati addirittura strabilianti, riuscendo a capovolgere la situazione iniziale, mettendo in atto una strategia nuova in grado di ‘aggredire il problema ‘ ed avanzare verso la soluzione o comunque, procedere in direzione di un miglioramento della situazione rispetto all’inizio.

Quando arriva il momento di liberarsi dei vincoli mentali.

Quando non si riesce ad affrontare un problema seguendo gli schemi iniziali che in genere corrispondono ad un modo consueto di ragionare, forse, è il caso di fermarsi e ripensare in maniera completamente diversa a quel problema che sino ad oggi si è affrontato ottenendo risultati insoddisfacenti, cercando invece di guardare le cose da una prospettiva diversa da quella iniziale che talvolta ci obbliga a rimettere in discussione alcune delle nostre credenze e convinzioni che per lungo tempo ci siamo portati dietro e che in molti casi sono alla base della nostra formazione.

Cosa significa cambiare ottica?

A volte, può bastare ripensare solamente a qualche piccola modifica.

In altri casi, ad esempio in certi momenti della nostra vita, quando si giunge di fronte ad un punto morto o meglio ancora, ad una fase acuta di crisi, può voler dire : cambiare radicalmente il nostro modo di vivere e di guardare alle cose.

Se le cose cambiano, noi dobbiamo essere in grado di accettare e gestire i cambiamenti e riuscire anche a ‘guardare’ oltre i nostri schemi abituali per poter gestire quei problemi e tutte quelle questioni alle quali talvolta diventa veramente difficile offrire una risposta valida se si rimane eccessivamente vincolati ai nostri vecchi schemi mentali ed alle vecchie ‘posizioni’.

Avere il coraggio di ‘cambiare visione’ quando è necessario, ci permette di rimanere competitivi ed in grado di rispondere a quelle sfide che con il tempo possono sembrare più difficili da gestire rispetto al passato.

Talvolta, nella realtà, siamo spesso soltanto noi quelli che sono rimasti fermi a gestire le cose con un metodo ed una visione ‘superata’ rispetto ad un mondo (e delle regole) che sono cambiate in confronto alla nostra capacità di risposta.

Articoli correlati:

Altri articoli :