Aprire un’agenzia matrimoniale per gay. Aprire un’agenzia d’incontri per gay.

novembre 27, 2012 | Fare impresa

Il settore delle agenzie d’incontri e matrimoniali, è molto ampio ed include molti segmenti e nicchie particolarmente interessanti in grado di esprimere anche un giro di affari importante, attraverso un insieme di servizi erogati.

Aprire un’agenzia matrimoniale per gay (uomini e donne), rappresenta sicuramente un’evoluzione rispetto all’attività tradizionale di un’agenzia d’incontri e matrimoniale.

Ovviamente, il mercato in termini di numeri è inferiore ma non meno redditizio ed interessante rispetto a quello tradizionale, anzi, questa segmento specifico, è in crescita in quanto in molti paesi, il numero di persone omosessuali dichiarate sta crescendo rispetto al passato e quindi, la nascita di relazioni ‘allo scoperto’ consente anche a questo tipo di impresa di trovare ampio spazio sul mercato.

Aprire un’agenzia matrimoniale per gay.

Negli Usa, sono parecchie le agenzie che si sono orientate in direzione di questo segmento, considerando che la platea di pubblico potenziale, si aggira fra il 5 ed il 10% dei clienti complessivi alla ricerca di un’anima gemella.

Anche nei paesi in cui c’è maggior timidezza a mostrarsi in pubblico da parte delle coppie omosessuali, l’esigenza di poter incontrare un compagno od una compagna per stabilire una relazione duratura, è in crescita.

La solitudine, purtroppo non conosce confini e di fatto, consente ad un imprenditore capace a gestire questo tipo di business, di inserirsi con successo in questo specifico segmento.

Quando si parla dell’avvio di una qualsiasi attività imprenditoriale, è sempre bene essere concreti ed attuali.

Avviare un’agenzia matrimoniale per clienti di orientamento gay in Usa o Canada, non è la solita cosa che in Italia od in Romania.

Se da una parte il mercato in tanti paesi ‘tradizionalisti’ è ancora da ‘scoprire’, negli Usa, esiste già una concorrenza.

Ciascuno di questi paesi ha caratteristiche molto differenti, in particolare, per quanto riguarda l’apertura a questo tipo di ‘coppia’ ed alle normative (i matrimoni gay e le ‘unioni legali di persone dello stesso sesso’) che dal punto di vista legislativo, incontrano una serie di differenti normative fra paese e paese e pertanto, l’imprenditore che andrà ad avviare questo genere di attività, dovrà sapersi muovere molto bene nel proprio ambito.

Questo tipo di pubblico, rispetto ad un’agenzia matrimoniale e d’incontri tradizionale, è certamente più evoluto e preparato e quindi, maggiormente disponibile ad utilizzare le tecnologie Web ed anche valutare spostamenti fisici per incontrare il proprio/a compagno/a.

Dal punto di vista del mercato, occorre considerare che il numero di coloro (coppie omosessuali) che in futuro ‘uscirà allo scoperto’ e vorrà vivere una vita di coppia senza ‘mascherarsi’, è destinato certamente a crescere e questo, consente a chi è intenzionato a sviluppare un’attività in questo specifico ambito a godere di un mercato potenzialmente crescente e con ancora pochi veri concorrenti.

 

Chi sono gli attuali competitor?

Parlando di competitor in senso veramente ampio :

  • siti d’incontri;

  • locali pubblici e club frequentati da questo tipo di utenza;

  • ecc.

Quindi, occorrerà sapersi promuovere all’interno anche di queste aree e considerando una serie di aspetti fondamentali, primo fra tutti, la privacy che per alcuni individui, è molto più sentita rispetto al settore delle agenzie matrimoniali tradizionali.

Anche il tipo di promozione adottato da questa agenzia matrimoniale, tende a differenziarsi rispetto

Continua.

Articoli correlati:

Altri articoli :