Aprire un’impresa agricola. Dedicarsi all’agricoltura.

gennaio 2, 2013 | Fare impresa

Nella prima parte, abbiamo evidenziato che ci sono numerose e crescenti testimonianze di persone che hanno lasciato le precedenti attività lavorative per dedicarsi alla ‘campagna’, attraverso l’avvio di attività agricole ed agrituristiche in contesti territoriali e sociali talvolta completamente diversi dalle aree di provenienza.

Le motivazioni che spingono ad attuare questi cambiamenti, sono sempre strettamente personali e vanno quindi inquadrate nel contesto della vita privata della singola persona, nell’ambito dei suoi obiettivi e del livello di ‘soddisfazione personale’ da cui si parte.

Come abbiamo avuto modo di sottolineare già nella prima parte, la fase di transizione presenta una serie di criticità che vanno gestite.

Da dove cominciare?

In alcuni casi, la ricerca del terreno da acquistare e le scelte in tema di produzione, sono quelle che costituiscono le prime difficoltà.

I valori dei terreni variano ed anche la tipologia differente di territorio permette una diversa produzione agricola.

Non sempre sin da subito, i neo agricoltori sono in grado di definire tutti i loro obiettivi.

Talvolta, si acquista un primo appezzamento di terreno e successivamente, ci si può allargare.

In altri casi, questo, non è possibile.

Poi, in base alle scelte (produzione agricola, allevamento, ecc.) ed anche in base al tipo di produzione prevalente scelta, occorre identificare la struttura (terreno, edifici, ecc.) più adatti.

Partendo da un’esperienza che non è certo quella agricola, per la maggior parte dei cittadini convertiti in agricoltori, diventa importante cominciare a percorrere un periodo formativo ed acquisire una base iniziale di competenze per intraprendere l’attività di produttori agricoli.

 images

Un altro aspetto primario, è quello legato alla redditività, connesso con la reale produttività dell’impresa agricola.

Piantare alberi da frutta, olivi, ecc. per creare delle produzioni continuative future nel tempo, richiede poi qualche anno per raggiungere il pieno rendimento delle singole colture.

Nel frattempo, occorre pianificare la gestione della fase transitoria e quindi :

  • far fronte alle spese ordinarie ed agli investimenti previsti ed anche a quelli straordinari;

  • garantirsi un reddito periodico;

  • farsi conoscere e stabilire dei contatti con le associazioni di categoria (Coldiretti, Cia, ecc.);

  • acquisire le competenze necessarie a gestire le varie attività;

  • gestire i rapporti personali, familiari, ecc.. Questo, rappresenta un aspetto delicato, specie durante la prima fase;

Inoltre, come commercializzare i prodotti?

La vendita diretta, è uno dei canali distributivi che buona parte dei piccoli produttori sta attuando.

Seguire sin da subito le dinamiche legate alla vendita ed alla promozione dei prodotti e servizi (per chi dispone di agriturismi e bed and breakfast), permette di individuare le soluzioni migliori (perfezionabili con il tempo) con cui gestire la propria attività.

Cambiare vita.

Leggendo le varie esperienze di coloro che hanno deciso di cambiare vita e che hanno lasciato le precedenti professioni per dedicarsi al mondo agricolo, ci si trova sempre di fronte a persone motivate, preparate, talvolta con precedenti esperienze in campi completamente diversi ma che hanno avuto la capacità di riconvertirsi in ‘agricoltori provetti’ riuscendo ad acquisire quelle conoscenze in tempi abbastanza rapidi ed apportando anche una serie di innovazioni

Si continua nella terza parte.

Continua.

Articoli correlati:

  • Aprire un’attività agricola. Andare a vivere in campagna.Aprire un’attività agricola. Andare a vivere in campagna. In questa fase di transizione economica o meglio ancora di crisi generale, sono sempre di più coloro che stanno riconsiderando i propri obiettivi di vita e di scelta […]
  • Vendere prodotti agricoli senza troppe mediazioni.Vendere prodotti agricoli senza troppe mediazioni. Guadagnare con la produzione e successiva vendita di prodotti agricoli, specie se provenienti da aziende agricole di piccole e medie dimensioni, è legato sempre più alla possibilità di […]
  • Aprire un’azienda agricola : prima parte.Aprire un’azienda agricola : prima parte. Aprire un'impresa agricola che si occupa della produzione di prodotti agricoli o di allevamento del bestiame, rientra in quelle attività tradizionali che negli anni hanno visto cambiare […]
  • Cambiare vita : fare un pit stop per Natale.Cambiare vita : fare un pit stop per Natale. Fra pochi giorni entriamo nella pausa Natalizia. Oggi, non parliamo di regali e cene ma, fedeli alla nostra mission, affrontiamo l'argomento della pausa festiva per capire come […]
  •  Reiventarsi una vita.. Reiventarsi una vita.. Buon lunedì, la crisi morde e le vittime di questo contesto, sono moltissime e tra l'altro, appartenenti alle più svariate categorie e situazioni. Essere ottimisti, non significa […]
  • Cambiare vita. Cambiare attività.Cambiare vita. Cambiare attività. Buon lunedì, capita sempre più spesso di incontrare persone che gestiscono attività, professioni oppure, ricoprono compiti di vario genere che si lamentano continuamente della propria […]

Altri articoli :